Domani derby tra AJ Milano e Bennet Cantù

Milano – AJ Milano in cerca di vittorie per mettere a tacere le critiche intorno la squadra. Bennet Cantù, seconda forza del campionato, prova ad insidiare la vetta occupata dalla Montepaschi Siena. Spettacolo garantito, quindi, domani al Forum di Assago.

 

Vigilia turbolenta in casa Olimpia Milano, al presidente Livio Proli non sono andate giù le critiche apparse stamattina su alcuni quotidiani nazionali. In una nota ufficiale pubblicata sul sito internet della società, il numero uno meneghino sottolinea:  “Siamo consapevoli che il momento che stiamo attraversando non sia felice e che le critiche, purché costruttive, facciano parte del gioco – afferma il Presidente Livio Proli – ma non accettiamo che vengano fornite e pubblicate informazioni del tutto prive di fondamento e distanti anni luce dalla realtà dei fatti ”. Critiche su campagna acquisti, mercato di gennaio e contratti dei giocatori. Ambiente tutto sommato tranquillo che prepara la gara con serenità. Domani è importante portare a casa punti importanti.

 

All’andata finì con un secco 67-59 in favore della formazione di Cantù, che coincise con la fine del ciclo di Piero Bucchi alla guida tecnica dell’ Armani Jeans Milano. Voglia di rivalsa, quindi, in casa milanese. La squadra di coach Dan Peterson dovrebbe essere al completo, salvo malanni dell’ultim’ora. Trinchieri, invece, dovrà valutare attentamente le condizioni di Denis Marconato, lontano dai campi da diverso tempo a causa di un infortunio e quindi da prendere in considerazione con le dovute misure.

 

Qualche statistica – Domani andrà in scena il derby numero 143 tra AJ Milano e Bennet Cantù. Vantaggio milanese nel conteggio complessivo delle vittorie, 81 contro le 59 di Cantù. In Casa Armani Jeans i confronti sono stati 71 con 55 vittorie dei padroni di casa e 16 degli ospiti.

 

Gli ex di turno sono tre: in primis il coach Andrea Trincheri, dopo 6 anni di lavoro tre responsabile del settore giovanile e assistente della prima squadra. Denis Marconato, che ha disputato una stagione (2008/09) tra le fila meneghine. Infine Bruno Arrigoni, direttore sportivo di Cantù, che ha allenato le squadre del settore giovanile milanese dal 1970 al 1973.


Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here