“Falsa influenza” ottobre 2013, 120.000 casi in Italia nell’ultima settimana. Tuttavia, la vera sindrome influenzale deve ancora arrivare, ecco perché

AllergiaDolori muscolari e articolari, mal di testa, febbre, sensazione di freddo, inappetenza. Il tutto seguito da un’importante affezione respiratoria acuta. Sono i principali sintomi legati all’influenza, il campanello d’allarme lanciato dal nostro corpo per comunicarci che è in atto un’infezione virale.

.

LA “FALSA” INFLUENZA – In questo primo scorcio d’autunno, gli italiani costretti a letto a causa di virus che farebbero pensare all’influenza sono molti. Solo nell’ultima settimana si sono verificati circa 120 mila nuovi casi.

– Peccato che di influenza non si tratti. Semmai, di virus simili all’RNA – il virus della famiglia degli Orthomyxoviridae, che appunto è all’origine dell’influenza – ma  «meno potenti».

.

LO STUDIO DEL VIROLOGO FABRIZIO PREGLIASCO – A dirlo è uno studio condotto da Fabrizio Pregliasco, ricercatore del dipartimento di Scienze biomediche dell’Università di Milano, che fa sapere che al momento il vero virus dell’influenza non è ancora stato isolato.

– Secondo quanto spiegato dal virologo Pregliasco, «i virus dell’influenza stagionale arriveranno solo con l’abbassamento delle temperature, quando il freddo diventerà più intenso e prolungato. Attualmente, però, sono in aumento le sindromi para-influenzali, che costringono a letto con febbri e dolori».

.

VACCINO, UNICO RIMEDIO ANTINFLUENZALE – L’unico rimedio a disposizione delle categorie più a rischio – ultrasessantacinquenni o malati cronici – per le quali, quindi, in virtù della loro particolare condizione fisica potrebbero insorgere delle complicanze, rimane tuttora quello del vaccino.

– Tuttavia, a causa delle variazioni a cui è soggetta ogni anno, l’epidemia influenzale può colpire anche chi è già stato «infettato» o si è avvicinato nell’anno precedente.

– Il vaccino attualmente a disposizione in Europa è una soluzione trivalente, quindi in grado di proteggere l’organismo da 3 ceppi del virus. Tuttavia, negli Stati Uniti, è già disponibile un vaccino quadrivalente il quale, contenente ben 4 ceppi di virus, «può garantire una maggiore protezione. Si sta lavorando affinché in un prossimo futuro sia disponibile anche in Europa», garantisce Fabrizio Pregliasco.

.

PIU’ DI 6 MILIONI DI MALATI NEL 2012-2013 – L’influenza, per l’elevato numero di casi che si verificano ogni anno, rappresenta un importante problema di Sanità pubblica.

– Secondo i dati diffusi «Influnet» (il sistema di sorveglianza delle sindromi influenzali del ministero della Salute), nella passata stagione in Italia l’influenza ha messo a letto il 10,5% degli italiani, per un totale di circa 6.166.000. Un salasso per le casse dello Stato se si considerà che ogni epidemia può arrivare a costare anche 6 miliardi di euro l’anno.

.

CAMPAGNA ANTINFLUENZALE 2013-2014 – Pertanto, anche quest’anno, dalla metà di ottobre sono state attivate in tutta Italia le campagne antinfluenzali del ministero della Salute attraverso le varie aziende sanitarie locali.

– I vaccini hanno incominciato ad arrivare nelle farmacie già da metà ottobre e saranno disponibili fino a fine dicembre.

– Come spiegato nella circolare del ministero della Salute, il vaccino 2013-2014 conterrà i ceppi A/California/2009 (H1N1),  A/Victoria/2011 (H3N2) e il B/Massacchussets/2012. A cui si aggiungerà anchela variante B/Massacchussets in sostituzione del ceppo vaccinale B/Wisconsin/2010 dello scorso vaccino.

 

APPROFONDIMENTO – Per approfondire il tema trattato: Influenza Milano, prevenzione, vaccino, consigli del medico

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

S.P.