Europei Basket, Italia – Germania 62 a 76

Siauliai (Lituania) – E con questa sono due… sconfitte! Ebbene sì, l’Italia perde anche il secondo confronto agli Europei in Lituania. Gli azzurri allenati da Simone Pianigiani si sono arresi al cospetto della Germania 62-76. Secondo ko consecutivo che compromette la qualificazione alla seconda fase. Per accedere al prossimo turno serve un miracolo, ovvero vincere tutte e tre le partite rimanenti e sperare che gli altri risultati ci possano in un certo senso favorire.

 

Pianigiani propone un quintetto inedito con Hackett, Belinelli, Carraretto, Gallinari e Cusin. Belinelli e Bargnani partono dalla panchina così come Mancinelli. Bauermann risponde con Hamann, Schaffartzik, Benzing, Nowitzki e Kaman.

 

Avvio di gara positivo per la formazione azzurra. Un eccellente Gallinari, che ha recuperato dalla contusione alla caviglia , trascina i suoi in avvio con due triple che valgono il vantaggio di 4 punti sugli avversari. La Germania attende, l’Italia attacca. Questo è il Leitmotiv del primo quarto che si chiude con l’Italia avanti 18-16.

 

Il secondo quarto, a differenza della gara di ieri con la Serbia, non è il periodo del black-out, ma della sfortuna. Il canestro sembra stregato per gli uomini di Pianigiani, mentre la truppa Beuermann trova punti facili. L’ Italia prova ad attaccare e portare il match sul binario giusto, però gli azzurri non dimostrano cattiveria in fase offensiva.

 

Ad inizio del terzo quarto è l’Italia ad avere in mano il pallino del gioco ma non riesce ad incidere più di tanto in attacco. Hackett e Belinelli con due triple dalla distanza rimettono in sesto la gara a metà tempo, 40-38 Italia. La Germania risente dell’assenza in avanti di Nowitzki, ma riesce a chiudere il terzo quarto avanti 46-45.

 

Ultimo periodo di gara dove l’Italia avrebbe dovuto gettare il cuore oltre l’ostacolo. Gli azzurri partono bene riuscendo a rimontare lo score andando avanti 51-48, grazie ad un Bargnani che trova il feeling giusto con il canestro ed un Belinelli ritrovato. Nel finale, però, arriva l’inaspettata resa azzurra che lascia spazi ai tedeschi i quali con Berzing e Nowitzki riportano il risultato a proprio favore 67-60. Azzurri al tappeto e Germania che dilaga. Il risultato finale parla chiaro, Germania 76, Italia 62.

 

Due sconfitte compromettono la qualificazione. Tre vittorie andrebbero a cambiare le carte in tavola. Per ottenere il massimo risultato nei prossimi tre match servirà la miglior Italia. Attenta, determinata, grintosa, ambiziosa, altrimenti la qualificazione resta solo un miraggio.

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here