AJ Milano corsara a Caserta: 74-85

Caserta – Terz’ultima gara del campionato di serie A di basket. Al PalaMaggiò di Caserta la squadra di coach Dan Peterson conquista una vittoria importante non tanto per la classifica, considerato il terzo posto garantito, quanto per il morale in vista dei play-off.

 

Risultato che lascia presagire ad una passeggiata per l’Armani Jeans ma, nei quattro quarti di gara, è successo di tutto. AJ in vantaggio nel primo quarto di nove punti (15-24), subisce la rimonta campana prima dell’intervallo (41 pari). Nel terzo periodo vengono fuori i campioni di coach Peterson e l’AJ Milano allunga nuovamente, per poi controllare la gara agevolmente e portare a casa una vittoria importante.

 

Primo quarto di marca meneghina. Eze apre le danze seguito da una “tripla” di Stefano Mancinelli. Jumaine Jones mette a segno i primi punti per i padroni di casa, facendo uscire dal guscio la formazione campana dopo quasi quattro minuti di dominio assoluto dei lombardi. L’AJ va avanti di ben otto punti(2-10) prima del timido risveglio di Caserta. Di Bella piazza un tiro da tre che rimette in carreggiata i suoi. La Pepsi Caserta si porta ad una sola lunghezza dagli ospiti (11-12). Peccato però che la rimonta campana viene vanificata da Macilius, autore di cinque punti. Primo quarto che si conclude con il vantaggio Armani per 25-12.

 

“Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco…”, così diceva il Trap ai tempi dell’Inter. Questo sta a significare di non cullarsi sul risultato maturato prima della fine. Parole da prendere in seria considerazione dai giocatori di Dan Peterson, che sembrano meno concentrati rispetto al primo periodo subendo la rimonta di Caserta. Colussi e Williams suonano la carica in casa Pepsi. AJ nel pallone. Rimonta completata da parte dei padroni di casa prima della sirena che decreta la fine del primo tempo: 41 pari.

 

Nel terzo quarto, dopo l’intervallo, entra in campo la vera Armani Jeans Milano. Mancinelli con una tripla indirizza sul binario giusto il risultato. Segue Jaaber con cinque punti portando il parziale sul 51-45. Reazione rabbiosa della formazione meneghina. I ragazzi di Dan Peterson sembrano scatenati. Mordente mette la firma con un tiro da tre. Hawkins intercetta e segna da tre in transizione. Williams prova a tenere in partita i suoi siglando due triple. Terzo quarto che si chiude con gli ospiti avanti 61-54.

 

Nell’ultimo periodo di gara, Milano gestisce il margine di vantaggio fino alla fine. Vani i tentativi di rientrare in partita della formazione di Sacripanti. Mancinelli e Hawkins sembrano inarrestabili, mentre capitan Mordente è una diga. L’ AJ si porta sul +11 a metà del quarto periodo, chiudendo il match sul 85 – 74.

 

Soddisfatto per la prova dei suoi coach Dan Peterson: “Sono molto contento per questa vittoria. Abbiamo giocato contro un’ottima squadra, ben allenata quindi posso essered soddisfatto di quanto abbiamo fatto”.

 

Pepsi Caserta – AJ Milano 74-85

  • Pepsi Caserta: Marzaioli ne, Koszarek 3, Colussi 11, Di Bella 3, Bowers, Garri 6, Ere 4, Martin ne, Williams 10, Jones 4. All. Sacripanti.
  • Olimpia Armani Jeans Milano: Eze 4, Mancinelli 4, Pecherov 4, Maciulis 10, Mordente, Jaaber, Rocca 4, Greer 6, Petravicius, Ganeto ne, Colnago ne, Hawkins 9. All. Peterson.

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here