Forlan all'Inter, scopriamo tutto del nuovo giocatore in orbita neroazzurra

Massimo Moratti, già dall’estate del 2010, aveva imposto un diktat: acquistare giocatori con un’età inferiore ai 27 anni. Nagatomo, Pazzini, Ranocchia, Jonathan ed Alvarez hanno rispettato questo dettame del presidente. Tuttavia lo stesso Moratti sarebbe in procinto di fare un’eccezione a questa regola non scritta per assicurarsi le prestazioni del 32enne Diego Forlan.

 

FORLAN: SCOPRIAMOLO ASSIEME – L’attuale, ancora per poco, attaccante dell’Atletico Madrid ha debuttato all’età di 20 anni nell’Indipendiente dopo che, da piccolo, preferiva il tennis al calcio.

  • Quando Diego aveva solamente 11 anni, a sua sorella accadde un incidente tanto grave da farla rimanere paralizzata, dopo essere stata attaccata al respiratore  per sei mesi. Diego promise al padre, ex terzino del Penarol, di diventare un calciatore per curarla.
  • Con l’Independiente, in tre stagioni e mezzo, mise a segno 40 gol in 91 match, non riuscendo però a portare a casa alcun trofeo.
  • A gennaio del 2002 Diego venne acquistato dal Manchester United per una cifra piuttosto elevata: 11 milioni di euro. Le 3 stagioni e mezzo alla corte di sir Alex Ferguson non lo videro esplodere come invece si attendevano i tifosi del club di Manchester: 17 gol in 98 partite. L’esperienza con i Red Devils lo portò comunque a vincere un Campionato Inglese, una Community Shield ed una Coppa d’Inghilterra.
  • Con l’arrivo, nell’estate del 2004, di Wayne Rooney si trasferì al Villareal per la modica cifra di 3,2 milioni di euro. Qui iniziò subito alla grande siglando ben 25 reti in 39 partite. Anche le due stagioni successive furono molto proficue dal punto di vista realizzativo. L’esperienza con il “sottomarino giallo”, condita da 128 presenze e 59 reti, lo portò ad assicurarsi, nel 2004, la Coppa Intertoto.
  • Nell’estate del 2007 venne acquistato dall’Atletico Madrid per 21 milioni di euro: con la seconda squadra di Madrid ha siglato 96 reti in 196 presenze. Qui vince un’Europa League, nella stagione 2009/10 ed una Supercoppa Europea, proprio ai danni dell’Inter di Benitez, nell’estate del 2010.
  • Trascinatore anche della sua Nazionale, l’Uruguay, il 24 luglio del 2011 è riuscito a conquistare la Copa America, segnando due reti nella finale contro il Paraguay.
  • A livello individuale, Diego Forlan, è riuscito a conquistare due Pichichi (capocannoniere di Spagna) nel 2005 (25 gol) e nel 2009 (32 reti), due Scarpe d’Oro nel 2005 e nel 2009 ed un All-Star Team dei Mondiali 2010 di SudAfrica.

 

LA STRATEGIA PER PORTARLO A MILANO – Con un contratto scadente il 30 giugno del 2013, l’Atletico Madrid dopo el Kun Aguero ha deciso di metterlo sul mercato visto l’imminente approdo a Madrid del portoghese Radamel Falcao.

  • Miguel Angel Gil Marin, ad dell’Atletico, ha così dichiarato: “Al momento non siamo interessati a vendere Forlan, dal momento che abbiamo già ceduto Aguero, ma stiamo attualmente tentando di acquistare un altro attaccante, siamo interessati e vicini alla chiusura per Falcao. Se dovessimo chiudere l’accordo potremmo ascoltare offerte per Forlan.”
  • Marco Branca, responsabile dell’area tecnica interista, tra oggi e domani incontrerà Daniel Bolotnicoff, agente dell’attaccante nato a Montevideo il 19 maggio del 1979.
  • L’Atletico, che nell’estate 2007 lo acquistò per 21 milioni di euro, è disposto a lasciarlo partire ad una cifra relativamente bassa: 7 milioni di euro.
  • Ciò che non renderà affatto agevole concludere la trattativa saranno i termini del contratto; l’attuale stipendio di Forlan, pari a 4,5 milioni di euro, dovrà essere limato o, almeno, non aumentato in considerazione del fatto che l’attaccante ha già 32 anni.
  • Branca, su mandato di Moratti, cercherà di convincere il procuratore con un contratto biennale da 4 milioni di euro. Eventuali bonus potrebbero essere l’arma vincente per chiudere brevemente la trattativa.

 

FORLAN: MA SIAMO SICURI CHE SERVA? – E’ lo stesso Diego Forlan a rendere pubblica l’attenzione rivolta verso di lui da parte del club di corso Vittorio Emanuele: “Ho ricevuto un’offerta dai nerazzurri. Giocare a Milano è il mio sogno”.

  • Il primo aspetto che balza immediatamente all’occhio è l’età di Diego Forlan: 32 anni compiuti lo scorso 19 maggio non lo rendono più un ragazzino, anche se il ruolo che occupa non lo obbliga ad una grande corsa.
  • C’è poi da rimarcare che Forlan ha la stessa età di un altro Diego, l’argentino Milito che, è addirittura un mese più giovane, essendo nato il 12 giugno dello stesso anno, il 1979.
  • Forlan arriva poi da una stagione non esaltante: 42 presenze e solamente 10 reti. Annata molto simile a quella del 2004/05 quando, con il Villareal, mise a segno 13 reti in 47 presenze.
  • La scaltrezza e l’implacabilità sotto porta non si perde, tuttavia ha veramente senso portarsi a casa un’altra prima punta? Castaignos, Milito e Pazzini non sono già sufficienti? Non sarebbe meglio cercare una seconda punta, in grado di agire sull’esterno come il tanto ricercato Alexis Sanchez, da affiancare all’argentino o all’italiano?

 

GLI SVILUPPI FUTURI – Con 6 milioni di euro all’Atletico e poco più di 4 al giocatore, la trattativa si potrebbe chiudere in tempi brevi.

  • Con l’arrivo all’Atletico di Radamel Falcao, portarsi a casa uno scarto della squadra di Madrid non sarà per niente difficile. Un po’ come cedere Eto’o.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here