Moto2, Corsi chiude settimo. Pasini ancora sottotono

Le Mans (Francia) – Ancora un risultato positivo per Iodaracing. Simone Corsi conquista un ottimo settimo posto che permette al pilota di piazzarsi a ridosso dei primi cinque nella classifica piloti. Mattia Pasini, invece, conlcude 23° dimostrando di non attraversare un momento particolarmente positivo.

 

 

In condizioni atmosferiche ottimali, il quarto appuntamento stagionale con il Campionato del Mondo MotoGP ha visto una classe Moto2 più scatenata che mai, in cui la rosa di ben 40 piloti presenti al via ha dato spettacolo davanti ad un pubblico in visibilio.

 

Dopo la classe 125, alle ore 12.00 la Moto2 ha preso il via per una corsa di 26 giri in cui i piloti di IodaRacing hanno guidato con passione, dimostrando grinta e determinazione da vendere.

 

Scattato dalla 7° piazza in griglia di partenza, Corsi ha disputato una buona gara , ritrovandosi nel gruppetto di testa subito alle prime curve. Stabile, il pilota romano ha inizialmente cercato di recuperare terreno sui primi sei, ma da metà gara ha preferito rallentare, mantenendo un buon ritmo. Al termine dei 26 giri Simone Corsi ha concluso una corsa tranquilla, con un giusto passo di gara che gli ha permesso di chiudere in 7° posizione, con la sicurezza di portare a casa punti importanti per il campionato. Ora, infatti, Corsi si trova vicinissimo ai primi cinque. Un risultato positivo per IodaRacing, a dimostrazione del costante lavoro da parte di tutto il team.

 

Deludente Pasini nonostante il via dalla 15° piazza, dopo i primi giri si è ritrovato a metà classifica. Dopo una bella lotta con Wilairot, Noyes e Rabat, ha fatto sua la 23° posizione, mantenendola sino alla fine.

 

Il prossimo appuntamento con il Campionato del Mondo MotoGP è il 5 giugno in Spagna, a Barcellona.

 

” Con le prove e le qualifiche di ieri eravamo riusciti a trovare il giusto ritmo – dice Corsi al termine – e il risultato di oggi in gara dimostra che siamo seguendo una buona strada. Speravo di fare meglio, anche perché i tempi erano davvero positivi e c’erano tutti i presupposti per salire ancora una volta sul podio.”

 

Sottotono Mattia Pasini: “Non è stato un weekend semplice, ma con la performance di ieri nelle qualifiche speravo di fare meglio oggi in gara. Avevo trovato il giusto ritmo e pensavo che sarei riuscito a stare nelle prime posizioni. Mi spiace perché con tutto il team avevamo lavorato duramente, trovando le soluzioni migliori. Adesso devo cercare di concentrarmi e capire in cosa devo migliorare.


Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here