Museo dello Sport di Milano, si farà come da delibera nonostante i vari tagli apportati dal Comune nel settore Sport

Nelle settimane passate si è parlato e scritto a mezzo stampa di “congelamento” del tempio dello sport milanese all’interno dei tagli al bilancio del Comune di Milano. Fortunatamente, ora si può dire che il Museo dello Sport di Milano si farà, come promesso agli sportivi e ai cittadini milanesi.

 

TAGLI DEL COMUNE “A PARTE” – Autentico Sport Srl, società responsabile del progetto e della realizzazione del Museo dello Sport di Milano, precisa che la realizzazione dello stesso è completamente indipendente dai tagli previsti dalla Giunta comunale Pisapia.

 

REGGE IL CONTRIBUTO DEL COMUNE DELIBERATO DALLA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE – Il contributo del Comune di Milano, deliberato dalla Giunta Moratti in data 8 aprile 2011 e quantificabile approssimativamente in 600.000 euro:

  • riguarda esclusivamente la riqualificazione dei locali della Piscina Cozzi, attualmente, come ben noto, in stato di abbandono e degrado,
  • ha come unico collegamento con la realizzazione del Museo dello Sport di Milano (che procede regolarmente secondo il progetto previsto) la concessione in affitto, già concordato per 12 anni, di tali spazi alla Società Autentico Sport Srl.


UN EVENTO ATTESO DA SPORTIVI, CAMPIONI DI TUTTE LE ETA’ E DISCIPLINE
– Autentico Sport S.r.l., che sta lavorando all’importante progetto da quasi quattro anni, ribadisce con forza la ferma intenzione di aprire il Museo dello Sport di Milano nei tempi comunicati a tutti i campioni, le loro famiglie, gli sponsor, le aziende e gli amici che hanno mostrato grande apprezzamento per questa iniziativa unica al mondo.

 

Leggi anche:

Museo dello Sport Milano al CONI, per dare importanza a tutti gli sport, non solo al calcio

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here