Semifinali Coppa Italia, Roma Inter e Milan Palermo, considerazioni pre-partita

Spesso bistrattata e, in alcuni casi, malvoluta dai club, ecco che la Coppa Italia torna protagonista con i match d’andata delle Semifinali.  Arrivati a questo punto l’interesse per la coppa nazionale si accende e le squadre ancora in corsa fanno sempre il possibile per portare a casa un trofeo che, oltre ad allungare la bacheca, consente alle squadre minori di poter accedere direttamente all’Europa League.

 

INTER E MILAN IN CAMPO – Era la fine di gennaio quando le due squadre milanesi superarono rispettivamente Napoli e Sampdoria;

  • era il periodo in cui la squadra di Allegri stentava e continuava a pareggiare, mentre l’Inter di Leonardo era in piena ascesa di gioco, di risultati e di morale.
  • In due mesi si è rivoltato tutto: neroazzurri in piena crisi e rossoneri in ottima forma.

 

ROMA – INTER – Il via alle semifinali sarà dato dall’Inter che, martedì sera alle ore 20.45, sarà di scena all’Olimpico di Roma per la sfida con i giallorossi di Montella; sono proprio i capitolini gli avversari storici dei neroazzurri nella coppa di lega:

  • Ben 5 delle ultime 6 finali di Coppa Italia sono state disputate da Inter e Roma;
  • il bilancio vede favorita la squadra di Leonardo con 3 vittorie, contro le 2 dei giallorossi.

 

MILAN – PALERMO – Match decisamente più abbordabile, almeno sulla carta, per gli uomini di Allegri, che se la vedranno con i rosanero;

  • l’andata si giocherà mercoledì 20 aprile alle ore 20.45 a San Siro.
  • L’ultima sfida tra le due squadre ha visto la vittoria, l’unica sotto la gestione Cosmi, dei rosanero per 1 a 0;
  • era la gara immediatamente successiva a quella pareggiata con il Bari ed immediatamente precedente al derby vinto contro l’Inter.

 

SITUAZIONE DELL’INTER – Dopo l’impresa di Monaco era veramente difficile immaginare che, ad un mese di distanza, i neroazzurri potessero essere in queste condizioni; a seguito della vittoriosa trasferta in terra bavarese, sono state ben 4 le sconfitte (Milan, due volte Schalke 04 e Parma) e solo 2 le vittorie (Lecce e Chievo), queste ultime comunque stentate e poco entusiasmanti.

  • Sarà interessante capire se Leonardo punterà tutto su questa competizione per evitare di chiudere la sua stagione con l’espressione, tanto cara ad Appiano Gentile, “Zeru tituli”.
  • Fuori dalla Champions e ad 8 punti di distanza (materialmente 9 per gli scontri diretti favorevoli ai rossoneri) dalla capolista Milan, la coppa nazionale sembra veramente l’unico obiettivo rimasto ai neroazzurri per chiudere dignitosamente la stagione.
  • D’altra parte la Roma non darà sicuramente vita facile al Biscione; il quarto posto, a Trigoria, sembra veramente difficile da raggiungere e la voglia di regalare un trofeo al neo proprietario Thomas Di Benedetto potrebbe dare le decisive motivazioni ai giallorossi.

 

SITUAZIONE DEL MILAN – A Milanello c’è poco da commentare se si analizzano forma, gioco e risultati: l’unico pericolo deriva dagli infortunati.

  • In Coppa Italia è disponibile Ibrahimovic, tuttavia, Allegri sarà costretto ad avviare un turnover che consenta al duo Robinho-Cassano di riposare visto che saranno loro a dover guidare l’attacco rossonero nell’insidiosa trasferta di Brescia del prossimo sabato.
  • Con Pato infortunato e Boateng affaticato, il tecnico livornese potrebbe puntare sull’avvicendamento tra il brasiliano ed il fantasista barese puntando sulle incursioni di Emanuelson e conferendo minuti importanti nelle gambe del regista Andrea Pirlo.

 

L’APPUNTAMENTO – Per tutte queste ragioni, le due sfide di Coppa Italia saranno interessanti e sicuramente emozionanti; l’appuntamento è martedì 19 aprile per l’Inter e mercoledì 20 aprile per il Milan.

  • Il fischio d’inizio è per entrambe alle 20.45.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here