Calendario degli eventi “Le 5 Giornate di Milano 2010”

Viene riportato di seguito il calendario completo della manifestazione “Le 5 Giornate di Milano 2010”:

 

 

PRIMO GIORNO

Giovedì 18 marzo, ore 11

Piazza 5 giornate, davanti al monumento

Cerimonia di apertura con la bandiera originale delle Cinque Giornate

Omaggio al monumento in memoria delle Cinque Giornate, alla presenza delle autorità

 

Manifestazione libera aperta al pubblico

 

 

SECONDO GIORNO

Venerdì 19 marzo, ore 13.15

Chiesa di Sant’Antonio Abate, Via Sant’Antonio, 5 Milano

Un antico organo del Risorgimento (prima parte)

Matteo Galli, organo

Esecuzione sull’antico organo Tornaghi del 1865 di musiche originali scritte nel periodo risorgimentale. Uno fra i più interessanti organi antichi di Milano diventa protagonista di un breve concerto con un programma interamente composto da brani scritti nel periodo delle Cinque Giornate. Il concerto è collocato durante il periodo della pausa pranzo in modo da offrire un’occasione di riscoperta della stupenda chiesa di Sant’Antonioe del suo prezioso organo, anche a chi non ha possibilità di vivere la Città nelle ore serali e notturne

 

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

TERZO GIORNO

Sabato 20 marzo, ore 11

Museo del Risorgimento, Via Borgonuovo, 23 Milano

Alla scoperta del Museo del Risorgimento

una visita guidata al percorso museale con episodi musicali

a cura di Paola Zatti, Conservatore del Museo

 

a seguire concerto della Civica Orchestra di Fiati nel cortile d’onore

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

Sabato 20 marzo, ore 11 ore 11.45

Museo del Risorgimento, Via Borgonuovo, 23 Milano

concerto della Civica Orchestra di Fiati

musiche e inni del Risorgimento italiano

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

Sabato 20 marzo dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Loggia Mercanti, Piazza del Duomo, galleria Vittorio Emanuele e altre vie e piazze del centro cittadino

Rievocazioni storiche delle 5 giornate di Milano con  figuranti in costume

a cura di Genius Temporis s.a.s.

Manifestazione di libera fruizione nelle vie coinvolte

 

Sabato 20 marzo, ore 17.30

Chiesa di Sant’Antonio Abate, Via Sant’Antonio, 5 Milano

Un antico organo del Risorgimento (seconda parte)

Un secondo concerto sull’antico organo Tornaghi del 1865 con l’esecuzione della suite per organo Le Sanguinose Cinque Giornate di Milano, composta nel 1848 da Padre Davide da Bergamo (Bergamo 1791 – Piacenza 1863)

Marco Rossi, organo

 

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Al termine del concerto, all’uscita, rievocazione storica delle barricate

 

 

sabato 20 marzo, dalle ore 16.30  alle ore 18.30

Museo Martinitt E Stelline

Corso Magenta, 57

I Ragazzi delle barricate

Lettura itinerante (4 repliche, ogni 30 minuti)

 

In occasione dell’anniversario delle Cinque Giornate di Milano e della recente pubblicazione del romanzo storico “I ragazzi delle barricate” di Daniela Morelli, al Museo Martinitt e Stelline si svolgerà una performance irinerante con Nicoletta Ramorino (fondatrice del Centro Teatro Attivo di Milano), i 2 insegnanti Michela Costa e Mattia Giorgetti, Igor Horvat e i giovani allievi nei panni dei Martinitt, al centro del romanzo assieme a personaggi storici come il giovane Malachia de Cristoforis, nonché Cattaneo e Manara. Avvalendosi degli allestimenti e degli spazi museali, gli attori interpreteranno alcuni brani tratti dal romanzo, conducendo a turno quattro gruppi di spettatori attivi (25 persone circa per volta) nelle sale del Museo, coinvolgendoli in modo inatteso a sperimentarne la versatilità.

 

Ingresso libero, su prenotazione telefonando ai numeri 02 43006524 –  02 43006522 oppure scrivendo a museo@pioalbergotrivulzio.it

 

 

sabato 20 marzo, ore 17.30

Museo Martinitt E Stelline, Corso Magenta, 57

Voci dall’archivio: la storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi

tavola rotonda

 

Parallelamente alla lettura itinerante, nella sala conferenze del Museo si terrà una conversazione aperta al pubblico, il cui filo conduttore riguarderà i modi innovativi di raccontare la Storia alle giovani generazioni. La tavola rotonda, Voci dall’archivio: la Storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi sarà introdotta da Emilio Trabucchi, Presidente dell’Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio e Cristina Cenedella, responsabile del Museo. Alessandra Gnecchi, editor Mondadori, modererà i relatori: Marta Boneschi, storica del Risorgimento; Francesca Serafini, linguista; Annina Pedrini, codirettrice di Centro Teatro Attivo; Marcello Pozza, amministratore delegato di Push Pull, casa di produzione audiovideo e l’autrice del romanzo.

A conclusione della serata, sarà offerto un assaggio di panettone, come da tradizione dei Martinitt e delle Stelline.

 

Ingresso libero, su prenotazione telefonando ai numeri 02 43006524 –  02 43006522 oppure scrivendo a museo@pioalbergotrivulzio.it

 

QUARTO GIORNO

domenica 21 marzo, alle ore 10.30 alle ore 12.30

Palazzo Marino, Sala Alessi

Incontro-conferenza  sul tema delle 5 Giornate

con interventi di Tullio Barbato, Rino Gualtieri, Aurelio Barzaghi e Gianfranco Grandini

A cura di Radio Meneghina

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

Domenica 21 marzo dalle ore 11.00 alle ore 13.00

Loggia Mercanti, Piazza del Duomo, galleria Vittorio Emanuele e altre vie e piazze del centro cittadino

Rievocazioni storiche delle 5 giornate di Milano con  figuranti in costume

a cura di Genius Temporis s.a.s

Manifestazione di libera fruizione nelle vie coinvolte

 

domenica 21 marzo, ore 17.30

Museo Martinitt E Stelline, Corso Magenta, 57

La storia fatta dai ragazzi e raccontata ai ragazzi

Una riflessione di Giulio Giorello, filosofo della scienza

 

Ingresso libero, su prenotazione telefonando ai numeri 02 43006524 –  02 43006522 oppure scrivendo a museo@pioalbergotrivulzio.it

 

 

domenica 21 marzo, dalle ore 15.45 alle 17.45

I campanili di Milano in concerto

In collaborazione con la Federazione Campanari Ambrosiani

Concerto itinerante per le vie del centro con le campane suonate a corda secondo la tradizione lombarda

Gruppo concertisti della Federazione Campanari Ambrosiani, coordinato e diretto da Corrado Codazza

 

ore 15.45 Basilica di S. Giorgio al Palazzo

Piazza S. Giorgio 2 (Via Torino)

 

Ore 16.30 Basilica di Sant’Ambrogio

Piazza Sant’Ambrogio

 

Ore 17.30 Basilica di S. Vittore al Corpo

Piazza S. Vittore 25

 

Manifestazione di libera fruizione nelle vie coinvolte

 

 

Domenica 21 marzo, dalle ore 15.00 alle ore 18.00 circa

Piazza del Duomo, Via Dante, Piazza Castello e Castello

Rievocazioni storiche delle 5 giornate di Milano con  figuranti in costume

a cura di Genius Temporis s.a.s

 

Manifestazione di libera fruizione nelle vie coinvolte

 

 

Domenica 21 marzo, ore 16.00

Palazzo Marino, Sala Alessi, Piazza della Scala, 2

 

Le Cinque Giornate di Milano – La Storia di un evento in cinque giornate

Spettacolo di musiche, letture ed immagini ispirate agli eventi delle 5 Giornate di Milano.

Con il Coro del Teatro dell’Opera di Milano, Claudia Mariano al pianoforte e Mario Riccardo Migliara, Franco Maino e Andrea Fici voci recitanti

A cura dell’Associazione Teatro dell’Opera di Milano.

 

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

QUINTO GIORNO

 lunedì 22 marzo, ore 14.30

Pio Albergo Trivulzio, Via Trivulzio 15

Le Cinque Giornate di Milano – La Storia di un evento in cinque giornate

Spettacolo di musiche, letture ed immagini ispirate agli eventi delle 5 Giornate di Milano.

A cura dell’Associazione Teatro dell’Opera di Milano.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

lunedì 22 marzo, dalle ore 16 alle ore 20

in collaborazione con Centro Studi Manzoniani – Casa del Manzoni

Casa del Manzoni, Via Morone, 1 Milano

Apertura straordinaria della Casa del Manzoni

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

 

 

lunedì 22 marzo, ore 18.30

in collaborazione con Centro Studi Manzoniani – Casa del Manzoni

Casa del Manzoni, Via Morone, 1 Milano

Requiem di Giuseppe Verdi

Nella trascrizione per pianoforte e harmonium (coeva all’originale del 1874)

Francesco Attesti, pianoforte

Matteo Galli, harmonium

 

Le sale al primo piano della Casa del Manzoni, diventano il palcoscenico ideale per la rappresentazione del Requiem di Giuseppe Verdi, trascritto per harmonium e pianoforte della versione inedita coeva all’originale del 1874. Il celebre capolavoro verdiano, dedicato a Manzoni, viene eseguito per la prima volta in occasione del prima anniversario della scomparsa del poeta, nella vicina Basilica di S. Marco, nel maggio 1874.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

                                                                                                                      

 

Di Redazione