Rom semafori viale Tibaldi Milano, foto e protesta di una lettrice: “Sono aggressivi, ho paura, non ne posso più!”

RomDi seguito la protesta di una lettrice che ha spiegato alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) una spiacevole situazione che si è ritrovata ad affrontare in viale Tibaldi. “Lavano i vetri al semaforo e sono aggressivi, ho paura e ho dovuto cambiare strada. Inoltre – aggiunge – hanno portato sporcizia ovunque”. Nel dettaglio:

 

PAURA E DEGRADO, A POCHI PASSI DALLA SEDE DEL CONSIGLIO DI ZONA 5 –“Buongiorno – esordisce la nostra lettrice – vorrei porre all’attenzione della città la situazione di viale Tibaldi, tra l’altro proprio dove ha sede anche il Consiglio di Zona 5.

 

L’ASSALTO A OGNI SEMAFORO – “Molti semafori di questa strada – prosegue –, in un lato e nell’altro, sono presidi fissi di alcuni rom, uomini e donne, pronti a gettarsi su ogni auto si fermi per attendere il ripartire della marcia.

 

“HO PAURA, NON NE POSSO PIU’!” – Io ho la patente da poco – precisa la giovane lettrice – e, per l’aggressività che dimostrano verso gli automobilisti, alla fine ho deciso di cambiare strada, anche se questo mi porta ogni giorno ad affrontare deviazioni non indifferenti.

– “Del resto – aggiunge –, ho paura. Mi sento il cuore in gola ogni volta che mi avvicino ad un incrocio e, quando non riesco a prendere il semaforo verde, le soluzioni sono solo 2: o protestare sapendo che probabilmente nascerà un diverbio, oppure subire il sopruso del lavaggio del vetro.

– “Sinceramente, non ne posso più – prosegue ancora la giovane –, questa situazione mi sta esaurendo il sistema nervoso.

– E’ possibile – osserva ancora la lettrice – sentirsi preda di queste persone, ogni giorno, mentre si compie il proprio dovere per raggiungere il proprio posto di lavoro?

 

VESTITI E RIFIUTI DISSEMINATI PER STRADA – “Tra l’altro – sottolinea – la zona diventa sempre più sporca e, spesso, si vedono cumuli di vestiti ai piedi dei cestini, come se qualcuno andasse sistematicamente a tirarli fuori, cercando qualcosa di proprio gusto e lasciando il resto sul marciapiede.

– “E come se questo non bastasse – aggiunge –, disseminano anche resti di cibo, addirittura pezzi di melone e anguria, finiti anche sulla corsia stradale.

– “Ieri ho trovato il coraggio di scattare una foto – spiega ancora –, e anche se non si vede benissimo, c’è un ragazzo corpulento che ha in mano la bottiglia di detersivo e la spatola lava-vetri mentre, alle sue spalle, una donna è seduta per terra e sta tagliando un melone appoggiato sul marciapiede.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– il nostro staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– il nostro staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Foto rom abusivi Parco Concilio Milano zona Quarto Oggiaro: “Nemmeno la linea bus 57 ci fa più capolinea, per paura!”

Rom Forlanini Milano, continuano le segnalazioni e i commenti dei residenti. Ecco la situazione

Rom quartiere Rubattino Milano, residente elenca problemi uno ad uno: “Furti, scippi, danneggiamenti, topi”

Rom semaforo via Palmanova Milano, ancora segnalazioni: “Mi ha appena chiamata mia figlia, spaventatissima”

 Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here