Emporio Armani 7 Milano – Scavolini Pesaro 81 a 70, Basket Lega A

Milano – L’Olimpia Milano muove i primi passi per uscire dalla crisi di risultati che ha colorito gli ultimi due mesi. Dopo quattro sconfitte consecutive, l’EA 7 torna a vincere in campionato. Al Forum di Assago, gli uomini di Scariolo hanno la meglio sulla Scavolini Pesaro per 81-70.

 

White e’ stato il miglior realizzatore della serata con 25 punti, ma non sono bastati per evitare il ko alla Scavolini. Antonis Fotsis , con 16 centri, Mason Rocca e Drew Nicholas con 12 realizzazioni, spianano la strada ai meneghini verso la vittoria.

 

 

Jr Bremer, ultimo acquisto milanese arrivato in settimana dagli States, parte dalla panchina. Quintetto iniziale composto da Cook,Gentile, Mancinelli, Fotsis e Bourousis. Risponde Pesaro con Flamini, White, Jones, Hackett e Hickman.. Bourousis apre il match con un canestro da due. Replica prontamente Hackett al quale risponde Gentile. Pesaro non demorde e sigla quattro punti consecutivi per il 6-4 parziale. Cook trova un canestro da due, ma White con una tripla consente ai suoi di allungare. Hickman segna da due, risponde Mancinelli. Break pesarese con due triple centrate da Jones e le realizzazioni di White. Cook e Bourousis portano Milano a ridosso degli avversari. White sigla sette punti consecutivi mandando le squadre al secondo quarto sul punteggio di 28-17.

 

Avvio di secondo quarto con il canestro di White. Milano risponde con un buon parziale di 12-0 grazie ai canestri di Gentile, Bourousis e Fotsis: 29-30. Rimonta meneghina che lascia di sasso il roster abruzzese. La Scavolini non demorde e trova la forza di reagire con Hickman, autore di quattro punti. Gara combattuta e ricca di colpi di scena. Ad ogni canestro arriva la pronta replica avversaria. Mancinelli firma un tiro libero, risponde Hickman con un canestro da due. Pesaro va avanti di sette punti grazie a Jones. Nel finale di tempo Bourousis e Fotsis regolano il parziale prima dell’intervallo : 35-38.

 

Dopo la pausa tra i due tempi, Pesaro rientra con il piglio giusto. Hickman subito da due, segue White dall’angolo. Bourousis segna il canestro numero undici, Gentile centra un tiro da due cosi’ come Cook . L’EA 7 Milano torna ad un punto di distanza dagli avversari a meta’ gara. White sigla da due , ma Fitsis trova prima una schiacciata e poi una bomba da tre che vale il sorpasso meneghino. A dimostrazione che la partita e’ aperta a qualsiasi risultato e ricca di colpi di scena, la Scavolini piazza un parziale di 6-0 che vale il nuovo vantaggio. White apre le danze seguito da Hackett e Jones. Mancinelli trova cinque punti consecutivi, tra cui una tripla, al quale replica Urbutis dalla media. Rocca corregge a canestro un’assist di Mancinelli. Jr Bramer, ultimo arrivato in casa Armani, si presenta al Forum con una tripla. Nicholas firma il canestro del 57-58 che chiude il terzo periodo.

 

Ancora uno straordinario White va a canestro, risponde prontamente Mason Rocca. Partita altamente spettacolare. Drew Nicholas porta in vantaggio di un punto l’ EA 7: 61-60. Rocca prova il primo sprint meneghino, Hackett va a canestro ma Nicholas mette dentro cinque punti consecutivi: 66-62 Milano. Rocca segna il decimo punto della serata, Bremer prima trasforma un tiro libero, poi piazza la seconda bomba da tre. Olimpia avanti di dieci lunghezze, Pesaro frastornata dalla reazione d’orgoglio del roster di Scario negli ultimi dieci minuti. White prova a suonare la carica diminuendo il gap aderte lunghezze, pero’ sulla scia di entusiasmo in casa Milano, Nicholas chiude la gara con il canestro che regola il punteggio finale: 81-70.

 

Dopo quaranta minuti combattuti ed altamente spettacolari, l’Olimpia Milano torna alla vittoria grazie ad una prestazione determinata, d’orgoglio. La sconfitta di Istanbul aveva comunque dato segnali di ripresa, oggi ne e’ la chiara dimostrazione. Buon impatto con il Forum per Jr Bremer, ottima come sempre la prestazione di Fotis. Mercoledì e’ tempo di Eurolega. Milano impegnata in terra russa contro l’ Unics Kazan.

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here