Come utilizzare ‘Android Assistant’ su smartphone Android? Ecco alcune indicazioni

Si tratta di un’applicazione Android, gratuita, in grado di migliorare le funzionalità del proprio smartphone e utile alla manutenzione del sistema. Di seguito tutto quello che c’è da sapere

androidOrmai sempre più spesso si sente parlare di Android Assistant, termini con i quali ci si riferisce ad una speciale applicazione Android in grado di migliorare le funzionalità del proprio smartphone e soprattutto utile alla manutenzione del sistema. Android Assistant è assolutamente gratuito e soprattutto semplice da utilizzare, inoltre non comporta alcun rischio per la stabilità del sistema dello smartphone nel quale verrà installato. È importante precisare che per installare Android Assistant, per prima cosa, dovrete assicurarvi di avere uno smartphone Android, successivamente non dovrete fare altro che scaricare l’applicazione andando sulla pagina web della stessa e premere il tasto “installa”, seguendo le indicazioni che man mano compaiono sullo schermo al fine di poter completare nel migliore dei modi l’operazione. Dopo aver installato Android Assistant non dovrete fare altro che riavviare il dispositivo per poter apportare le modifiche e successivamente potrete finalmente avviare l’applicazione recandovi direttamente al menù “Applicazioni” del vostro smartphone.  A questo punto, una volta installata l’applicazione in questione, troverete la scheda “Monitor”, all’interno della quale sono contenute le informazioni relative alla RAM, alla batteria e alla CPU. A questo punto, per effettuare la pulizia del sistema operativo e per chiudere tutte le applicazioni aperte liberando quindi la ram, non dovrete fare altro che pigiare il tasto “Pulizia veloce”. Poi, ancora, troverete la scheda “Processo” dove potrete vedere tutti quelli che sono i processi attivi e, mettendo un segno di spunta accanto ad un determinato processo, potrete chiuderlo semplicemente premendo il tasto “Chiusura selezionate”. Un’altra scheda che troverete dopo avere installato l’applicazione in questione è quella denominata “Strumenti” all’interno della quale potrete premere il tasto “Controllo volume”, per regolare quelle che sono appunto le diverse impostazioni del volume, a questo punto dovrete semplicemente premere il tasto “OK” e, successivamente, premere il tasto “Suoneria” che vi permetterà di cambiare velocemente la modalità del proprio smartphone e quindi scegliere il silenzioso, la vibrazione oppure la suoneria mentre invece pigiando il tasto “Pulizia Cache”  potrete liberare lo spazio presente all’interno della memoria. Sempre all’interno della scheda “Strumenti” potrete poi pigiare il tasto Assistente avvio”, grazie al quale potrete decidere quali applicazioni devono essere avviate all’avvio dello smartphone e quindi deselezionare quelle che partono all’avvio del sistema operativo e che non vi interessano. Farlo è semplice, basterà togliere il segno di spunta che si trova vicino l’applicazione che intendete appunto deselezionare. Potete premere il tasto “Disinstallazione” per eliminare tutte le applicazioni che non vi interessano e dopo averle selezionate non dovrete fare altro che premere il tasto ‘Unistall” per disinstallarle in serie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here