Cellulare HTC One S, lo smartphone provato da CronacaMilano

La fotocamera, specialmente tra i modelli di punta dei vari brand, è ormai diventata una delle caratteristiche più importanti sulla scelta di uno smartphone. Tra social network, blog, o banalmente voglia o necessità di scattare una foto ricordo senza avere dietro la fidata compatta, avere a disposizione una fotocamera in grado di scattare foto di buona/ottima qualità è quasi indispensabile. HTC è senza dubbio quella che presenta uno smartphone  con caratteristiche fotografiche molto vicine (se non superiori) a molte compatte.

 

SUA MAESTA’ LA FOTOCAMERA – Il sensore montato è da ben 8 megapixel affiancato da un obiettivo da 28mm e da un buon flash, ma la differenza la fanno le impostazioni.

– Attraverso, infatti, specifici menu a tendina, è possibile settare in pochi secondi molti importanti parametri che al momento dello scatto fanno la differenza, come ad esempio il bilanciamento del bianco, le ISO (da 100 a 800), l’esposizione, il contrasto, e persino la saturazione del colore.

– Presenti sette scene principali tra cui l’utilissima HDR, panorama, ritratto di gruppo per gli scatti con più persone e Primo Piano per immortalare soggetti a distanza molto ravvicinata.

– Non manca anche una nutrita fornitura di effetti con cui giocare; tra i sedici disponibili, i più sfruttati saranno senza dubbio il bianco e nero e la profondità di campo, ma anche gli altri sono abbastanza divertenti, specialmente quelli che solarizzano o negativizzano l’immagine.

– Inoltre, ciò che ci ha impressionato è la velocità di scatto: appena 0,4 secondi, praticamente quasi istantaneo, peculiarità non da poco visto che molti smartphone ci impiegano molto più tempo, facendo perdere il momento della foto.

– Infine, in caso di necessità è possibile utilizzare anche lo scatto continuo

 

SE LA CAVA ANCHE NEI FILMATI – Oltre a scattare notevoli fotografie, l’HTC One s può girare perfetti video in Full HD a 30 fps con risoluzione massima di 1920x1080p, naturalmente aiutato da uno stabilizzatore che non permette ai tremolii della mano di far venire troppo mosso il filmato.

 

NEANCHE L’HARDWARE TEME CONFRONTI – Se la fotocamera è strabiliante, anche il resto non è da meno. N questo senso basta dare una lettura alle caratteristiche per capire che l’HTC One S si pone sul podio degli smartphone motorizzati Android.

– Leggerissimo, appena 119 grammi, e con dimensioni decisamente compatte (131x65x7,8 mm), l’HTC One S è tra i dispositivi più sottili sul mercato.

– L’impatto visivo è notevole, non si può non essere attirati dal display 4.3” 960×540 (in widescreen), super Amoled, che riproduce immagini e filmati con grande definizione, oltre ad essere capacitivo e multitouch.

– L’interfaccia HTC Sense 4.0 permette di personalizzare lo smartphone in ogni dettaglio, dalla schermata principale alla disposizione dei vari widget ed applicazioni nelle schermate adiacenti.

– Il tutto mosso da un processore  Dual core snapdragon S4 ben assistito da  1 GB di memoria RAM, che consente di avere un buon multitasking e 16 GB di memoria interna. Inoltre, naturalmente la versione di Android 4.0 a bordo è Ice Cream Sandwich.

 

BATTERIA DA USARE CON IL CONTAGOCCE – La nota dolente degli smartphone più avveniristici rimane tuttora la batteria: un bello schermo ampio riduce notevolmente l’autonomia e, navigare, vedere filmati e soprattutto scattare foto, non aiuta di certo.

– Purtroppo anche l’HTC One S rientra negli smartphone che difficilmente arrivano alle 24 ore se utilizzati con intensità.

– In più, in modalità di fruizione senza economia, arriva a circa 11-12 ore di autonomia.

– A parte l’autonomia, difetto cui ci si deve per forza abituare, una nota dolente riguarda il fatto di non poter staccare la batteria dal dispositivo, esattamente come per l’iPhone. La diretta conseguenza è che,  in caso di blocco del cellulare o del software di gestione (può capitare), non è possibile resettare lo smartphone togliendo fisicamente la batteria come spesso si fa in questi casi, ma si dovrà aspettare che lo smartphone si decida da solo si sbloccarsi.

 

IL PREZZO – Il prezzo dell’ HTC One S è di 599€.

– Non si tratta certo di un costo esiguo, ma rispetto a molti top di gamma costa circa quei 200 Euro in meno che di questi tempi possono fare la differenza.

– Ad ogni modo, ricordiamo che il One S non è il top di gamma di HTC, visto che quel titolo spetta indiscutibilmente al One X e al suo processore Quad Core.

 

LA SINTESI

Cosa ci è piaciuto: La fotocamera, le dimensioni, lo schermo, l’interfaccia HTC Sense

Cosa non ci è piaciuto: La batteria che non si può staccare, scarsa autonomia quando si usa

                                         la fotocamera con intensità

 

SCRIVETECI – Se desiderate avere approfondimenti su accessori tecnologici specifici, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, in modo da accontentare ogni richiesta

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Nintendo 3DS XL: la console portatile della casa giapponese diventa Extra large, pregi e difetti

Smart Elettrica Milano, comfort e tecnologia: la prova su strada

Twizy a Milano, quattro ruote di elettrizzante novità: la prova su strada

Raffaele Gomiero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here