Tenersi in forma con le app per smartphone

Contapassi, perdita di peso e conteggio di calorie: tenersi in forma non è mai stato così divertente

fitnessMantenere una buona forma fisica nella nostra vita, è molto importante, in particolare per la salute. Specialmente per chi fa una vita molto sedentaria, essere motivato a fare un po’ di attività fisica per evitare di ingrassare e arrivare ad avere, magari tra qualche anno, problemi di salute anche gravi, è una pratica fondamentale a cui bisogna pensare fin da giovani.

Per fortuna, il mondo tecnologico si è mosso molto negli ultimi anni nel campo del monitoraggio della salute e nella prevenzione delle malattie: lo vediamo con le smartband, con gli smartwatch, ma anche con le app. E a questo proposito vogliamo parlare di Contapassi e Perdita Peso, un’applicazione per iOs e Android assolutamente gratuita, tra le più scaricate e utilizzate dagli utenti, tanto che molti blog di settore l’hanno recensita con pareri molto positivi. Anche sul sito Androiday.com viene appunto inserita tra i migliori contapassi per Android.

Contapassi e Perdita Peso: cosa fa e come funziona

L’applicazione ci permette di tenere sotto controllo la nostra attività fisica, e di raggiungere un obiettivo giornaliero prefissato, consentendoci di camminare e muoverci durante il giorno, tenendola sempre attiva sul nostro smartphone in background, per contare il numero di passi che facciamo quotidianamente.

Dopo averla installata da Google Play, infatti, è possibile impostare un numero giornaliero di passi (di default è 10.000, che però sono tanti per chi al lavoro sta seduto) da raggiungere. Il conto si azzera alla mezzanotte e possiamo vedere, giorno per giorno, a che punto siamo e dove siamo arrivati con il nostro obiettivo.

In questo modo potremo monitorare, giorno per giorno tramite un grafico che raccoglie i dati dei giorni precedenti, il numero di passi che abbiamo fatto, e vedere così se stiamo camminando troppo poco o se raggiungiamo l’obiettivo che ci siamo prefissati.

L’app non consente solamente di monitorare i nostri passi, ma anche il nostro peso corporeo, eventualmente impostando un promemoria che ci ricordi, ad intervalli regolari, di pesarci. Si, perché se camminiamo, e quindi raggiungiamo un certo numero di passi giornaliero, avremo come conseguenza la perdita di peso: monitorando la nostra attività, infatti, nel giro di qualche settimana (4-5 settimane) potremo vedere i progressi ottenuti da questo punto di vista, ed eventualmente aumentare il numero di passi giornalieri da fare, così da migliorare la perdita peso ancora di più.

Inserendo poi i nostri dati corporei (peso e altezza) potremo sapere, in base al numero di passi, quanti chilometri abbiamo percorso quel giorno; da notare che, a differenza di altre applicazioni, non viene sfruttato il GPS, e questo significa che la batteria consumata dall’applicazione sarà poca, e sarà quasi come non averla aperta.

Attenzione perchè Contapassi e Perdita di Peso potrebbe avere problemi sulle versioni di Android più datate (KitKat, ad esempio) o con poca RAM, perché non riesce a rimanere aperta in background; purtroppo su questi dispositivi diventa difficile da utilizzare, per cause indipendenti dall’applicazione stessa.

L’integrazione con MyFitnessPal

Ma il numero di passi non è determinante per perdere peso se dopo una camminata di cinque chilometri ci mangiamo la pancetta fritta, riprendendo più calorie di quelle consumate: per questo, una delle funzioni più interessanti di Contapassi e Perdita Peso è l’integrazione con MyFitnessPal, un servizio che consente di conteggiare le calorie assunte, inserendo i dati di tutto ciò che mangiamo.

MyFitnessPal richiede un abbonamento, ma anche nella versione free è utilizzabile senza problemi per i nostri scopi, per cui si può scaricare tranquillamente anche senza pagare nulla.

In pratica, ad intervalli regolari nel corso della giornata, MyFitnessPal prende da Contapassi il numero di calorie consumate camminando, e le sottrae a quelle assunte con il cibo. Per cui se il limite che ci siamo imposti di mangiare è di 2000 Kcal al giorno, ad esempio, e ne abbiamo mangiate 2100, sarà MyFitnessPal, in automatico, a prendere il numero delle calorie bruciate in base ai passi (le stima Contapassi in modo automatico) e a toglierle.
In questo modo potremo sapere, ad esempio, di aver assunto 1800 Kcal a fine della giornata (ossia 2100-300 Kcal), pertanto MyFitnessPal stimerà quanti chili riusciremmo a perdere se ci comportassimo come oggi per un periodo di cinque settimane, diventando in questo modo quasi una sorta di personal trainer.

Inoltre, scrivendo il nostro peso in Contapassi, questo finirà automaticamente in MyFitnessPal che ci darà quindi un monitoraggio completo della nostra linea.

E tutto questo possiamo averlo in modo completamente gratuito: utile, no?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here