Sidigas Avellino – Emporio Armani 7 Milano 77-90, Lega A di Basket

Milano – L’ Olimpia Milano torna grande. Dopo le vittorie contro Montegranaro, Venezia e Cantù, i biancorossi centrano il quarto successo di fila espugnando il parquet di Avellino. I 27 punti messi a segno da Malik Hairston, insieme ai 17 di Antonis Fotsis, consentono al roster di Scariolo di portare a casa una vittoria importante.

 

Mentre Siena continua a marciare per la sua strada, la bagarre per il secondo posto si infittisce. Mercoledì 25 Aprile niente sosta, si gioca. L’ Olimpia affronterà la trasferta capitolina sul parquet dell’ Acea Roma.

 

Milano scende in campo con il quintetto composto da Mancinelli, Hairston, Fotsis, Cook e Bourousis. Risponde Avellino con Green, Gaddefors, Golemac, Slay e Johnson. Il primo canestro della gara viene messo a segno da Gaddefors per Avellino. Pronta reazione dell’ Olimpia che con Hairston e Fotsis piazza dieci punti. Prova di forza dei meneghini che mettono subito la gara nella direzione giusta.

 

Antonis Fotsis piazza una tripla, Hairston un tiro da tre e quattro punti. Parziale di 2-10. Avellino, dopo il time-out chiamato da Vitucci, prova a reagire con Gaddefors e Johnson che siglano quattro punti. Hairston mette dentro ancora due punti, ma la Sidigas non demorde portandosi a meno uno dagli ospiti, grazie alla tripla di Green.

 

Avvincente finale di primo quarto: Gentile piazza la tripla al quale risponde prontamente Green. Bourousis si iscrive anche lui al registro dei “cecchini”, ancora Green, però con quattro punti consecutivi, chiude il primo periodo sul punteggio di 23 pari.

 

Avellino riparte bene nel secondo quarto di gara. Subito Slay va a canestro mentre Gentile è impegnato a pareggiare. Johnson riporta i suoi in vantaggio. Milano recupera grazie a Leon Radosevic e Fotsis, ribaltando il parziale a proprio favore: 28-30 Olimpia. Cook allunga con una tripla dalla distanza, Radosevic replica a Gaddefors mantenedo le quattro lunghezze di vantaggio.

 

L’EA 7 di Scariolo grazie ad una buona vena realizzativa degli uomini chiave, conduce la gara 50-40, alimentando il divario di 10 punti. Hairston e Fotsis mettono a segno sei punti consecutivi. sigla l’ultimo canestro prima dell’intervallo regolando il parziale sul 50-42 in favore dell’ Olimpia.

 

Alla ripresa, dopo l’intervallo, Hairston va a canestro. Johnson e Slay siglano due canestri consecutivi. Mancinelli firma una tripla, così come Gaddefors. Hairston alimenta il gap da Avellino portando il parziale sul 60-56 in favore del roster meneghino. La banda Scariolo amministra la gara senza patemi. chiudendo il terzo periodo avanti 59-66 dopo una timida reazione dei padroni di casa trascinati da Gaddefors.

 

Mason Rocca apre gli ultimi dieci minuti di gara con un canestro da due. Il capitano del roster di Scariolo mette a segno anche una tripla poco dopo. La Sidigas Avellino prova a riequilibrare le sorti della gara: Gaddefors sigla il -8, Slay piazza una bomba da tre. Milano replica con Hairston. Giachetti mette ordine piazzando una tripla che vale nuovamente il + 12 dai campani.

 

Fotsis e Cook rispondono ai canestri di Gaddefors e Johnson. Sempre Gaddefors mette a segno una tripla che vale il – 10. Fotsis sigla una tripla e due tiri liberi. Avellino sigla gli ultimi punti dove spicca l’ennesima bomba di Gaddefors. Finisce 90-77 in favore del roster meneghino.

 

Giovanni Parisio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here