Casco moto: quale scegliere

La sicurezza è al primo posto: i dettagli fondamentali per effettuare un acquisto efficace

helmetLa sicurezza su strada è importante, lo è ancora di più quando si viaggia su due ruote. In questi casi il casco per la moto diventa un dettaglio necessario che deve rispondere a dei criteri ben precisi, anche secondo l’omologazione ECE 22/05. Tutti, in particolare i meno esperti, si saranno chiesti almeno una volta quale scegliere, operazione per niente semplice in un mondo di accessori che definire vasto potrebbe sembrare riduttivo.

La sicurezza viene al primo posto, quindi evitate di acquistare un casco soltanto perché esteticamente rispecchia i vostri canoni. La bellezza non è indispensabile e con tutti i modelli presenti oggi sul mercato non ne mancherà certo uno che rappresenti un ottimo compromesso tra sicurezza e gusto. Già da qualche tempo la moda predilige caschi dai colori accesi, fluo e molto appariscenti, se sono di vostro gradimento questo è un caso in cui seguire la moda. I colori più accesi permettono di essere visti meglio sulla strada al buio o in condizioni di scarsa luce. Non è il primo criterio da seguire per la scelta del casco, ma è uno da non sottovalutare perché davvero importante. Più si è appariscenti su strada, meno si passa inosservati dalle auto.

In primis ciò che si deve capire è a cosa servirà questo accessorio una volta acquistato, ciò significa aver ben chiaro se si utilizzerà per strada e per lunghi tratti fuori città, in pista, ad alte velocità. In base a questi parametri si potranno scegliere diverse varianti come il jet che è aperto, leggero e consigliato per chi utilizza la moto di bassa cilindrata e per chi percorre prevalentemente tratti cittadini, l’integrale che è chiuso e che si divide in racing (per chi corre in pista) e non racing (per chi percorre strade ad alta velocità non in città), quest’ultimo è più economico, ma anche meno leggero. Si ha poi il modulare che è una sorta di via intermedia tra il jet e l’integrale perché copre totalmente la testa, ma si apre all’altezza del mento.

Se cerchi un casco per la tua moto è necessario conoscere anche la tua taglia precisa perché un accessorio troppo grande o troppo piccolo non è sicuro e non garantisce la giusta protezione in un’eventuale caduta su strada. Per conoscere la taglia basta prendere la misura della tua circonferenza semplicemente utilizzando un metro da sarta. Da considerare in una scelta anche l’imbottitura interna che ingombra e occupa spazio interno, ecco perché è consigliato provare sempre un casco prima di procedere all’acquisto. Il consiglio è quello di provarne molti per capire quello che fa più per noi.

Anche la calotta esterna rappresenta un elemento importante per la sicurezza su strada, si può considerare una prima barriera contro gli urti ed è possibile sceglierla composta da materie plastiche o da fibre composite, questo dipende dalla preferenza del motociclista.

Come ultima clausola c’è da ricordare che non è un solo elemento a rendere un casco più sicuro di altri, ma si tratta di un insieme di dettagli e caratteristiche indispensabili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here