Test HIV e HCV gratuito, anonimo, immediato per tutto il 2011, ecco dove

A partire dal 4 febbraio, per tutto il 2011, ogni primo venerdì del mese sarà possibile effettuare in forma anonima e gratuita il test rapido per l’individuazione nella saliva di anticorpi specifici dei virus HIV e HCV.

 

LE SEDI E GLI ORARI PER FARE IL TEST – Per effettuare il test sarà sufficiente recarsi, ogni primo venerdì del mese, presso le seguenti sedi:

 

 

 

Punto prelievi LABORAF – Diagnostica e Ricerca San Raffaele

  • Via Spallanzani, 15
  • dalle ore 12.00 – alle ore 15.00

 

Punto prelievi HSR, Stazione FN Cadorna

  • piazzale Cadorna
  • dalle ore 15.30 – alle ore 18.00

 

ASL di Milano – Servizio CRH-MTS

  • Viale Jenner 44
  • dalle ore 08.30 – alle ore 15.00

 

LE DATE DEI PROSSIMI APPUNTAMENTI

  • 4 marzo;
  • 1 aprile;
  • 6 maggio;
  • 3 giugno;
  • 1 luglio;
  • 5 agosto;
  • 2 settembre;
  • 7 ottobre;
  • 4 novembre;
  • 2 dicembre.

 

TEST DELL’HIV E DELL’EPATITE C – Alle iniziative riguardanti la prevenzione della trasmissione del virus HIV, che negli ultimi anni sono diventate un impegno costante del Dipartimento di Malattie Infettive dell’IRCCS San Raffaele e delle sedi esterne di LABORAF – Diagnostica e Ricerca San Raffaele, si aggiunge per il 2011, in collaborazione con l’associazione Anlaids e ASL Milano –Dipartimento di Prevenzione – Servizio CRH-MTS-Malattie Sessualmente Trasmissibili, l’attenzione al virus dell’epatite C: un’epidemia “dimenticata”, causata da un’infezione molto spesso asintomatica e che conduce, nell’85% dei casi, a un’epatite cronica. Tale infezione a sua volta, nel 20-30% dei casi ,evolve negli anni in una cirrosi persistente: condizione di rischio per la comparsa dell’epatocarcinoma.

 

PERCHE’ FARE IL TEST PER ENTRAMBI I VIRUS – Il Prof. Adriano Lazzarin, Direttore del Dipartimento di Malattie Infettive, IRCCS San Raffaele ha spiegato: “HCV condivide attualmente con HIV la trasmissione attraverso rapporti sessuali e talvolta le infezioni sono presenti entrambe, il che rende fondamentale offrire il test per HIV e HCV alla stessa popolazione.”

 

EPISODI A RISCHIO DA NON DIMENTICARE – Se prima degli anni ’90 le trasfusioni di sangue ed emoderivati e l’uso di strumenti non correttamente sterilizzati costituivano la principale fonte di infezione, oggi i controlli sulle donazioni di sangue e l’impiego di materiale monouso hanno praticamente azzerato le modalità di contagio: restano tuttavia a rischio quanti abbiano subìto trasfusioni o interventi odontoiatrici prima degli anni ’90 o che, in qualsiasi momento, abbiano fatto trattamenti estetici, piercing, tatuaggi, condiviso oggetti come rasoi, tagliaunghie, forbici, spazzolini da denti in contesti non igienicamente sicuri o abbiano avuto rapporti sessuali a rischio.

 

COME SI SVOLGE IL TEST E IL PERSONALE MEDICO ESPERTO – Il test per gli anticorpi specifici HCV e HIV avviene tramite un tampone orale, non invasivo e indolore e viene eseguito da operatori esperti; in ciascuna sede sarà presente un medico per restituirne l’esito. In caso di positività, si procederà a un test di controllo su un campione di sangue e quindi a fornire alla persona interessata le informazioni per ottenere, nel centro di riferimento più idoneo, il necessario supporto assistenziale nel più breve tempo possibile.

 

PER INFORMAZIONI

  • Istituto Scientifico Universitario San Raffaele
  • Tel. 02-26.43.30.04 oppure 02-26.43. 44.65

 


AGGIORNAMENTO del 4 maggio 2011 ore 11,57: – Continuano gli appuntamenti con la prevenzione: ogni primo venerdì del mese è possibile effettuare in forma anonima e gratuita il test rapido per l’individuazione nella saliva di anticorpi specifici dei virus HIV e HCV. Ci si può recare presso le seguenti sedi – adesso con orari più estesi:


Punto prelievi LABORAF – Diagnostica e Ricerca San Raffaele

  • Via Spallanzani 15
  • dalle ore 12.00 – alle ore 18.00


Punto prelievi HSR,

  • Stazione FN Cadorna
  • dalle ore 12.00 – alle ore 17.00


ASL di Milano – Servizio CRH-MTS

  • Viale Jenner 44
  • dalle ore 08.30 – alle ore 15.00


 

Leggi anche:

Sesso e adolescenti, la prima esperienza a 13 anni

Giovani e prevenzione: una quattordicenne milanese su 6 ha già fatto sesso, generalmente tra i banchi di scuola, nel 37% dei casi senza protezione


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here