Corso di laurea internazionale in Medicina e chirurgia all’Università Vita-Salute San Raffaele

L’Università Vita-Salute San Raffaele entra nella sua seconda fase di vita, quella dell’internazionalizzazione. Già l’Ospedale San Raffaele opera da tempo in quattro Continenti. Ora la sua Università istituisce un corso di Laurea internazionale in Medicina e Chirurgia, denominato San Raffaele International Medical Doctor (MD) Program,che sarà attivo dal prossimo anno accademico (cioè dall’ottobre 2010).

 

 

Il progetto educativo del San Raffaele International MD Program affonda le sue radici nella vocazione internazionale dell’Opera San Raffaele e, più specificamente, nella missione della sua Università, che vuole fondere in una unità inscindibile cultura, scienza e assistenza sanitaria, al fine di promuovere un costante miglioramento non solo della salute ma anche del ben-essere dell’Uomo, ens intelligens.

 

Il corso è stato appositamente studiato per formare una nuova tipologia di medico, con una preparazione umana, culturale e professionale adatta a un mondo sanitario globalizzato.

 

I principali elementi innovativi del San Raffaele International MD Program includono:

 

PIANO DI STUDI INNOVATIVO –

  • Un piano di studi completamente rivisto in maniera da essere compatibile con una doppia abilitazione professionale, sia europea che nord americana. Ciò permetterà un rapido accesso a corsi di specializzazione dei due ambiti sanitari più importanti del mondo occidentale. In altre parole, non è una mera ripetizione, in lingua inglese, dei corsi (cosa già esistenti nel nostro Paese) ma un corso nuovo con nuove finalità.
  • Per il conseguimento del titolo di studio e dell’abilitazione professionale con validità europea, il Corso recepisce il Decreto Ministeriale 270/04 per la classe della laurea magistrale in Medicina e Chirurgia (classe LM-41) che, a sua volta, mette in essere la direttiva Europea 75/363/CEE (e successive integrazioni e modifiche) intesa a uniformare i piani di studio europei in maniera da agevolare la libera circolazione dei medici e dei loro diplomi all’interno della Comunità Europea.
  • Per il conseguimento del titolo di studio e dell’abilitazione professionale con validità USA (necessario per poter accedere alla “residency” negli USA), il Corso è organizzato in maniera da integrare nel percorso formativo, la preparazione e il sostenimento degli esami dell’ECFMG (Educational Commission for Foreign Medical Graduates) che include lo Step 1 e Step 2 dell’USMLE (United States Medical Licensing Examination®).

 

CURRICULUM PERSONALIZZATO –

  • viene proposto un biennio propedeutico in cui sono insegnate le materie precliniche e di base, a costruire una solida fondazione teorico-pratica alla professione medica. Verrà anche dedicato ampio spazio alle scienze umane, alle neuroscienze cognitive, allo studio del rapporto medico-paziente e al modo in cui l’informazione medico scientifica viene resa operativa. Questo biennio vuole essere un momento di riflessione sui fondamenti del sapere medico e sul fine ultimo di questa professione, anche nelle sue sempre più importanti implicazioni sociali;
  • al biennio farà seguito un quadriennio clinico, in cui verrà dato ampio spazio alla formazione di competenze mediche operative. Si noti come questa parte del curriculum si differenzia da quello della maggior parte delle “Medical Schools” statunitensi, puntando a dare una solida preparazione clinica generale, basata su una forte esposizione alla pratica medica, prima di proporre corsi ad orientamento specialistico. Crediamo che questo approccio favorisca una scelta maggiormente consapevole della specializzazione futura e prepari in generale un medico più versatile e sicuro nelle sue decisioni.

 

AMPIO NUMERO DI ATTIVITA’ PRATICHE PROFESSIONALIZZANTI Progressivo inserimento nel piano formativo di un ampio numero di attività pratiche professionalizzanti ad orientamento specialistico, in maniera da sviluppare quelle conoscenze medico-chirurgiche su cui sarà costruita la successiva formazione specialistica.

 

COLLABORAZIONE CON L’ORGANIZZAZIONE CHE PREPARA I TEST DI ABILITAZIONE NEGLI USA – La progressione dell’apprendimento degli studenti e l’efficacia dei corsi verrà costantemente monitorata in collaborazione con il National Board of Medical Examiners (NBME), l’organizzazione che prepara i test di abilitazione professionale per il Nord America e che vanta una fondamentale esperienza nella valutazione del sapere medico nelle sue varie forme e manifestazioni.

 

ACCESSO PER STUDENTI STRANIERI – è previsto il reclutamento di un numero limitato di studenti (40 per questo anno accademico), metà dei quali saranno giovani provenienti da Paesi extracomunitari.

 

LINGUA INGLESE – I corsi, le esercitazioni e gli esami verranno svolti esclusivamente in lingua inglese, in quanto lingua ufficiale del mondo biomedico.

 

Per info: www.unisr.it oppure 02-26.43.27.89


Leggi anche:

San Raffaele Milano impiantato pacemaker innovativo totalmente compatibile con la risonanza magnetica

Sclerosi multipla: elaborate dai ricercatori internazionali le linee guida sulla ricerca nel campo delle cellule staminali

 

Di Redazione