Moto GP2, continuità grazie a Corsi. Male Pasini.

Estoril (Portogallo) – Il weekend portoghese è giunto al suo termine: si è infatti corso oggi il terzo Gran Premio della stagione.

 

Un fine settimana complicato per quanto riguarda il tempo atmosferico, che non ha certamente facilitato il lavoro, creando confusione e rendendo le cose difficili a tutti i piloti, che si sono dovuti adattare alla generale incertezza della situazione.

 

Con il sole che timidamente ha fatto capolino tra le nubi, illuminando tutta la pista, alle 11.15 ora locale, la Moto2 ha preso il via. 26 giri che hanno tenuto tutti con il fiato sospeso, su un asfalto ormai asciutto.

 

Scattato dalla 17° posizione, Corsi ha intrapreso una gara fantastica, che lo ha visto protagonista di un’incredibile rimonta. Infatti, con una partenza sprint, si è subito inserito tra i primi dieci piloti, tutti racchiusi in meno di mezzo secondo.

 

Dopo una prima sfida con Marquez, Smith e Rabat, da metà gara ha cercato di recuperare terreno su Aegerter. Una ricorsa sino all’ultimo giro, quando il romano ha tagliato il traguardo 5°, ad un soffio dallo svizzero, portando a termine una gara da cardiopalmo, segnata da numerosi colpi di scena e scivolate. Un risultato positivo per IodaRacing, a dimostrazione del costante lavoro da parte di tutto il team. Ora Corsi occupa la terza posizione nella classifica di campionato, dietro a Bradl e Iannone.

 

Sottotono Pasini, che dopo una partenza non brillante che lo ha visto scivolare sino alla 26° posizione nel 15° giro, è riuscito a chiudere 20° dopo una bella sfida con Hernandez e Fores.

 

Soddisfatto Simone Corsi dopo la gara: “Quello di oggi è un buon risultato, sono soddisfatto, ma noi tutti siamo qui con l’obiettivo di arrivare più avanti. Sono partito bene e sono riuscito a guadagnare da subito qualche posizione. Sono stato anche fortunato perché davanti qualcuno è scivolato, e questo mi ha fatto guadagnare qualche posizione. Dobbiamo continuare a lavorare per poter fare sempre meglio e riuscire a dare il massimo. So che posso fare di più. Ora bisogna concentrarsi sulla prossima gara: abbiamo meno di due settimane di tempo prima di Le Mans”.

 

Sottotono,invece, Mattia Pasini dopo il deludente 20° posto“Ovviamente non posso dire di essere soddisfatto. Non è andata come volevo. Non sono riuscito a partire bene e ne ho risentito per tutta la gara. Concentriamoci sulla prossima gara.”

 

Il prossimo appuntamento con il Campionato del Mondo MotoGP è il 15 maggio in Francia.

 

Giovanni Parisio

 

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here