Sneijder al Malaga, asta al rialzo per Manchester United e Chelsea

Dopo la presentazione di Gian Piero Gasperini e l’acquisto di Ricardo Alvarez, il mercato in casa Inter inizia ad entrare nella fase cruciale. L’idea di fondo del presidente Moratti è quella di vendere un big per finanziare la campagna acquisti estiva.

 

SNEIJDER IN VENDITA – Le parole dell’olandese che, appena conclusa la stagione con la vittoria della Coppa Italia, ha subito detto che il suo futuro era incerto e subordinato alla volontà di Dio, hanno scatenato le pretendenti.

 

  • Il primo club a farsi avanti è stato il Manchester United di Sir Alex Ferguson che lo vede come l’ideale e naturale sostituto di Paul Scholes; nonostante le diverse voci, in corso Vittorio Emanuele non sono ancora pervenute offerte dai Red Devils.
  • Con l’ingaggio di Villas Boas anche il Chelsea di Roman Abramovich ha individuato in Wes un ottimo acquisto per poter aumentare il potere offensivo e dar vita ad un nuovo assalto alla Champions League, dopo i tentativi falliti con Carlo Ancelotti.
  • Ma la notizia dell’ultima ora riguarda l’interessamento di una squadra spagnola, e non stiamo parlando delle due big: Barcellona e Real Madrid.

 

L’INTERESSE DEL MALAGA – Acquistata dallo sceicco Abdullah ben Nasser Al Thani l’11 giugno del 2010, la squadra spagnola è destinata a diventare una delle potenze del calcio europeo nell’arco di tre o quattro anni o, almeno, questo è l’obiettivo dello sceicco.

  • Dopo i 20 milioni di euro spesi nella campagna acquisti del 2010, Al Thani avrebbe deciso di moltiplicare gli investimenti durante questa sessione di calciomercato puntando a portare alla corte del tecnico Pellegrini, allenatore del Real Madrid prima dell’avvento di Mourinho, almeno un big.
  • Nell’attuale campagna trasferimenti ha già provveduto ad acquistare nomi importanti come lo svincolato van Nisterloy, la stella argentina Diego Buonanotte, il difensore centrale Mathijsen, Joaquin dal Valencia e Jeremy Toulalan dal Lione.

 

LA STRATEGIA DELLO SCEICCO – Seguendo l’esempio del proprietario del Manchester City, lo sceicco Al Thani ha capito da subito cosa è necessario fare per conquistare i big: mettere in campo tanti tanti soldi.

  • Nella lista dei big al primo posto troviamo l’interista Wesley Sneijder; sul piatto sono pronti 35 milioni di euro cash più bonus che ammonterebbero ad altri 7-8 milioni e subordinati al raggiungimento di determinati premi ed obiettivi.
  • Certamente convincere l’olandese ad accettare una squadra emergente non sarà facile,  ricordiamoci in proposito il caso di Kakà contattato dai citizens di Manchester nel gennaio del 2009. Tuttavia gli argomenti in casa Malaga non mancano: 8 milioni di euro netti al giocatore per 5 anni.
  • Nella serata di ieri sono trapelate indiscrezioni secondo cui si sarebbe organizzata una cena tra i dirigenti della squadra spagnola ed il procuratore dell’olandese, Soren Lerby.

 

PAROLA AL PROCURATORE – Soren Lerby si è affrettato a smentire ogni eventuale trattativa sottolineando che il suo assistito ha un contratto di altri quattro anni con la società neroazzurra:

  • “Le voci ci sono sempre, siamo abituati. Al momento però non c’è nulla di concreto. Per i grandi club ora è troppo presto per agire. Per adesso possiamo solo dire che Sneijder ha un contratto con l’Inter fino al 2015”.

 

LE REAZIONI AD APPIANO GENTILE – Massimo Moratti e Marco Branca probabilmente non vedono l’ora di ricevere l’offerta del Malaga con i 35 milioni di euro cash, anche se c’è da attendere l’eventuale reazione del Manchester United che potrebbe alzare la posta in palio dando l’inizio ad una vera e propria asta, risultato certamente gradito in casa neroazzurra.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here