Protesta servizio Trenord Rescaldina – Milano, le foto di una pendolare: “Paghiamo e il servizio fa schifo!”

Passeggeri TENORDDi seguito la protesta inviata all’ufficio reclami di Trenord, e in copia alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) da una pendolare che, tutti i giorni, prende il Malpensa Express da Rescaldina, per giungere fino a Milano. La tratta, già oggetto di precedenti segnalazioni, torna al centro dell’attenzione e, la lettrice, si è rivolta direttamente all’azienda, ponendo una semplicissima domanda: “Trenord è al corrente e verifica lo stato di capienza dei treni o se ne frega, tanto gli utenti continuano a pagare il biglietto?”. Di seguito le foto e la risposta dell’azienda:

 

LE FOTO DEL SERVIZIO DURANTE UNA GIORNATA “QUALSIASI” – “Anche questa mattina -mercoledì 26 marzo 2014, ndr)-, come si può notare dalle foto allegate, – scrive la nostra lettrice – in arrivo a Rescaldina alle ore 09.00, il Malpensa Express diretto a Milano era talmente pieno da impedire a noi pendolari di viaggiare in maniera civile.

 

LO STATO DI CAPIENZA DEI TRENI – “Pertanto chiedo, nuovamente: Trenord è al corrente e verifica lo stato di capienza dei treni o se ne frega – chiede la cittadina –, perché, tanto, gli utenti continuano a pagare il biglietto?

 

Passeggeri TRENORD 2IL SERVIZIO FA SCHIFO, E INTANTO CONTINUIAMO A PAGARE!” – “Mi dispiace, ma io continuo a ribadire che ognuno fa il proprio lavoro – insiste la nostra lettrice.

– Io faccio il mio lavoro e gli ingegneri di Trenord dovrebbero fare il proprio – prosegue. – A noi pendolari poco importa se, togliendo un vagone da una parte, ne mancherebbero da un’altra.

– “L’unico dato che emerge – osserva ancora – è che: noi pendolari siamo obbligati a pagare un biglietto/abbonamento e il servizio fa schifo.

 

LA RISPOSTA DI TRENORD – “Gentile Signora XXX – ha risposto l’azienda alla nostra lettrice – in merito al Suo reclamo del giorno 20 marzo 2014, innanzitutto ci scusiamo per il disagio subito e La informiamo di aver inviato copia della Sua segnalazione al responsabile del Servizio programmazione e composizione, per le necessarie verifiche. Desideriamo ad ogni modo assicurarLe l’impegno da parte di Trenord nell’individuare le opportune soluzioni per migliorare il comfort e la puntualità dei nostri treni e prevenire gli eventuali problemi che possano incidere sulla qualità del servizio. Vorremmo tuttavia precisare che l’eventuale modifica del materiale sulla linea interessata potrebbe determinare la modifica dei turni macchina su altre linee, è quindi necessario un attento studio di fattibilità che tenga conto della tipologia del servizio offerto e della tratta percorsa (ad esempio sulla linea S1 Saronno-Lodi possono essere utilizzati esclusivamente treni di nuova generazione TSR o TAF, i soli che, per ragioni di sicurezza, sono idonei a viaggiare nel Passante Ferroviario). Ci preme inoltre sottolineare che attualmente la flotta Trenord è integralmente utilizzata nella programmazione quotidiana, con circa  300 composizioni garantisce infatti ogni giorno il servizio di 2.200 corse in tutta la Lombardia, ma essendo composta da materiale rotabile di diversa tipologia non è possibile mettere in servizio esclusivamente treni di nuova generazione su tutte le linee ed in tutte le ore del servizio.RingraziandoLa per la segnalazione, cogliamo l’occasione per porgerLe i nostri cordiali saluti”.

 

———————-

PARTECIPA AL SONDAGGIO:

[poll id=”2″]

[poll id=”3″]

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Protesta treni Trenord tratta Milano – Lodi, un anno di reclami da parte di un lettore

Protesta pendolare Trenord linea Novara – Milano: “Siamo pressati, schiacciati e non riusciamo a respirare. E la sicurezza?”

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here