Presentazione 'Porsche 911, 1963 – 1998' di Mauro Borella, a Milano svelato il nuovo volume all'insegna della storia e dell'ingegno umano

Progetto più unico che raro, è il risultato di una passione tangibile, un ardore mai sopito.
Alla presentazione del volume in oggetto diventa chiaro essere la cronaca in diretta di un amore, prima ancora che un prodotto editoriale.

 

L’occasione è il disvelamento del libro “Porsche 911 1963-1998”, frutto della partnership tra Giorgio Nada Editore e la penna di Mauro Borella. L’uno e l’altra, casa editrice e scrittore, vittime consapevoli di questa passione totale, ideale, verso l’universo sempre in marcia dei motori.

 

Stante la centralità nel libro della Porsche 911, seguita in trentanni di sviluppo (e dopo aver pubblicato sempre per Giorgio Nada Ediotre, “Porsche 911. Gli anni classici”), assurge alla quadratura del cerchio poter apprezzare anche la prefazione di Jurgen Barth, già ingegnere, rinomato pilota, consulente, organizzatore di campionati e storico del marchio Porsche.

 

Il fil rouge che sottende il discorso, poi, è il pionierismo in forma di narrazione, personale, storica e industriale. A seguire le vicende tecniche, economiche e pratiche si sente il peso della storia nel suo svolgimento, frutto a volta di errori, problematiche o snodi di eventi cruciali. La nascita stessa del 911 è raccontata in termini tanto industriali, quanto nominalmente frutto anche di virtuali schermaglie legali. Piccole curiosità che danno il peso di eventi frutto delle scelte umane, e solo ora immobilizzate nel tempo e nel mito.

 

Seppur particolarmente adatto ad appassionati o addetti del settore, il bel volume di Mauro Borella risulta impostato intelligentemente a cavallo tra la nascita della Porsche 911, la sua evoluzione storica, le caratteristiche intrinseche, i modelli da scegliere e, non ultimo, le esperienze in pista con le 911 da corsa. Questa sezione aneddotica si completa meravigliosamente con una raccolta di fotografie dell’autore, che a un tempo diventano album dei ricordi personale e storico per il rinomato marchio automobilistico.

 

L’omaggio all’universo Porsche risulta sentito e utile, in grado di sottolineare un percorso unico e leggendario tra le vetture sportive. Inoltre nel volume si arriva fino all’ultima 911 raffreddata ad aria, intorno alla fine degli anni ’90, aggiungendo peraltro informazioni preziose sui vari modelli, ivi compresi i numeri di telaio e varie chicche sulla storia delle 911 da corsa. Impossibile non accorgersi di quanto il lavoro dell’autore risenta di un percorso parallelo a quello della vettura, in un gemellaggio fraterno e commovente tra uomo e macchina. Una forza di attrazione che Porsche continua a sostenere, come testimoniato dall’ultima nata in casa 911: la Black Edition. Ma questa è un’altra storia.

 

  • Editore: Giorgio Nada Editore; www.giorgionadaeditore.it
  • Specifiche tecniche: pag 144, 24×27, b/n e colore, ISBN 978-88-7911-524-7, prezzo €25,00

 

 

Daniele Ferriero

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here