Pane con meno sale Milano, elenco panetterie Lombardia

Meno sale nel pane in Lombardia per aiutare a combattere le malattie cardiovascolari e dare un contributo all’adozione di comportamenti piu’ consapevoli per la salute, che cominciano con l’alimentazione a tavola. Dopo il successo della sperimentazione realizzata lo scorso anno, torna l’iniziativa “Con meno sale nel pane c’e’ piu’ gusto. E guadagni in salute”.

 

 

 

IL PROGETTO

  • A partire ad martedi’ 22 febbraio, oltre 200 panificatori lombardi si impegneranno, su base volontaria, a produrre e vendere pane con ridotto contenuto di sale rispettando gusto, fragranza e qualita’ e senza differenza di prezzo.
  • La quantita’ di sale passera’ dal 2% sul totale della farina all’1,8% fino al 31 dicembre 2011 e all’1,7% entro il 30 giugno 2012.

 

 

IL SALE PUO’ PROVOCARE INFARTO E ICTUS – La riduzione dell’assunzione di sale con una dieta  alimentare corretta, e’ un obiettivo di salute di estrema importanza: un consumo eccessivo determina infatti un aumento della pressione che a sua volta aumenta il rischio di insorgenza di gravi malattie, come l’infarto e l’ictus.

 

L’ELENCO DI TUTTE LE PANETTERIE ADERENTI IN LOMBARDIA – L’elenco dei panifici che aderiranno all’iniziativa sara’ disponibile sui seguenti siti.

 

 

COME DISTINGUERE I NEGOZI ADERENTI – I negozi aderenti all’iniziativa esporranno all’esterno del punto vendita la vetrofania e la locandina illustrativa del progetto, per rendere riconoscibile al consumatore la disponibilita’ del pane a ridotto contenuto di sale. L’iniziativa, promossa dal Ministero della Salute, e’ contrassegnata dal logo “Guadagnare salute”.

 

IL COMMENTO DELL’ASSESSORE REGIONALE ALLA SALUTE – “Si tratta di un progetto che punta a dare il buon esempio per una migliore qualita’ della vita, anche con il coinvolgimento dei settori produttivi, in un’ottica di sussidiarieta’”, ha spiegato l’Assessore regionale alla Sanita’, Luciano Bresciani.

 

I PROTOCOLLI D’INTESA DI REGIONE LOMBARDIA – L’iniziativa viene realizzata grazie a un protocollo d’intesa firmato il 31 dicembre 2010 dalla Direzione generale Sanita’ della Regione Lombardia con:

  • l’Unione Regionale Panificatori Lombardia;
  • la Confcommercio Lombardia Imprese per l’Italia;
  • la Fiesa Confesercenti regionale Lombardia;
  • Aibi/Assitol.;
  • Sono coinvolte anche le seguenti Direzioni generali di Regione Lombardia:
  • Commercio, Turismo e Servizi;
  • Istruzione, Formazione e Lavoro;
  • Semplificazione e Digitalizzazione.

 

Leggi anche:

Piante anti asma parco Baden – Powell, via Argelati e Navigli: melograni, magnolie, querce e altro

Alimentazione e salute: da una nuova ricerca emerge che luppolo, bergamotto e zenzero sono alimenti con formidabili proprietà anticancerogene

Tumori alla prostata: per bloccarli, il San Raffaele ha scoperto l’efficacia del “dutasteride”

Malattie cardiovascolari femminili, è allarme: nel mondo il 55% delle donne muore per malattie cardiovascolari

Test HIV e HCV gratuito, anonimo, immediato per tutto il 2011, ecco dove

Tastiere computer e telefoni, secondo un’indagine di Ecoform sono pieni di germi e residui fecali


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here