Sei Pronto per la Milano City Marathon?

logoPiù di 7.000 gli iscritti all’iniziativa, che si cimenteranno nei 42,195km del percorso di gara milanese. In più, 380 le squadre pronte a raccogliere la sfida di questa decima edizione: la staffetta!

 

 

Proprio quest’ultima è la novità dell’anno, infatti, e più di 1.500 partecipanti si divideranno il compito percorrendo la prima frazione di 10 km dalla Fiera a San Siro, la seconda frazione (anch’essa di 10 km), da San Siro all’Arena, la terza dall’Arena alla Università Bocconi (sempre 10 km), e l’ultima infine dalla Bocconi al Castello Sforzesco, di 12,195 km.

 

Tra i partecipanti, più di mille gli stranieri, e non mancano anche i grandi protagonisti dell’atletica italiana, felici di “staccare le scarpe dal chiodo” e correre per beneficenza. Tra loro, Gelindo Bordin, Alberto Cova, Stefano Mei e Francesco Panetta, per un totale di 2 titoli olimpici, 2 mondiali e 5 europei!

 

“L’idea,” spiega Alberto Cova, “è nata dall’amicizia con Clarence Seedorf. Correremo per dare una mano alla sua fondazione, Champions for Children.”

 

La beneficenza, infatti, è lo scopo dell’iniziativa, e i concorrenti della Relay Marathon (ovvero della staffetta a squadre), possono contribuire al Charity Program (ovvero alla raccolta fondi di beneficenza), versando al momento dell’iscrizione una somma di denaro simbolica a una o più Onlus tra quelle partner del progetto: Fondazione Laureus, Champions for Children e Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo.

Oppure, ogni partecipante potrà iscriversi utilizzando uno dei pettorali riservati alle Onlus, contattandole direttamente: in tal modo la squadra iscritta diventerà ambasciatrice dell’associazione e ne porterà il logo sul pettorale (la stessa finalità è voluta anche dalla Milano School Marathon, riservata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado della Lombardia, in programma sabato 10 aprile all’Arena Civica).

 

Il ricavato delle iscrizioni sarà destinato al progetto “Champions Playground” in Sudafrica, curato dalla Onlus Champions for Children del calciatore Clarence Seedorf, e ogni staffetta potrà raccogliere fondi per una specifica associazione Onlus attraverso sponsor, donazioni private e contributi anche minimi.

 

Tra i tanti sportivi illustri presenti “in pista”, non mancheranno all’appello anche campioni di discipline sportive che non siano la corsa, come “l’uomo su 2 ruote” Giacomo Agostani, il 2 volte campione del mondo di rally Miki Biasion, l’ex pallavolista Andrea Zorzi e l’iridato del pattinaggio Maurizio Margaglio.

 

E grazie all’aiuto di tutti, per una volta, correre farà davvero bene al cuore!

 

Valentina Pirovano