Approvazione secondo extracomunitario Consiglio Figc, accettato il tesseramento di due giocatori di Serie A non in possesso di passaporto comunitario, motivazioni e analisi scenari futuri

La pronuncia del Consiglio Federale della Figc sulla possibilità di poter tesserare un secondo extracomunitario all’interno della stagione di riferimento della Serie A era molto attesa da molti club, ancora intenti a programmare i prossimi acquisti del mercato estivo.

 

 

 

VIA LIBERA – All’unanimità, i membri del Consiglio, hanno dato l’ok alla possibilità di tesseramento di due giocatori non in possesso di un passaporto comunitario.

  • Giancarlo Abete, presidente della Federcalcio, si è così espresso: “Su richiesta della Lega di Serie A, il Consiglio federale ha approvato una norma per la stagione sportiva 2011/12 che consentirà la sostituzione di due extracomunitari per le società di Serie A, limitando peraltro le fattispecie relative alla sostenibilità dei calciatori con primo contratto da professionisti. Il Consiglio ha deliberato all’unanimità su un problema strategico per il calcio italiano”

 

LE MOTIVAZIONI – A spiegare i motivi che hanno condotto il Consiglio federale ad attuare questa decisione vengono spiegati dal presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta:

  • “Credo che così si ritrovi una condizione importante per il recupero della competitività della Serie A. Credo sia questo l’elemento più significativo di un tema su cui tutte le leghe hanno trovato sintonia. Questo è un passo importante nella direzione di trovare rapporti più stretti in particolare con la Lega Pro, con cui nei mesi scorsi avevamo avuto un rapporto più conflittuale”.

 

GLI SCENARI FUTURI – Questa norma, attesa soprattutto dal Milan di Galliani che aveva già tesserato un extracomunitario, il nigeriano Taye Taiwo, ed attendeva gli sviluppi per poter sferrare l’attacco decisivo ad uno dei gioiellini del Santos, il tanto discusso Paulo Henrique Ganso – le probabilità di vederlo a Milanello da gennaio stanno crescendo, ed il baby tuttofare Danilo.

  • Ma la regola varrà per tutte: la Juventus potrebbe tornare alla carica per Bastos, il Napoli tentare il cileno Vidal e l’Inter gettarsi a capofitto sugli argentini Banega o Tevez, valutato ieri 50 milioni di euro.
  • Senza dimenticare che anche le cosiddette piccole, sempre più orientate a scovare baby talenti futuri, potranno agevolarsi da questa decisione.

 

HAPPY END – Dopo qualche rinvio, è stata posta la parola “fine” sulla questione del secondo extracomunitario, una delle poche decisioni su cui tutti i presidenti di Serie A sono stati d’accordo.

 

Leggi anche:

Revoca scudetto Inter 2006, tra Moratti e Agnelli continua la polemica, tra attacchi e richieste di risarcimento

Revoca scudetto Inter, le posizioni di Moratti e Facchetti

Revoca scudetto 2006, Palazzi chiede l’archiviazione, analisi e sviluppi futuri


Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here