Cuneo e la Fiera del Marrone 17 – 20 ottobre 2013, itinerario per scoprire la città e programma festa

CastagnePer chi sa comprendere ed apprezzare la grande bellezza delle nostre regioni, l’autunno è sempre un momento particolare. I colori ed i sapori che caratterizzano la stagione dei primi freddi offrono uno spettacolo di grande fascino, percepibile già nei parchi cittadini, ma ben più armonioso attraversando le pianure a risaie, le colline vestite di vigne, i boschi che dalle prime fasce pedemontane salgono verso le Alpi. Una vera esplosione cromatica, cui si accompagna una produzione agroalimentare stagionale di grandissima qualità.

 

Da Giovedì 17 a Domenica 20 ottobre 2013, Cuneo omaggia uno dei più tipici prodotti stagionali, la castagna, con la 15ª edizione della Fiera Nazionale del Marrone. Per quattro giorni il Centro Storico della città ospita una delle più importanti rassegne alimentari d’Italia, sulla cui qualità vigilano la Coldiretti e Slow Food. Un ricco calendario composto da degustazioni, artigianato, laboratori didattici, mostre, concerti, spettacoli e molto altro.

 

Per scaricare il programma completo della manifestazione e tutti gli eventi collaterali, CLICCA QUI

 

In più, una bella occasione per scoprire Cuneo nei giorni in cui più sa essere invitante.

 

Da Milano (176,19 km in linea d’aria, percorribili in 2,40 ore in auto) si prende la A7 verso il mare, poi la A21 verso Torino e ad Asti Est la A33 fino a Cuneo. Da Torino (la distanza in linea d’aria è di 76,7 km, percorribili in 1,21 ore) la A6 verso Savona fino a Fossano, poi la Statale vi porterà al capoluogo della Provincia Granda, un territorio dalle grandi tradizioni e produzioni enogastronomiche.

 

Lasciata l’auto all’interno di uno dei grandi parcheggi che circondano il centro, in pochi minuti si raggiunge il cuore della città, adagiato su di un altopiano che a est svetta sulla pianura, mentre ad ovest è dominato dalle Alpi Marittime.

 

Proprio questa sua posizione strategica fece di Cuneo oggetto di contesa tra Marchesato di Saluzzo, Angioini e Visconti per tutto il Medioevo, ed anche nei lunghi secoli di dominio sabaudo (dal 1381 in avanti) la città subì qualcosa come sette assedi da parte dei Francesi (l’ultimo, nel 1799, ad opera di Napoleone). Proprio a causa dei tanti eventi bellici che nel corso della sua storia l’hanno interessata (non ultime alcune tragiche pagine dell’ultimo conflitto mondiale), Cuneo ha conservato molto poco del suo passato medievale e rinascimentale, con numerose chiese e palazzi che, pur avendo secoli di storia, si presentano oggi con un aspetto ottocentesco.

 

Proprio percorrendo Via Roma, arteria centrala della città vecchia, si incontreranno Sant’Ambrogio e Santa Chiara, la Sinagoga, la Cattedrale ed alcuni palazzi di impronta medievale, ma di evidente aspetto neoclassico.

 

Interessanti sono anche le chiese di Santa Chiara, Santa Maria e Santa Croce, integre nel loro stile settecentesco. Una bella testimonianza gotica la troviamo nell’antica Chiesa di San Francesco, oggi sede del Museo Civico, dalla ricca facciata sormontata da un campanile ottagonale e da un elegante chiostro.

 

In fondo a Via Roma si apre infine la grande e simmetrica Piazza Galimberti, il salotto della città, riuscito esempio di cucitura tra i borghi più antichi e i quartieri moderni, sotto i cui portici troverete eleganti caffè e pasticcerie dove acquistare i tipici dolci locali, i “Cuneesi”: grossi cioccolatini impastati con nocciole e rum (se volete un indirizzo sicuro, la Pasticceria Arione è un vero punto di riferimento in materia).D’altra parte, il miglior ricordo della vostra visita a Cuneo, insieme ai grandiosi paesaggi che la circondano, non potrà che essere una delle specialità di questa terra, vero scrigno di grandi ed imperdibili sapori. Buon viaggio!

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi:

Dove cercare castagne in Lombardia, Piemonte, Liguria e Veneto, i migliori percorsi e tutte le info

Dove cercare funghi in Lombardia, Liguria e Piemonte, gli itinerari migliori, info e consigli

Funghi e risotto: ricetta, proprietà nutritive, curiosità

 

Giulio Ciuffi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here