Mostra Lavazza con te partirò, Triennale di Milano 13 ottobre – 9 novembre, ingresso gratuito, orari, dettagli e info

Dal 13 ottobre al 9 novembre il Teatro dell’Arte della Triennale di Milano ospita “Lavazza con te partirò”, una mostra fotografica nata per celebrare i 20 anni del Calendario Lavazza.

 

CAFFÈ E FOTOGRAFIA D’AUTORE: UN VIAGGIO NEL MONDO LAVAZZA – Curata dal designer di fama internazionale Fabio Novembre, “Lavazza con te partirò” reca proprio il concetto di viaggio, accompagnando il pubblico in un percorso onirico e suggestivo:

  • “La mostra propone 20 anni di immagini, tappe di un viaggio che non si arresta ma che riparte con rinnovato slancio verso il futuro” – racconta Francesca Lavazza, Direttore Corporate Image dell’Azienda;
  • L’allestimento rilegge i 20 anni del Calendario Lavazza, selezionando alcuni tra gli scatti più significativi e accostandoli secondo una nuova lettura creativa;
  • Fra le immagini che si scompongono e si ricreano, i visitatori si lasciano condurre in un’esperienza a metà fra sogno e realtà: “Un buon progetto di allestimento dovrebbe sempre considerare il pubblico come parte integrante della scena, rendendolo contemporaneamente spettatore e attore, invitandolo a oltrepassare quella soglia che comunemente divide l’opera dal suo fruitore” – ricorda Fabio Novembre.

 

LE SEZIONI DELLA MOSTRA: PASSATO, PRESENTE E FUTURO DEL CALENDARIO LAVAZZA – La mostra fotografica si struttura in 3 diverse sezioni:

  • Ad attendere i visitatori all’ingresso del Teatro vi è un cortometraggio realizzato con la tecnica del project mapping e proiettato su una superficie tridimensionale. Le immagini che si susseguono sullo schermo sono scandite dal tintinnio di cucchiai di caffè e dagli sbuffi d’aria di una moka;
  • Una scala sospesa nel vuoto offre agli spettatori la possibilità di attraversare la rappresentazione in atto per varcare il sipario e trovarsi nello spazio del boccascena, risucchiati da un vortice architettonico nel quale domina il colore blu;
  • L’esposizione prosegue con una sala nella quale si concentrano passato, presente e futuro del Calendario Lavazza. Ad alcuni scatti dei calendari del passato è affidato il compito di raccontare una storia inedita di viaggio e seduzione, che vede protagonista un’affascinante ventenne ispirata alla modella olandese Valerie Van Der Graaf. Le immagini sono accompagnate dalle tavole di Milo Manara (fumettista di “Corto Maltese”, ndr) e dalle parole di Vincenzo Cerami;
  • “Valerie è così diventata la protagonista della nostra storia, una Beatrice che ci accompagna in un viaggio di redenzione, una Alice che ci fa visitare i labirinti del sogno, una Lolita che per essere ninfa non ha bisogno di nessun signor Humbert. In uno sfalsamento di linguaggio che propone una dimensione onirica fotografica per un viaggio che si compie tra le pareti della sua stanza, il giorno prima di compiere 20 anni e ritornare, in carne e ossa, padrona del suo destino” – spiega Fabio Novembre.

 

THE LAVAZZERS – Nell’ultima sala sono esposti in anteprima gli scatti di “The Lavazzers”, il ventesimo Calendario Lavazza, con le dediche dei 12 fotografi protagonisti che nel corso degli anni ne hanno determinato il successo. Sono, infatti, loro a essersi messi in gioco, celebrando con un autoscatto il loro rapporto più intimo con il caffè Lavazza:

  • Erwin Olaf – “My thoughts flying away”;
  • Thierry Le Gouès – “Soul”;
  • Miles Aldridge – “My set is waiting for me”;
  • Marino Parisotto – “Revenge”;
  • Eugenio Recuenco – “Me, Don Quijote”;
  • Elliott Erwitt – “André S. Solidor in a bag of sugar”;
  • Finlay MacKay – “Finlay MacKay’s Euphoria”;
  • Mark Seliger – “In my stairwell”;
  • Annie Leibovitz – “Illinois”;
  • Albert Watson – “Me and Breaunna at dinner”;
  • David LaChappelle – “An ordinary morning turns into Paradise”;
  • Ellen von Unwerth – “Happy birthday”.

 

LAVAZZA PHOTO SCOUTING – “Lavazza con te partirò” è anche un progetto digitale, che coniuga la ricerca grafica con l’avanguardia delle tecnologie informatiche:

  • Gli scatti realizzati dai tre vincitori del concorso online “Lavazza photo scouting” (Gloria Emili, Serena Fabrizio e Michele Michelsanti) sono esposti accanto a quelli dei grandi maestri della fotografia internazionale;
  • Dal colore accennato di uno stormo in volo e il fascino architettonico di un locale romano all’intensità di un corpo in abbandono di fronte a una tazzina di caffè, le immagini dei 3 giovani fotografi raccontano un viaggio per certi versi molto simile a quello intrapreso da Valerie;
  • L’iniziativa sottolinea la passione di Lavazza per la fotografia d’autore e l’impegno manifestato nella ricerca di giovani talenti ai quali poter affidare le successive edizioni del Calendario.

 

LAVAZZA CON TE PARTIRÒ

  • Triennale di Milano
  • Via Alemagna, 6 (M1, M2 Cadorna Triennale)
  • 20121 Milano
  • Tel. 02.72.43.41

 

Orari

  • Dal 13 ottobre al 9 novembre 2011
  • Martedì – Domenica h. 10.30 – 20.30
  • Giovedì – Venerdì h. 10.30 – 23.00
  • Lunedì chiuso

 

Ingresso

  • Gratuito
  • Vietato a cani e ad altri animali


 

Francesco Tempesta

1 COMMENTO

  1. ho trovato l’idea di fondere e trasmettere il messaggio pubblicitario e il lavoro effettuato dai pubblicitari, artisti e dai vari progettisti, coinvolgendo e avvolgendo il pubblico, molto scenografico e piacevole. Ci ho portato le mie bimbe perchè credo che le forme d’arte debbano parlare il linguaggio dell’attualità per avvicinare il pubbico e instillre anche nei più “resistenti” il dubbio che si può avere uno sguardo più “alto” che ti induce, anche a tua insaputa, a riflettere sulla “costruzione” e comunicazione di un prodotto (anche culturale). Bene! Mi aspetto cose belle per la mostra del Design da far apprezzare anche alle bimbe (per la cornaca è rimasta loro impressa la mostra con le ali degli angeli (avevano 4 e 6 anni)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here