Performance interattive e letture itineranti, al Museo Martinitt E Stelline

stellineIn occasione dell’anniversario delle Cinque Giornate di Milano e della recente pubblicazione del romanzo storico “I ragazzi delle barricate” di Daniela Morelli, al Museo Martinitt e Stelline si svolgerà una performance itinerante interpretata da Nicoletta Ramorino (fondatrice di Centro Teatro Attivo di Milano), gli insegnanti Michela Costa e Mattia Giorgetti,  Igor Horvat e dai giovani allievi nei panni dei “Martinitt”: i ragazzi ospitati nell’Orfanotrofio, appunto, “dei Martinitt”, al centro della vicenda della Morelli assieme a personaggi storici quali il giovane Malachia de Cristoforis, Cattaneo e Manara.

 

Avvalendosi degli allestimenti e degli spazi museali, gli attori interpreteranno alcuni brani tratti dal romanzo, conducendo a turno quattro gruppi di spettatori attivi (25 persone circa per volta) nelle sale del Museo, coinvolgendoli in modo inatteso a sperimentarne la versatilità.

 

La regia dell’evento è firmata da Federica Santambrogio.

Parallelamente alla lettura itinerante del 20 marzo, nella sala conferenze del Museo si terrà una conversazione aperta al pubblico, il cui filo conduttore riguarderà i modi innovativi di raccontare la Storia alle giovani generazioni. La tavola rotonda, Voci dall’archivio: la Storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi sarà introdotta da Emilio Trabucchi, Presidente dell’Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio e Cristina Cenedella, responsabile del Museo. Alessandra Gnecchi Ruscone, editor Mondadori, modererà i relatori: Marta Boneschi, storica del Risorgimento; Francesca Serafini, linguista; Annina Pedrini, codirettrice di Centro Teatro Attivo; Marcello Pozza, amministratore delegato di Push Pull, casa di produzione audio video, e l’autrice del romanzo.

A conclusione della serata, sarà offerto un assaggio di panettone, come da tradizione dei Martinitt e delle Stelline.

 

La manifestazione sarà conclusa domenica 21 marzo da una riflessione sul tema delle due giornate affidata al filosofo della scienza Giulio Giorello.

 

sabato 20 marzo

dalle ore 16.30  alle ore 19.00

“I Ragazzi delle barricate”

Lettura itinerante  (4 repliche, ogni 30 minuti)

e tavola rotonda Voci dall’archivio: la storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi (ore 17.30)

in onore della giornata inaugurale: ingresso libero


domenica 21 marzo:  apertura straordinaria del Museo

“I Ragazzi della barricate”

Lettura itinerante  (4 repliche, ogni 30 minuti)

dalle ore 15.00  alle ore 17.00

ingresso:  8 euro (libero per i ragazzi fino a 14 anni)


domenica 21 marzo ore 17.30

Giulio Giorello concluderà la manifestazione con una riflessione su Voci dall’archivio: la storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi 

ingresso libero

Si richiede la prenotazione, telefonando ai numeri:  02 43006524 –  02 43006522  oppure scrivendo a  museo@pioalbergotrivulzio.it

                                                                                         Di Redazione