Corso gratuito cura del paziente oncologico Milano, maggio – novembre 2011, programma e tutte le info

Il mini master, la cui iscrizione è gratuita, si terrà nella sede di Attivecomeprima in via Livigno 3.

 

A coordinarlo sarà la presidente Ada Burrone, fondatrice nel 1973, con l’aiuto degli specialisti dell’Istituto Nazionale dei Tumori, di quella che è stata la prima associazione italiana a prendersi cura della persona colpita dal cancro e dei suoi familiari per migliorarne la qualità di vita.

 

Riservata inizialmente solo alle donne con tumore al seno, in oltre 37 anni di attività ha aiutato decine di migliaia di pazienti oncologici e formato decine e decine di specialisti che hanno appreso il metodo di lavoro di Attivecomeprima che consente di offrire un servizio alla persona insieme alla cura della malattia.

 

“Abbiamo sostenuto questo Master – spiega l’assessore alla Salute Giampaolo Landi – nella convinzione che la cura della persona malata debba essere integrata, attenta al benessere psicologico non meno che a quello fisico, in un quadro di recupero il più possibile sereno.

 

“I temi affrontati includono alcuni degli aspetti più delicati della malattia oncologica su cui tuttavia importanti progressi terapeutici e farmacologici promettono oggi una migliore qualità della vita e significative speranze di guarigione, – prosegue Landi, – come l’ascolto del malato, delle sue esigenze e del suo stato d’animo nell’affrontare la quotidianità, anche in aspetti minuti come l’alimentazione; il necessario coinvolgimento della famiglia e delle persone di supporto; la costruzione, passo dopo passo, di un contesto tranquillo, ove mantenere interessi, attività, socialità compatibilmente con la patologia oncologica.

 

“Sono argomenti che esulano dalla sola medicina – sottolinea Landi – e comportano invece una sinergia di aiuti, una rete composta da medici, care givers, parenti stretti. Si tratta dunque di formare competenze e di fornire cognizioni specifiche.

 

Oggi di tumore si può guarire – conclude l’Assessre. – E’indispensabile pensare la cura non solo come una strategia farmacologica, ma anche come un percorso di cambiamento interiore. La malattia si accetta, si combatte, si supera. Questo Master è un’occasione di studio, di apprendimento concreto e un tassello innovativo in quella che è oggi la lotta contro il cancro”.

 

Il calendario:

  • 6-7 maggio – Prevenzione e cura della fatigue: metodo e strumenti
  • 24-25 giugno – L’alimentazione durante e dopo le terapie oncologiche
  • 14-15 ottobre – Stili di vita, quotidianità e vissuto del malato oncologico
  • 25-26 novembre – Second opinion: partecipazione alle scelte e gestione dei conflitti

 

Per scaricare il programma dettagliato, CLICCA QUI

 

Leggi anche:

Fondazione Luce via Rucellai Milano, nuovo centro per disturbi dello sviluppo nell’infanzia e nell’adolescenza, autismo e sindrome di Rett

Sindrome di Rett, possibile terapia da Ricerca Telethon, Università di Torino e San Raffaele di Milano, dettagli

Associazione Casamica Milano, case per famiglie e pazienti che vengono a Milano per curarsi, info e recapiti

Centri accoglienza – residenziali per disabili del Comune di Milano: recapiti e contatti per rendere autonomi i disabili nella loro vita di adulti

Casa per disabili via Betti 62, struttura per avverare il desiderio di indipendenza di chi ha più difficoltà

Residenze protette per disabili, nuove strutture in via Calvino e nel quartiere Stadera

Inaugurata la “Casa di l’abilità”, la prima struttura italiana che ospiterà bambini disabili abbandonati alla nascita e in affido temporaneo

Scarica gratis la guida Realtà del sociale 2010-2011 – contatti, servizi di associazioni e cooperative sociali per disabili, anziani, famiglia, adulti

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here