Armani Jeans Milano – Bennet Cantù 70-56

Milano – Dan Peterson chiama, Assago Forum risponde. Il coach statunitense dell’AJ Milano aveva chiesto il supporto dei tifosi per centrare la prima vittoria nelle semi-finali play-off. Vittoria è stata. Vittoria schiacciante dei padroni di casa trascinati da un rigenerato David Hawkins autore di 18 punti. Non solo le giocate del numero 34 di Milano, ma tutta la squadra ha girato bene, lottando con grinta e orgoglio per portare a casa una vittoria fondamentale che rimette in corsa la formazione milanese.

 

I ragazzi di Dan Peterson scendono in campo con la giusta concentrazione ed una determinazione da veri lottatori. Sin dalle prime battute Milano prova a fare la gara riuscendo a prevalere nel possesso palla, nei rimbalzi ed ovviamente ai punti. Subito un 7-0 che lascia intendere che i padroni di casa non hanno alcuna voglia di abbandonare anzitempo la competizione. Rientra in partita Cantù con una serie di punti consecutivi che portano la firma di Leunen e Markoishvili. Primo quarto che si conclude 26-13 per Milano.

 

Nella seconda ripresa sono sempre i padroni di casa ad iniziare forte ed avere in mano il pallino del gioco.  “Ibby” Jaaber intercetta palla all’altezza della metà campo e si invola schiacciando a canestro. Timida reazione degli ospiti con Scekic, ma la squadra di Milano è troppo determinata a far sua la vittoria. Greer apre con una tripla, segue Mancinelli ed infine Eze da dentro la lunetta. Secondo quarto che vede ancora avanti l’Armani Jeans 40-32.

 

Milano, al rientro dall’intervallo, non accusa alcun segno di rilassamento. Anzi, da sempre più l’impressione di essere affamata di vittoria. Vantaggio sempre di 8/10 punti sugli avversari. Cantù non sa più che pesci prendere. Mazzarino non è in serata, non a caso sigla solo 2 punti in 40 minuti, Green e Micov falliscono i tiri liberi per una media negativa di 1 su 2. Sale in cattedra Mason Rocca, facendosi perdonare i tiri liberi sbagliati 48 ore fa, siglando 5 punti consecutivi e lottando ai rimbalzi sia in attacco che in difesa.  L’assalto milanese del terzo quarto si conclude 55-40.

 

Negli ultimi dieci minuti di gara Cantù sembra aver ingranato la marcia giusta per ripartire. Ma è solo un’illusione di qualche secondo perchè Milano torna all’arrembaggio. I padroni di casa tornano a +10. A 6′ dal termine addirittura +16. Il Forum di Assago diventa una bolgia. l’Armani Jeans spiana la strada verso la vittoria. Gli ultimi 120” sono “da parata” per i ragazzi di coach Peterson: possesso palla e scambi rapidi per far trascorrere il tempo. Finale 70-56 in favore dell’AJ.

 

Domenica gara 3 al Forum di Assago. I tifosi sono chiamati a riempire le tribune ed incitare la squadra biancazzurra verso la conquista di un risultato fondamentale per il proseguoi del cammino dei play-off. Vincere per poi giocarsi tutto martedì a Cantù in gara 5.

 

Armani Jeans Milano – Bennet Cantù 70-62

Armani Jeans Milano: Hawkins, Eze, Greer, Jaaber, Mordente, Mancinelli, Rocca, Pecherov, Ganeto, Karl, Colnago, Scomparin. Coach: Dan Peterson

Bennet Cantù: Mazzarino, Micov, Leunen, Markoishvili, Green, Marconato, Mihan, Tabu, Scekic, Del Pero, Diviach, Novati. Coach: Trinchieri.

Arbitri: Facchini, Pozzana, Duranti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here