Derby Milano 2 aprile 2011 Milan Inter, 31esima giornata Serie A

A Milano è da sempre la partita più attesa dell’intera stagione, in tutta Italia è il match che si aspettava da mesi. Stiamo parlando del derby di Milano, Milan vs. Inter, che quest’anno andrà in scena alla 31esima giornata, sicuramente una buona data per poter essere considerata una sfida Scudetto.

 

 

IL GRANDE EX – La storia, soprattutto quella recente, è piena di giocatori che hanno cambiato maglia rimanendo nella stessa città: Seedorf, Pirlo, Simic, Vieri, Crespo, Ronaldo ed Ibrahimovic ne sono alcuni esempi. Tuttavia, indubbiamente, in questo Derby l’unico e vero ex sarà il brasiliano che attualmente è seduto sulla panchina dei neroazzurri.

 

LEONARDO vs. BERLUSCONI

  • Leonardo, uomo di immagine rossonero prima come giocatore e poi come dirigente, nell’estate del 2009 venne inventato ed improvvisato allenatore da Adriano Gallani, amministratore delegato dei rossoneri.
  • Sulla panchina del Milan il tecnico brasiliano  riuscì a tenere il passo dell’Inter di Mourinho fino alla primavera, quando poi si eclissò uscendo prematuramente in Champions e Coppa Italia e concludendo la stagione al terzo posto.
  • L’addio dal Diavolo è stato ricco di polemiche e scontri dialettici, soprattutto con il presidente Berlusconi, reo di essere narciso per aver detto che il Milan avrebbe dovuto vincere lo scudetto.

 

LA CLASSIFICA – Il perché della definizione di questo match come derby scudetto è molto semplice: Milan 62 punti ed Inter 60; due sole lunghezze di distanza ed una rimonta neroazzurra che si è concretizzata nelle ultime giornate, quando i rossoneri hanno perso un po’ terreno; questo match potrebbe essere davvero lo spartiacque della stagione per entrambe le squadre:

  • Qualora dovesse vincere l’Inter, il morale alle stelle della squadra di Moratti, si potrebbe arrivare a fine maggio con la solita capolista degli ultimi anni.
  • Qualora dovesse aver la meglio il Milan, i cugini neroazzurri tornerebbero a cinque punti di distanza ridando tranquillità e serenità a Milanello.

 

LE STATISTICHE

  • Sono 273 i derby totali disputatisi dal 18 ottobre 1908 ad oggi.
  • Il Milan ha avuto la meglio in 106 incontri, contro le 95 vittorie neroazzurre.
  • 72 le stracittadine concluse in pareggio.
  • Anche il conteggio delle reti è a favore dei rossoneri:431 a 404.
    Analizzando però solo i match in campionato, sulle 175 gare totali, 64 sono state vinte dall’Inter e 59 dal Milan.

 

LE GRANDI VITTORIE – Lo scarto maggiore si è registrato il 3 marzo 1918 quando i rossoneri ebbero la meglio sui cugini per 8 a 1. Altri risultati ecclatanti sono stati:

  • 5 a 0 in favore dell’Inter il 6 febbraio 1910
  • 6 a 3 per il Milan nel 1911
  • 5 a 4 per i neroazzurri nel 1932
  • 6 a 5 in favore dell’Inter nel 1949
  • 5 a 1 per l’Inter nel 1974
  • 5 a 0 in favore dei rossoneri nel 1998
  • 6 a 0 per il Milan nel 2001
  • Il recente 4 a 0 dell’Inter di Mourinho il 29 agosto del 2009

 

GLI ASSENTI

  • Diverse sono le assenze importanti in casa Milan; oltre allo squalificato Ibrahimovic, colui che ha deciso il Derby d’andata grazie al rigore trasformato al 5’ per fallo di Materazzi, Allegri non potrà contare sui lungodegenti Ambrosini ed Inzaghi, mentre potrebbe ritrovare per la panchina la fantasia di Andrea Pirlo e la praticità di Mark Van Bommel.
  • Defezioni anche in casa interistia; Leonardo dovrà fare a meno dello squalificato Lucio e difficilmente potrà contare sul rumeno Chivu. Pronto il rientro per l’argentino Milito, che però potrebbe essere preservato in vista delle delicate sfide di Champions League contro lo Schalke 04. il talentuoso difensore italiano, Andrea Ranocchia, in dubbio fino a qualche giorno fa, non dovrebbe avere problemi e sarà il caposaldo della difesa neroazzurra.

 

LE FORMAZIONI

  • I “padroni di casa” del Milan dovrebbero schierarsi con Abbiati in porta; A
  • bate, Thiago Silva, Nesta ed Antonini (o Zambrotta) in difesa. G
  • attuso, Flamini e Seedorf a centrocampo con il tridente formato da Boateng, Robinho e Pato davanti.
  • Leonardo schiererà Julio Cesar a difesa dei pali; Maicon, Ranocchia, Cordoba (o Chivu qualora recuperasse) e Zanetti in difesa.
  • Cambiasso e Thiago Motta a centrocampo con Sneijder, Pandev, Eto’o e Pazzini davanti.
  • L’unico dubbio potrebbe essere l’inserimento di Stankovic al posto di Pandev ed il passaggio al 4-3-1-2 con il serbo dirottato a centrocampo.

 

L’APPUNTAMENTO – Domani scopriremo quale arbitro è stato designato per dirigere l’attesissimo derby scudetto tra Milan ed Inter, al via sabato 2 aprile alle 20.45.

 

Leggi anche:

Milan Inter 3 a 0, 31esima giornata di serie A

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here