Scoprire i tumori con “scatola magica” Ieo Milano, novità, vantaggi per i pazienti, sms solidale

esami mediciUna ‘scatola magica’ per scoprire in pochi minuti tumori piccolissimi, anche di 3-4 millimetri, senza l’utilizzo di radiazioni né di mezzi di contrasto. Così da trattarli con il minimo degli effetti collaterali e il massimo delle chance di guarigione. E’ una risonanza magnetica di ultimissima generazione quella che tutti potranno contribuire a ‘regalare’ all’Istituto europeo di oncologia di Milano, con un Sms da 1 euro al numero solidale 45597, o telefonate da 2 o 5 euro da rete fissa allo stesso numero. La campagna, promossa dalla Fondazione Ieo-Centro cardiologico Monzino, è partita il 6 ottobre, per proseguire fino al 1 novembre.

 

I VANTAGGI DEL NUOVO MACCHINARIO – Il nuovo macchinario hi-tech permetterà di estendere l’applicazione della ‘Diffusion Whole-Body’, un esame studiato dall’équipe di Radiologia dell’Ieo fondato da Umberto Veronesi, guidata da Massimo Bellomi.

– L’esame promette di rivoluzionare la diagnostica per immagini in oncologia, ‘stanando’ allo stadio primordiale la maggior parte dei tumori, compresi molti di quelli per cui non esiste ancora possibilità di screening (pancreas, rene, fegato, ossa, linfomi).

 

RICOSTRUZIONI IN 3D – La Diffusion Whole-Body si basa su ricostruzioni in 3D e panoramiche dell’intero corpo, ed è già stata applicata all’Ieo su oltre 400 pazienti oncologici in caso di sospetto di ricadute o nelle pazienti in gravidanza. Ma con la nuova scatola magica l’analisi potrà essere allargata anche ai sani, quindi usata in prevenzione.

– “Cinque anni fa – ricorda Bellomi oggi nel capoluogo lombardo, durante la presentazione della campagna di raccolta fondi – abbiamo avviato uno studio pionieristico sulla fattibilità del sogno dell’oncologia: introdurre le persone in una scatola magica che esplorasse virtualmente in pochi minuti tutto il loro corpo, per trovare i primi segnali di eventuali anomalie. Il sogno è ora ipotesi scientifica. I risultati dei nostri studi pilota dimostrano che in futuro potremo organizzare uno screening di tutto il corpo con un solo esame di risonanza magnetica per l’anticipazione diagnostica di tutti i tumori”.

 

L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE – “La Diffusion Whole-Body è utilizzata con alti volumi di attività in appena 3 centri al mondo, e solo all’Ieo è applicata anche alla prevenzione oncologica, per circa il 10% del suo utilizzo”, spiega Giuseppe Petralia, assistente senior della Radiologia dell’Irccs di via Ripamonti. “La nuova macchina, di cui disporremo grazie alla campagna solidale, sarà la prima in Italia così performante e sarà dedicata per oltre il 50% alla prevenzione”, aggiunge.

– “Per le indagini oncologiche non basta fare l’esame – precisa Carlo Cipolla, direttore della Cardiologia Ieo – ma bisogna andare a cercare il problema in maniera precisa e immediata. Soprattutto per questo la Diffusion Whole-Body è un’innovazione che incide sulla pratica clinica: viene infatti eseguita in contemporanea da un medico internista e da un radiologo. Ciò che fa la differenza è che quando vediamo un nodulo non solo lo segnaliamo, ma sappiamo anche cosa fare. Evitiamo così la possibile sequela di esami, spesso inutili e volte invasivi, che sovente viene proposta al paziente di fronte a una lesione di origine incerta”.

– “Tutta l’attività di ricerca e di cura dei nostri primi 20 anni – evidenzia Roberto Orecchia, condirettore scientifico e direttore Medical Imaging and Radiation Sciences Ieo, designato da Veronesi come suo successore alla direzione scientifica dal 1 gennaio 2015 – conferma la forza del credo della prevenzione che ci ha permesso di ottenere tassi di guaribilità eccellenti per i maggiori killer. L’imaging avanzato è la chiave d’accesso alla diagnosi precoce che, se sarà accompagnata dalla adesione agli screening, ci condurrà al giorno in cui il cancro sarà una malattia come le altre. E neppure la più grave”.

 

L’SMS SOLIDALE – Conclude Franca Sozzani, presidente della Fondazione Ieo-Ccm: “Credo in questa campagna perché credo nella responsabilità individuale. Ognuno di noi può avere un ruolo nella lotta al cancro. Nella nostra dimensione personale possiamo scegliere la prevenzione come atto d’amore verso noi stessi, e nella nostra dimensione sociale possiamo promuovere la cultura della prevenzione come atto di amore verso gli altri. E anche l’Sms solidale è un gesto di responsabilità individuale”. (fonte: adnkronos.com)

 

IEO – Istituto Europeo di Oncologia

– Via Giuseppe Ripamonti, 435, 20141 Milano

– Tel. 02-574891

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Come curare la leucemia con i lipidi, i risultati del San Raffaele di Milano Info e medici

Sclerosi multipla, dalle cellule della pelle forse una cura innovativa: lo studio del San Raffaele di Milano

Radioterapia innovativa San Raffaele Milano: la tomoterapia, i suoi vantaggi e i tumori che può curare. Info, contatti col medico specialista, staff

Curare il cancro al fegato, nuova scoperta San Raffaele Milano per identificare i geni alterati in tumore, dettagli e nomi dei medici

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here