Giornate di primavera FAI 25 – 26 marzo 2017, elenco luoghi aperti Lombardia

Elenco delle aperture straordinarie a Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Sondrio e Varese

fioriSabato 25 e domenica 26 marzo 2017 si svolgerà la 25esima edizione delle Giornate FAI di Primavera, con aperture in 400 località di tutta Italia.
Come sempre sarà occasione ideale per scoprire luoghi solitamente chiusi al pubblico: chiese, ville, borghi, palazzi, aree archeologiche, castelli, giardini, archivi storici, per oltre 1.000 luoghi aperti con visite a contributo libero in tutte le Regioni, grazie all’impegno e all’entusiasmo delle Delegazioni e dei volontari del FAI. Di seguito l’elenco:
MILANO – 25 luoghi aperti, tra i quli l’Archivio Storico della Ca’ Granda – Ospedale Maggiore Policlinico, la Quadreria del Fatebenefratelli, il Museo dei Martinitt e l’Educandato Setti Carraro.
BERGAMO – Si segnala a Sarnico l’apertura dell’esterno dell’asilo Faccanoni, i cantieri Riva, il centro storico «La Contrada», la chiesa dei Santi Nazario e Rocco, la chiesa di San Paolo.
BRESCIA – A Brescia città apertura delle Domus dell’Ortaglia, del liceo Gambara, palazzo Fenaroli e il suo salone da ballo, palazzo Bargnani e Luzzago (l’ingresso è riservato agli iscritti Fai), palazzo Martinengo di Padernello Salvadego con la sala delle Dame affrescata dal Moretto e gli attici con vista panoramica di Skyline 18.
COMO – Il Teatro Sociale di Como,  e numerose ville che si affacciano sul lago.
CREMONA – Aperte a Cremona la chiesa di Sant’Agostino, il palazzo Roncadelli Manna e palazzo Manara, sede della Questura di Cremona. In provincia, la villa e parco Già Grasselli in via Cairoli a Robecco d’Oglio, palazzo Galeotti Vertua in via Fonduli a Castelleone e l’agriturismo e chiesa Santa Maria in Bressanoro via San Lorenzo a Castelleone.
LECCO – Aperte Villa Sironi, Chiesa di S. Lorenzo, Portico di Casa Donegana, Cortili Caccia Dominioni, Chiesa di S. Eufemia – Battistero romanico – Piazza Alta, Corte di Palazzo Prina, Prosciuttificio “Marco d’Oggiono”, Chiesa del Lazzaretto.“
LODI – Aperti la Chiesa dei Frati, la Loggia della Mercanzia e il Giardino del palazzo Vescovile.
MANTOVA – Aperti l’edicola di piazza Canossa, le porte del Palazzo Vescovile di Mantova, ex Palazzo Bianchi, in piazza Sordello; l’ex Teatro Gonzaga di Mantova, inglobato nel Museo Archeologico Nazionale di Mantova; l’impianto idrovoro di Moglia di Sermide; di Casa Nodari a Castiglione delle Stiviere.
MONZA – Aperta la splendida Villa Reale e la cappella reale, il cantiere di Villa Borromeo ad Arcore, a Varedo i resti del Lazzaretto di Milano.
PAVIA – Aperti il Castello di Mirabello, il Collegio Castiglioni con la cappella e il Castello di Lardirago.
SONDRIO – Aperture a Traona, capoluogo di Terziere e dimora dei nobili Parravicini.
VARESE – Aperte a Induno Olona chiese, ville e il birrificio Birra Poretti, e il Sacro Monte di Varese.
– Per ulteriori informazioni: INFOLINE GIORNATE FAI 02 467615366

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here