Coppa Italia Milan Novara e Inter Genoa, anche le milanesi entrano in gioco

Il derby avrà lasciato strascichi positivi per l’Inter e negativi per il Milan? Lo scopriremo subito dal momento che mercoledì 18 e giovedì 19 le due milanesi torneranno in campo per giocarsi l’accesso ai Quarti di finale della Coppa Italia. Rossoneri che trovano il Novara, mentre i neroazzurri ospiteranno il Genoa di Preziosi.

 

PRONOSTICI RISPETTATI – Il lontano 28 luglio del 2011, analizzando i sorteggi ed il tabellone della Coppa Italia 2011/12, avevamo pronosticato le squadre che rossoneri e neroazzurri avrebbero incontrato agli Ottavi di finale.

  • Per quanto riguarda il Milan avevamo sostenuto che la possibilità di giocare contro il Diavolo se la giocavano Novara o Brescia. Le Rondinelle sono state eliminate dal Catania che, a sua volta, ha dovuto lasciare il passo ai piemontesi.
  • Con l’Inter c’era, invece, più certezza: agli Ottavi sarà sfida contro il Genoa avevamo detto. E così è stato: il Grifone nel terzo e quarto turno ha sconfitto, non senza patemi d’animo, la Nocerina per 4-3 ed il Bari ai tempi supplementari per 3-2.

 

MILAN vs. NOVARA: MERCOLEDI’ 18 GENNAIO – I rossoneri scenderanno in campo per la prima volta nell’edizione 2001/12 contro il Novara; la sfida si disputerà mercoledì 18 gennaio con inizio fissato per le ore 21.00.

  • Tre i recenti precedenti, tutti positivi per i rossoneri, in Coppa Italia tra le due squadre: l’8 settembre del 1971 ebbero la meglio i rossoneri con un secco 2-0 siglato da Biasiolo e Bigon; seconda sfida e seconda vittoria per il Diavolo il 19 settembre del 1976 con un tris messo a segno da Bet, Silva ed autorete di Vriz.
  • L’ultimo precedente risale a due stagioni fa: era il 13 gennaio del 2010 quando i rossoneri, guidati da Leonardo, si imposero sui piemontesi non senza fatica: Flamini portò il Diavolo alla qualificazione ai Quarti dopo le reti siglate da Inzaghi e Gonzales.
  • Allegri potrebbe usare questa sfida per attuare un po’ di turnover dando spazio e possibilità a giocatori meno in vista: stiamo parlando di Mexes, Bonera, Antonini, De Sciglio, Ambrosini, Emanuelson, El Sharaawi ed Inzaghi. Ma deve anche tenere conto di Nesta e Boateng, entrambi squalificati per domenica e quindi probabilmente in campo nel mercoledì di Coppa.

 

INTER vs. GENOA: GIOVEDI’ 19 GENNAIO – Percorso netto anche per l’Inter che, nei cinque precedenti in Coppa Italia con il Grifone, non ha mai “steccato”: cinquina di vittorie con l’ultima, ironia della sorte, negli Ottavi di finale della scorsa stagione.

  • Si parte con il 7 settembre del 1969, quando Corso, Mazzola e Boninsegna calarono il tris. Si prosegue con il 6 settembre del 1972: questa volta 3 a 1 con reti di Facchetti, Moro, Boninsegna e Piccioni. Ancora vittoria, questa volta in semifinale, il 19 maggio del 1976: rete decisiva di Bertini.
  • Molto più recenti le ultime due sfide: il 13 gennaio del 2009 l’Inter vinse 3 a 1 dopo i tempi supplementari: pareggio ai tempi regolamentari a seguito delle reti di Adriano e Rossi. Nell’extra-time, marcature decisive di Cambiasso ed Ibrahimovic. Ultimo confronto nella scorsa stagione, quando il Biscione guidato da Leonardo ebbe la meglio con uno spettacolare 3 a 2: doppietta di Eto’o, accorcio di Kharja, rete di Mariga e gol finale di Sculli.
  • L’appuntamento, per centrare la sesta vittoria in altrettante gare, è per giovedì 19 gennaio alle ore 21.00.

 

MILAN E INTER: LAZIO E NAPOLI ATTENDONO – Detto che, almeno sulla carta, entrambe non dovrebbero avere problemi a superare il turno, chi incontrerebbero nei Quarti di finale?
– La settimana seguente, e più precisamente il 25 gennaio, si disputerà il turno successivo che, ancora su gara unica, decreterà le quattro semifinaliste.

  • Rossoneri e neroazzurri sono inseriti nelle parti opposte del tabellone e, pertanto, si potrebbero incontrare solamente in finale. Al pari dello scorso anno, quando però i rossoneri non raggiungerso l’obiettivo venendo eliminati dal Palermo di Delio Rossi.
  • Ad ogni modo, in caso di passaggio del turno, ai Quarti i rossoneri troveranno la Lazio di Reja, che ha superato il Verona negli Ottavi solo grazie ad una rete, su punizione, di Hernanes al 91’. Finale di 3 a 2 con reti, per i bianconcelesti, di Dias e Rocchi.
  • I neroazzurri, in caso di passaggio del turno contro il Genoa, troveranno il Napoli. Già incontrato nella scorsa stagione nei Quarti e superato solamente ai rigori, dopo il finale di 0 a 0. Partenopei che nei Quarti hanno eliminato, non senza fatica, il Cesena con un 2 a 1 finale.

 

INTER: LA FINALE E’ AD UN PASSO. MILAN, QUANTE BIG – Ma analizzando il tabellone che si sta delineando si possono notare due differenti difficoltà per le milanesi; la finale è molto vicina per i neroazzurri, mentre sembra maggiormente difficile per i rossoneri.

  • L’Inter, fatta esclusione per il Napoli, e dando per assodato che possa superare il Genoa, in una eventuale semifinale si troverebbe davanti una tra Chievo e Siena. Niente di impossibile. La finale è dunque un obiettivo decisamente alla portata per Ranieri & Co.
  • Discorso ben diverso per i rossoneri che, nonostante sulla carta abbiano un Ottavo più semplice, dovranno poi superare la Lazio e, in un’ipotetica semifinale, una tra Juventus e Roma. Squadre, le due romane e la Vecchia Signora, desiderosa di centrare la finale di Coppa Italia per poter elevare le prestazioni stagionali ed avere la possibilità di qualificarsi, con certezza, all’Europa League del prossimo anno.

 

UNA CURIOSITA’ – Collegato alla pronosticabile abbordabilità con cui l’Inter dovrebbe trovarsi in finale, c’è un dato molto curioso; il giocatore che detiene il record di Coppe Italia vinte è, unitamente a Roberto Mancini, Dejan Stankovic.

  • Entrambi ne hanno vinte sei. Il serbo ne ha vinte due con la Lazio e ben quattro con l’Inter. Qualora i neroazzurri dovessero portarsi a casa anche la finalissima del prossimo 20 maggio 2012, Dejan diverrebbe il giocatore con il record di “coccarde” vinte.

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here