Belgacom Charleroi – Emporio Armani Milano 76-81, Eurolega, Basket

Charleroi (Belgio) – Carattere, orgoglio, grinta e classe. L’Emporio Armani Milano espugna l’Arena di Charleroi grazie ad una prestazione sopra le righe. Vittoria in rimonta, arrivata nell’ultimo quarto. Meneghini trascinati da Fotsis (19 punti), Gallinari (17 punti) e Bourousis (11 punti). Cook il motore della squadra, mentre Hairston e Nicholas sono il valore aggiunto di questa squadra. Due punti fondamentali, soprattutto per dimenticare il passo falso di sette giorni fa contro Istanbul.

 

Scariolo schiera il quintetto titolare composto da Cook, Nicholas, Mancinelli, Fotsis e Bourousis. Milano subisce l’aggressiva partenza dei belga. I padroni di casa spinti dalla vena di Mallet e Green indirizzano la gara sul binario giusto. Fotsis è il primo realizzatore biancorosso, seguito da Nicholas e Mancinelli, Milano si porta avanti 6-4. A metà primo quarto ancora Mallet piazza una bomba dalla distanza che vale il nuovo sorpasso belga. Entra Danilo Gallinari e l’EA7 cambia decisamente marcia. Il “Gallo” realizza quattro punti consecutivi che consentono a Milano di chiudere in vantaggio i primi dieci minuti: 14-11 Olimpia.

 

Green, con una tripla, apre il secondo quarto, Beghin ribalta il parziale in favore di Charleroi. Risponde a tono l’EA7 con la tripla di Gallinari. Si gioca punto a punto. Green, in serata di grazia, è il faro dei padroni di casa, . Prima dell’intervallo il numero 10 belga risponde colpo su colpo ai vari Gallinari, Rocca e Nicholas. Sul finire di tempo Welsh e Mallet portano Charleroi sul più 4, ma Gallinari tiene a galla i suoi. Belgacom prende il largo, andando avanti di 5 lunghezze, merito di uno straripante Mallet. Si va all’intervallo sul punteggio di 34-30 in favore dei padroni di casa.

 

Nel terzo quarto Milano prova a recuperare lo svantaggio. Fotsis realizza la tripla che vale il meno uno dalla Belgacom.Il tandem greco Fotsis-Bourousis confeziona il sorpasso biancorosso. Charleroi esce dal guscio e con una perentoria reazione d’orgoglio capovolge nuovamente il parziale a proprio favore. Riddick e Mallet siglano quattro punti consecutivi, consentendo ai padroni di casa di amministrare. Gallinari accorcia a meno uno, Riddick ne segna 5, prima che Hairston chiuda il quarto con un canestro sulla sirena. Charleroi conduce 58-53.

 

Nell’ultimo quarto i padroni di casa si portano in vantaggio di otto punti. Mallet è l’autore dello sprint belga. Giachetti, con una tripla, e Nicholas con due liberi riducono a tre le lunghezze tra le due contendenti. Fotsis, tiro da tre, porta in parità il parziale : 61-61. Beghin pareggia il canestro di Nicholas, Green risponde a Fotsis. Si gioca punto a punto. Milano prova a mettere la freccia del sorpasso con Cook e Bourousis, ma Charleroi non demorde e ribalta il punteggio portandosi a +4. Sembra finita per Milano, ma un lampo di Nicholas ed il canestro di Gallinari valgono il pari. il ” Gallo” realizza due tiri liberi, Fotsis uno. Green ci prova a pochi secondi dal termine prima che Cook metta a segno il canestro del definitivo 81-76.

 

Domenica al Forum di Assago arriva la Montepaschi Siena. Primo big-match per l’EA7 Milano nella partita tra le candidate numero uno al titolo.

 

Belgacom Charleroi -Emporio Armani 7 Milano 76-81

Belgacom S. Charleroi: Hill 2, Welsch 4, Hamilton 7, Green 12, Oveneke 8, Riddick 4, Jadin,  Mallet 21, Pennick , Moray, Beghin 11, Shengelia 7

Emporio Armani Milano: Giachetti 3, Mancinelli 2, Hairston 8, Nicholas 10, Cook 5, Fotsis 19, Bourousis 11, Gallinari 17, Rocca 4, Melli, Viggiano, Radosevic 2

 

Giovanni Parisio



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here