L'Armani Jeans prepara una grande stagione, progetti e ipotesi su chi va e chi resta

Con l’estate alle porte iniziano a delinearsi le roventi piste di mercato per allestire la rosa della prossima stagione. L’Armani Jeans Milano, dopo la tribolata stagione conclusa con la deludente eliminazione in semi-finale ad opera di Cantù, inizia a pianificare un futuro da protagonista.

 

Dopo l’addio a Dan Peterson e l’insediamento in panchina dello spagnolo Scariolo, Milano comincia a sondare il terreno per puntellare una rosa che più volte in stagione ha dimostrato di poter essere competitiva, ma nei momenti decisivi qualcosa è mancato. Proprio da quel “qualcosa” riparte la campagna acquisti dell’AJ. Taccuino ricco di appuntamenti per Giovanni Pascucci da qui alla chiusura della campagna acquisti.

 

Tra arrivi e partenze Milano dovrà fare il punto della situazione. Pecherov, Macilius e Petravicius sono sul piede di partenza. Tante richieste le per questi tre giocatori dell’AJ. David Hawkins, dopo i “rumori” che volevano una sua partenza da Milano, chiude le porte ad un possibile trasferimento: ” Resto a Milano, qui mi trovo benissimo. ” Tra gli obiettivi di mercato per rinforzare la rosa, sicuramente il candidato numero uno a vestire la casacca biancorossa nella prossima stagione è Pablo Prigioni, play-maker argentino con passaporto italiano in forza al Real Madrid. Essendo stato messo un pò in disparte dalla rosa “merengue” l’asso sudamericano è pronto ad arrivare alla corte del neo coach Scariolo. Altra pista calda è quella che porta a Fabio Di Bella. Per Andrea Cinciarini , invece,  la trattativa sembra più complicata del previsto, in quanto oltre a Montegranaro e Caserta, si è inserita nella corsa la Bennet Cantù.


L’Armani Jeans Milano comincia a muovere le proprie pedine per tornare grande e condurre da protagonista la prossima stagione in serie A.


Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here