Bayern Monaco Inter martedì 15 marzo, ritorno Ottavi di finale Champions League

All’andata aveva deciso tutto un gol di Gomez al 90’, dopo la papera di Julio Cesar sul tiro dell’olandese Robben. Domani sera si ripartirà dall’1 a 0 a favore dei tedeschi, ma l’Inter di Leonardo punta a ribaltare il risultato ed essere così l’unica italiana ad avanzare nelle coppe europee.

 

 

 

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

  • Il numero 1 dei neroazzurri, Massimo Moratti, si limita ad un “Crediamo alla qualificazione”;
  • il tecnico Leonardo si sbottona e sostiene che “All’andata poteva essere diverso il risultato, quindi non ci sarebbe nulla di sorprendente se vincesse l’Inter. Martedì sera partiremo alla pari e io sono ottimista perché conosco la forza e lo spirito di questo gruppo”;
  • In entrambe le dichiarazioni si legge la voglia di far bene in una competizione che l’anno scorso ha regalato davvero parecchie soddisfazioni, gioie che hanno raggiunto il culmine proprio nella finale di Madrid contro i tedeschi del Bayern.

 

VAN GAAL GIA’ ESONERATO – Di comune accordo con la dirigenza bavarese, il tecnico olandese Luis Van Gaal ha già rassegnato le proprie dimissioni per l’anno prossimo. Causa delle stesse sono le numerose divergenze ed i risultati poco soddisfacenti ottenuti in Bundesliga e Coppa di Germania, trofei l’anno scorso vinti agevolmente.

 

FORMAZIONE INTER

  • Il dubbio principale per Leonardo è se schierare o meno Lucio, difensore brasiliano ex Bayern. Il leggero stiramento al gluteo è meno grave del previsto e non dovrebbe impedirgli di schierarsi davanti a Julio Cesar al fianco di Ranocchia.
  • Esterni Maicon e Chivu.
  • A centrocampo ritorna anche Cambiasso, coadiuvato da Stankovic e capitan Zanetti.
  • Davanti Sneijder dietro al duo Eto’o – Pandev.
  • Nel caso in cui Lucio non dovesse farcela, al suo posto è pronto, per la “felicità” degli interisti, Cordoba, che deve necessariamente riscattarsi dopo la disastrosa prestazione di Brescia.

 

FORMAZIONE BAYERN MONACO

  • Anche in casa Van Gaal, gli uomini sono tutti a disposizione. Le scelte del tecnico olandese hanno spesso sorpreso, come la voglia di schierare centrocampisti difensivi o esterni al centro della difesa: Badstuber-Tymoshchuk.
  • Terzini saranno Luiz Gustavo e Lahm.
  • A centrocampo saranno titolari Pranjic e  Schweinsteiger.
  • In attacco il trio delle meraviglie Robben, Ribery e Muller dietro il bomber Mario Gomez.

 

IL MORALE – Nella conferenza stampa di entrambi i tecnici non si leggono momenti di nervosismo o tensione, anche se, in realtà, il morale dei due team è profondamente differente l’un dall’altro, poiché L’Inter arriva da un pareggio per 1 a 1 a Brescia, mentre i tedeschi hanno “frullato” l’Amburgo per sei reti a zero.

 

LE MOTIVAZIONI – La voglia di rimanere l’unica italiana ancora in corsa è alta e la speranza di incontrare ai Quarti di finale una squadra più abbordabile come Schalke 04, Shaktar o Tottenham risulta essere non poco allettante.

 

LA SFIDA ATTESA

  • L’appuntamento è per domani sera alle 20.45 all’Allianz Arena, dove si sfideranno Bayern Monaco – Inter;
  • il fischio d’inizio sarà affidato a Proenca.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here