Tavolo della Pace Calciopoli, parteciperanno Agnelli e Moratti, dettagli

Gianni Petrucci, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italia (Coni), dopo aver sentito il Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc), Giancarlo Abete, ha deciso di fissare per mercoledì 14 dicembre 2011 al Coni il famoso ed invocato “Tavolo della Pace”.

 

 

L’ANNUNCIO – La notizia, arrivata nel pomeriggio di domenica, è stata riportata da un comunicato del presidente del Coni:

  • “Il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Petrucci, sentito il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Giancarlo Abete, ha fissato per mercoledì 14 dicembre al Coni un incontro per discutere e approfondire le tematiche relative alle vicende del calcio di vertice”.

 

INVOCATO DA AGNELLI – L’idea, avuta in estate dal presidente della Fiorentina, Diego Della Valle, è stata subito accolta con favore dal presidente bianconero Andrea Agnelli che, anche di recente, è tornato sulla vicenda auspicando che la federazione organizzasse un momento di questo tipo.

  • E cosi è stato: il Coni ha fissato per il 14 dicembre un incontro dove si discuteranno ed approfondiranno le tematiche relative alle vicende del calcio di vertice, nella fattispecie le diatribe post-Calciopoli tra Inter e Juventus.
  • Non solo Agnelli, anche Adriano Galliani e Maurizio Beretta hanno detto di veder di buon occhio questa proposta; il dirigente rossonero si era così espresso una decina di giorni fa: “Sono assolutamente favorevole sia al tavolo sia ad abbassare i toni, al di là di chi parteciperà servirà a pacificare gli animi”.
  • Anche il presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta, aveva affermato: “La proposta di Petrucci mi sembra molto interessante, noi come sempre abbiamo un atteggiamento sereno e interessato, fra l’altro il tavolo lo avevamo sollecitato noi molte volte”.

 

CHI PARTECIPERA’? – Il Coni non ha voluto comunicare i nomi dei partecipanti, ma è facile immaginare che oltre al presidente Petrucci ed al segretario Pagnozzi, siederanno altre tre figure:

  • Il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ed i numeri uno di Inter e Juventus: Massimo Moratti ed Andrea Agnelli.
  • Al cosiddetto “Tavolo della Pace” sembra che non troveranno posto i rappresentati delle altre big colpite dalla vicenda del 2006: Diego Della Valle (Fiorentina), Claudio Lotito (Lazio) ed Adriano Galliani (Milan).

 

MA SERVIRA’ DAVVERO? – Un’iniziativa sicuramente interessante che però parte con un difetto: Agnelli e Moratti seguono direzioni talmente opposte che trovare un punto comune sembra utopico.

  • Il presidente neroazzurro ha più volte ribadito di non voler cedere per alcun motivo lo scudetto del 2006 assegnatogli a tavolino, mentre il numero uno bianconero, da quando è stato investito della carica di presidente, ha fatto della vicenda Calciopoli motivo di orgoglio personale chiedendo che gli venga riconosciuto lo scudetto ed un risarcimento monstre da mezzo miliardo di euro.

 

Matteo Torti

1 COMMENTO

  1. Invece di parlare di “Tavolo della pace”, bisognerebbe parlare di GIUSTIZIA !!!!
    Per calmare le acque basterebbe mandare in serie B sia l’Inter che il Milan, visto che entrambe le società partecipavano al “SISTEMA” … e la lega calcio dovrebbe ammettere i propri errori nel non giudicare influenti le migliaia di telefonate della società Inter e le altrettanto migliaia telefonate della società Milan.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here