Team Cooking Milano 30 settembre 2011, giornata di riabilitazione a persone con lesioni al midollo spinale attraverso l’arte culinaria

Il progetto “Team Cooking: Fare squadra in cucina” nasce dall’idea avuta da un team di professionisti qualificati tra cui la psicologa Barbara Tamburini, il consulente aziendale Luca Ferri e l’esperta in organizzazioni di eventi Paola Ligabue, che hanno deciso di utilizzare l’arte culinaria  a scopo formativo e didattico. Durante le sessioni di Team Cooking, infatti, tutti i partecipanti devono interagire fra loro in modo da raggiungere uno stesso obiettivo: realizzare un pranzo completo.

 

L’OBIETTIVO DEL PROGETTO

  • L’idea alla base del progetto risiede nella volontà di creare situazioni ludiche all’interno di un programma riabilitativo che a volte dura dai 3 ai 9 mesi, nonché di dare un’efficace contributo all’interazione fra personale sanitario, anch’esso coinvolto nei corsi, ed i pazienti.
  • L’obiettivo è quello di fare partecipare queste persone ad un’attività dove i ruoli scompaiono, dove si collabora alla realizzazione di pietanze che si andranno poi a mangiare durante il pranzo.

 

L’IMPORTANZA DELLA SPERIMENTAZIONE – Il promotore dell’attività è stato Donato Tunzi, Resonsabile Coloplast di Zona, azienda specializzata in prodotti e servizi di intimate healthcare: “Essere presenti di persona, poter interagire con i pazienti e con il personale medico, ascoltare e confrontarsi, ci permette di capire a fondo quali sono le reali necessità di ognuno e di conseguenza di poter sviluppare prodotti adatti ad ogni esigenza. Permettere ai pazienti di sperimentarsi in attività quotidiane, che saranno poi le stesse che affronteranno una volta tornati a casa, dopo la degenza clinica, credo sia fondamentale”

 

IL COMMENTO DEL PRIMARIO CARLO MARIA BORGHI – “ll Team Cooking, nel percorso riabilitativo della persona mielolesa, offre la possibilità di una giornata diversa e speciale che racchiude in sé tutti gli ingredienti fondamentali atti a sostenere il difficile cammino della riabilitazione”, spiega il Primario dr. Carlo Maria Borghi. “Il Team Cooking è infatti un gradevole cocktail di attività di riabilitative, ludiche, formative e sociali con un plus importante: sviluppare lo spirito di squadra!”.

 

GLI CHEF PRESENTI VENERDì 30 SETTEMBRE – Per venerdì 30 settembre, ad aiutare nella preparazione dei piatti ci saranno gli chef reggiani Corrado Zamboni e Fabio Ferrari, che illustreranno e dimostreranno come realizzare alcune semplici ricette.

  • “La cucina è da sempre la nostra grande passione. La tavola rappresenta appieno il luogo dove l’unione, l’interazione e l’integrazione fra persone si esprimono in modo totale. Siamo fortemente convinti che la cucina sia un luogo dove potersi divertire, svagare e rilassare. Giocare con i diversi ingredienti, miscelare vari sapori e profumi è un’esperienza davvero unica. Quando ci hanno chiesto di aderire non abbiamo avuto alcun dubbio, partecipare a questa iniziativa è per noi un grande onore”


TEAM COOKING

  • Venerdì 30 settembre 2011 dalle h. 10.00 alle h. 14.00
  • Unità Operativa Mielolesi del P.O. CTO CTO – Centro Traumatologico Ortopedico di Milano
  • Via Bignami 1 – Milano
  • Studio Medici: 02-57.99.33.33
  • Capo Sala: 02-57.99.33.05
  • Infermeria: 02-57.99.32.76
  • E-mail: mielolesi@icp.mi.it

 

Leggi anche:

Terapie Alzheimer: danza, arte e pet therapy migliorano la vita dei malati

Cause sclerosi multipla, risultati studio internazionale su individuazione di 29 nuove varianti genetiche associate alla patologia, nomi dei medici italiani che hanno condotto la ricerca, ospedali dove lavorano, recapiti e numeri diretti per i pazienti

Nuova cura sclerosi multipla San Raffaele Milano, scoperto come modulare la mielinizzazione dei nervi, dettagli e nomi dei professori che hanno condotto lo studio

Effetti del dormire bene contro i deficit da apnea ostruttiva: “un buon sonno rigenera il cervello” dice il primario del Centro di Medicina del Sonno del San Raffaele di Milano, dettagli e contatti


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here