Fabi Shoes Montegranaro – Emporio Armani Milano 92-98, Lega A di Basket

Milano – Pasqua dolce in casa Armani. Il roster di Sergio Scariolo espugna il PalaRossini di Ancona battendo i padroni di casa della Fabi Shoes Montegranaro con il punteggio di 98-92. Antonis Fotsis e Ioannis Bourousis con 21 centri ciascuno, conducono la formazione meneghina al successo. Aspettando Scavolini Pesaro,  che giocherà in serata contro Cremona, e la sorprendente Umana Venezia, impegnata contro Bologna nello scontro diretto, l’EA7 Milano conquista provvisoriamente il terzo posto della graduatoria con 32 punti.

 

Top scorer della serata è, però,  Sean May, autore di 25 punti, della Fabi Shoes Montegranaro. Padroni di casa che scendono in campo con l’ex Coby Karl, May, Di Bella, Mazzola e Ivanov. Scariolo schiera il quintetto composto da Hairston, Fotsis, Cook, Bourousis e Gentile.

 

Partenza in sordina dei meneghini: i padroni di casa vanno avanti 9-4 con i canestri di Karl e May. Fotsis e Cook siglano le prime realizzazioni meneghine. Bourousis replica a Karl. May e Di Bella firmano l’allungo di Montegranaro a metà primo quarto: 18-10. Hairston e due triple di Fotsis, dopo il canestro di Karl, portano il parziale in parità sul 21-21.

 

Negli ultimi istanti del periodo, i padroni di casa allungano con Mazzola e Ivanov, i quali rispondono al canestro di Fotsis. 24-23 Montegranaro al termine dei primi dieci minuti.

 

Secondo quarto che si apre con il canestro del pari firmato da Stefano Mancinelli. Ivanov porta avanti i suoi, ma il numero 6 meneghino piazza una bomba che vale il sorpasso. Montegranaro pareggia e allunga a + 4 grazie a Ivanov, Karl e May.

 

Vantaggio controllato dai padroni di casa che rispondono colpo su colpo alle avanzate milanesi.  La Fabi Shoes allunga a +7 a metà tempo. L’ EA 7 rientra in corsa in prossimità dell’intervallo grazie alla vena realizzativa del tandem greco Bourousis-Fotsis. Si va al riposo sul punteggio di 51-48 in favore di Montegranaro.

 

Dopo la pausa tra i due tempi, i padroni di casa subiscono la rimonta di una orgogliosa Olimpia Milano. May va subito a canestro. Mancinelli e Cook portano Milano a -1. May realizza da sotto canestro, mentre Bourousis e Hairston ribaltano il parziale in favore del roster di Scariolo.

 

Milano va avanti di cinque punti grazie sempre al greco ex Olimpiakos. Zoroski segna due tiri liberi, Bourousis va ancora a segno. Montegranaro prova lo sprint prima della sirena, ma l’ EA 7 mantiene il vantaggio. Il terzo quarto si chiude 75-73 Olimpia Milano.

 

Mancinelli apre l’ultimo quarto con un canestro da due. Montegranaro agguanta i biancorossi sul punteggio di 77-77, La tripla di Cook ed il canestro di Radosevic, consentono ai meneghini di allungare di cinque punti sui padroni di casa.

 

L’Olimpia Milano, dopo aver faticato nei primi due quarti, controlla la gara respingendo gli attacchi del roster di Valli. Di Bella sigla da due, May firma quattro punti e la Fabi Shoes insidia gli ospiti. Fotsis realizza 5 punti, tra cui una tripla, mantenendo a 4 il vantaggio sugli avversari. L’Olimpia, nel finale, allunga: Hairston, Fotsis e Cook regolano il parziale finale sul 98-92 in favore del roster di Scariolo.

 

Domenica derby lombardo al Forum di Assago contro la Bennet Cantù, seconda forza del campionato. Vincere per appaiare la formazione comasca al secondo posto.

 

Giovanni  Parisio