Software per il controllo di gestione

Il controllo di gestione è una parte fondamentale della gestione d’impresa in senso lato

Si tratta di verificare e controllare gli introiti, le spese effettuate per ogni attività di un’azienda, i costi sostenuti, il tutto nell’ottica di eseguire quanto richiesto dai clienti, così come di ottenere introiti sufficienti anche in vista di una futura crescita. Per svolgere al meglio il controllo di gestione sono oggi disponibili software appositamente progettati, alcuni dei quali sono studiati per specifiche realtà lavorative.

Le parti del controllo di gestione

Perché il controllo di gestione di un’azienda sia svolto in modo corretto, si suddivide questo importante compito in ambiti di vario tipo. All’interno del concetto di controllo sono comprese anche le rilevazioni volte a comprendere quanto tempo sia impiegato per ogni singola attività aziendale. Nel caso dello studio di un commercialista, o di un qualsiasi professionista, è infatti importante riuscire a capire quanto sia il tempo che ogni addetto dedica al singolo cliente. Sono da considerarsi fasi del controllo di gestione anche l’analisi della marginalità su ogni singola attività, così come la valutazione dei singoli mandati e delle fasi operative che essi implicano.

Un software generale per la gestione aziendale

Un tempo i software di gestione aziendale venivano sfruttati soprattutto dalle realtà con un ampio numero di addetti. Sono invece oggi disponibili anche programmi pensati per la realtà di minore entità, come ad esempio uno studio con un numero di clienti e di addetti non eccessivo, o anche le piccole e medie imprese. All’interno di questo tipo di software sono disponibili vari ambiti, tra cui anche quello del controllo di gestione. La finalità è quella di avere un unico ambiente, entro il quale ogni addetto svolge tutte le operazioni che riguardano la contabilità e la gestione del tempo, finanziaria e di fatturazione.

Come sfruttare al meglio questi strumenti

L’idea che sta alla base di questo tipo di software è quella di far collaborare i diversi addetti, o a volte anche i differenti uffici, in modo da poter comunicare al meglio ogni attività che si svolge all’interno dell’azienda stessa. Ovviamente ogni singola realtà necessita di software leggermente differenti, per questo motivo i programmi di nuova generazione sono particolarmente versatili: non è necessario avere a disposizione tutte le opzioni disponibili, ma si acquistano solo quelle effettivamente necessarie, con la possibilità di ampliare l’operatività del software quando necessario. Perché un programma di questo tipo funzioni è importante che tutti i dati raccolti da chi effettua la gestione, contabile e non, siano inseriti in modo corretto e rapido.

Quanto costa un software di gestione aziendale

Come dicevamo, questo tipo di prodotti sono di diverso genere, con disponibilità di suites aggiuntive o anche di blocchi operativi da aggiungere in un secondo tempo, solo se necessario. Per questo non è facile indicare un costo medio per un software aziendale di gestione, che comprenda anche il controllo. Molto dipende dalla singola realtà, considerando anche che alcune aziende che offrono questo tipo di prodotto comprendono nel costo, annuale o mensile, anche il supporto tecnico necessario o lo spazio sul cloud per dati e fatturazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here