L’indimenticato professor Burgio e la terapia pediatrica

Scomparso nel 2014, il professor Burgio è stato uno dei principali luminari nel campo della pediatria

La figura del Professor Burgio è stata molto importante nel campo della terapia pediatrica e per la ricerca nel campo. In memoria del suo operato nella clinica pediatrica, è stato anche indetto il premio Roberto Burgio, che ha visto l’anno scorso la sua prima edizione.

Il professor Roberto Burgio ha guidato la clinica pediatrica di Perugia per tre anni, nel 1966 ha aperto a Pavia la clinica pediatrica un luogo molto importante per la ricerca, per la medicina e la chirurgia nel campo pediatrico. Durante i 24 anni alla guida della clinica pediatrica del San Matteo, è riuscito a realizzare un dipartimento che ha permesso di scoprire nuove tecniche per la cura e il benessere del bambino. Inoltre, fu proprio lui a introdurre per la prima volta nel 1976, il sistema di ricovero per il day hospital.

Questo sistema di ricovero ha permesso di effettuare gli accertamenti clinici e diagnostici per i bambini in tempi brevi. Grazie a questo suo grande impegno la Società Italiana di pediatria nel 2010 gli conferì anche il premio Maestri della pediatria. Le sue pubblicazioni, e i suoi libri come la Pediatria essenziale, trattato di clinica e pediatria, sono stati un accompagnamento per tutti i pediatri Italiani.

Il premio Burgio in onore delle opere e degli insegnamenti del professore

Dopo la sua scomparsa alla veneranda età di 95 anni, la Scuola Pediatrica Pavese, la Fondazione Irccs del Policlinico San Matteo e il Collegio Ghislieri hanno istituito un premio in onore di Roberto Burgio. Il Collegio Ghislieri promotore di questa iniziativa è stato fondato da San Pio V nel 1567 è tra i collegi più antichi d’Italia, e tra i più rinomati.

Il premio Burgio è stato intitolato: Dalla parte dei bambini, ed è stato istituito per essere conferito a una personalità che si sia dedicato con impegno allo sviluppo di un’iniziativa dedicata a questi.

Il premio Burgio è stato presentato alla stampa da diverse personalità di spicco dell’università di Pavia, del Collegio Ghislieri e del Policlinico San Matteo.

Precisamente il premio Burgio è stato assegnato in presenza del Rettore dell’Università di Pavia Fabio Rugge, il direttore generale Emma Varasio, il direttore scientifico Giampaolo Merini, il Direttore Generale del San Matteo Nunzio del Sorbo.

Il premio Burgio è stato consegnato dal direttore della clinica pediatrica del Policlinico: Gian Luigi Marseglia. Il premio è stato assegnato al Dottor Vincenzo Manes. Enzo Manes, la cui bio e il suo impegno nel mondo del terzo settore è visitabile sul sito vincenzomanes.it , è stato premiato per la fondazione della Dynamo Camp, un’istituzione di pregio in grado di aiutare le famiglie e i loro bambini.

Dynamo Camp ospita ogni anno le famiglie e i bambini che hanno varie patologie mediche e problemi di salute. In questa struttura i bambini vengono seguiti da medici e professionisti del settore, ma al contempo possono passare una vacanza spensierata e ricca di confort e divertimenti per i più piccoli e le loro famiglie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here