Unics Kazan – Emporio Armani 7 Milano 59-44, Basket, Eurolega

Milano – Cammino in Eurolega compromesso per l’Emporio Armani Milano. Il roster di Scariolo esce sconfitto dalla trasferta di Kazan contro i padroni di casa dell’Unics per 59-44. I diciassette punti messi a segno da Nicolò Melli passano in secondo piano considerato lo score finale. Servirà una vera e propria impresa nelle restanti tre partite di Eurolega per non abbandonare anzitempo la massima competizione europea.

 

Scariolo opta per il quintetto titolare composto da Cook, Fotsis, Bourousis, Mancinelli e Gentile. Avvio di gara in sordina, il primo canestro della serata porta la firma di Domercant per i padroni di casa. Segue la bomba da tre di Samoylenko. Fotsis replica dalla medesima distanza siglando i primi tre punti per Milano. Wilkinson piazza il canestro da tre punti, Mancinelli segna dalla media. I padroni di casa vanno avanti di sette punti prima del canestro di Mancinelli. Domercant sigla cinque punti consecutivi, Cook trova un tiro da tre, ma i padroni di casa con Wilkinson continuano ad alimentare il vantaggio. Rocca firma l’ultimo canestro dei primi dieci minuti di gara che si concludono sul 20-12.

 

Secondo periodo che comincia con sei punti siglati dai padroni di casa grazie a Mc Carty, due liberi, Lyday e Savrasenko. Milano in balia degli avversari, Scariolo chiama il time out per riorganizzare la difesa. Kazan va avanti di venti lunghezze grazie a Domercant, Samoylenko e Lyday. L’EA 7 si sveglia a meta’ terzo quarto quando Nicolò Melli piazza una tripla, segue Bourousis da due e Mancinelli da dentro l’area. Ancora Melli va a canestro concludendo un parziale a favore dei meneghini di 8-0. Chiude il secondo periodo Savrasenko da due fissando il parziale sul 36-20.

 

L’intervallo serve a coach Scariolo per riordinare le idee ai suoi. Bene il finale di terzo quarto dal quale l’allenatore meneghino auspica che la squadra continui su quel ritmo. La gara subisce una flessione di ritmo con le squadre attente a non scoprirsi: Milano per non dover recuperare ulteriormente terreno, Kazan per evitare il ritorno d’impeto milanese. A spezzare il momento di sterilità a canestro ci pensa Mc Carty con un tiro da due. Segue ancora Domercant. Fotsis va a canestro per Milano. Melli firma due punti, Samoylenko una tripla. Ancora Nicolò Melli realizza due tiri liberi, undicesimo centro della serata. Il terzo quarto finisce sul 45-30 in favore dei padroni di casa.

 

Quindici punti da recuperare nell’ultimo periodo di gara. Milano prova a rientrare prepotentemente in partita con la tripla di Nicholas ed i quattro punti consecutivi del solito Melli. Wikkinson c’entra un canestro da tre. Nicholas trova la seconda bomba della serata, parziale sul 50-37. Gentile porta Milano a meno dieci con un canestro da tre: 50-40. Time out chiamato dai padroni di casa. Domercant, al rientro in campo, segna da due, Lyday una tripla. Torna a più 15 Kazan. Gentile con una tripla prova a ridurre le distanze. Domercant chiude il match con quattro punti consecutivi, tra cui due liberi. Finisce 59-44 in favore dell’Unics Kazan.

 

L’EA 7 Milano vede sempre più lontana la qualificazione ai quarti di Eurolega. Tre partite per centrare l’impresa. Superare l’ostacolo Panathinaikos e vincere in casa contro Fenerbache e Unics. Domenica torna il campionato, anche li c’e’ da recuperare.


Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here