Football Money League 2012, Milan e Inter le prime tra le italiane

“Almeno nel futuro prossimo sarà difficile tornare a competere con i club inglesi, spagnoli e tedeschi”: con questa frase avevamo inaugurato, nell’agosto del 2011, un’inchiesta per cercare di comprendere la situazione strutturale del calcio italiano. Un modello, semmai fosse possibile definirlo tale, che arranca di fronte ai nuovi ‘padroni’ del calcio europeo: spagnoli e tedeschi su tutti. Con la presenza, non più centrale, dell’Inghilterra.

 

DELOITTE E FOOTBALL MONEY LEAGUE 2012 – Nell’annuale studio sui ricavi dei 20 club più ricchi d’Europa, la più grande azienda di servizi di consulenza e revisione del mondo, la linearità dei risultati è spaventosa: le società con più fatturato sono, guarda caso, i team che si stanno contendendo la Champions League.

  • La classifica mostra come i ricavi complessivi dell’industria del calcio siano ancora in ascesa; le prime venti società hanno fatturato, nel 2011, 4,4 miliardi di euro. La crescita, rispetto ai dati del 2010, è del 3,3%.
  • Nemmeno le società di calcio, nonostante la loro solida base di tifosi, la capacità di attrarre audience televisivo e sponsor, sono però riuscite a reggere alla crisi; tra il 2009 ed il 2010 l’aumento dei fatturati era stato decisamente migliore: + 8%. Più del doppio rispetto al 2011.

 

LE PRIME DIECI DELLA CLASSE – L’Olimpo della classifica è ormai stabile da diversi anni, ben quattro per la precisione. A comandare c’è il ‘clasico’ spagnolo; Real Madrid in testa con 479 milioni di euro di fatturato, seguito dai blaugrana che si ‘fermano’ a 450.

  • Interessante notare come, rispetto al 2010, entrambe siano addirittura riuscite a far meglio. Crescita di 41 milioni di euro per le Merengues e di quasi 53 per la squadra allenata da Guardiola.
  • Tra le due spagnole ed il Bayern Monaco, fermo a quota 321 milioni di euro di ricavi, troviamo la prima delle inglesi. Il Manchester United che, nell’anno passato, ha raggiunto la finale di Champions League. I Red Devils nel 2011 hanno fatturato 367 milioni di euro, il 4,9% in più rispetto l’anno precedente.
  • Team d’Oltremanica anche alla quinta e sesta posizione. Troviamo i Gunners di Wenger con 251 milioni di euro (in calo di oltre 20 milioni) ed il Chelsea del magnate Abramovich (- 2,4% rispetto al 2010).
  • La prima italiana arriva al settimo posto. È il Milan che, con una riduzione di oltre 10 milioni di euro, arriva a ricavarne 235. Subito dietro anche l’altra milanese, l’Inter di Moratti (211,4) che, rispetto al 2010 del ‘Triplete’, registra un – 6,3%.
  • Chiudono la ‘top ten’ Liverpool e Schalke 04. I Reds raggiungono quota 203, con un calo di 22 milioni di euro rispetto al 2010, mentre i tedeschi sono protagonisti di un balzo in avanti del 44,7% attestandosi a quota 202,4 milioni di euro.

 

LA CLASSIFICA COMPLETA – Di seguito vi proponiamo la classifica completa:

 

POSIZIONE 2011 (2010)

SQUADRA

RICAVI 2011 (milioni di euro)

RICAVI 2010 (milioni di euro)

1 (1)

Real Madrid

479,5

438,6

2 (2)

Barcellona

450,7

398,1

3 (3)

Manchester United

367

349,8

4 (4)

Bayern Monaco

321,4

323,0

5 (5)

Arsenal

251,1

274,1

6 (6)

Chelsea

249,8

255,9

7 (7)

Milan

235,1

244

8 (9)

Inter

211,4

224,8

9 (8)

Liverpool

203

225,3

10 (16)

Schalke 04

202,4

139,8

11 (12)

Tottenham Hotspur

181

146,3

12 (11)

Manchester City

169,6

152,8

13 (10)

Juventus

153,9

205

14 (15)

Olympique di Marsiglia

150,4

141,1

15 (18)

Roma

143,5

122,7

16 (n/a)

Borussia Dortmund

138,5

135,2

17 (14)

Olympique Lione

132,8

146,1

18 (13)

Amburgo SV

128,8

146,2

19 (n/a)

Valencia

116,8

99,3

20 (n/a)

Napoli

114,9

91,6

 

SPAGNA, INGHILTERRA, GERMANIA, ITALIA E FRANCIA – Nel prossimo articolo ci occuperemo di analizzare, nel dettaglio, la situazione delle principali nazioni europee facendo, ovviamente, ampio riferimento al nostro Paese.

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here