Calciomercato Milan 2012, il saluto di Alessandro Nesta, Ambrosini e Flamini rinnovano, Inzaghi lascia, Gattuso non si sa, Traoré arriva

Dopo dieci anni di amore e gioia e dopo dieci trofei conquistati assieme, la storia di Alessandro Nesta si separa da quella del Milan. Il difensore romano con un passato da protagonista anche alla Lazio ha esplicitato oggi, durante una conferenza stampa appositamente indetta a Milanello, che il prossimo anno non vestirà più i colori rossoneri. Il futuro? Probabilmente in America, nella Mls assieme ad Henry. Facciamo una panoramica sul mercato rossonero.

 

IL SALUTO DI SANDRO – “Questa è stata la mia ultima stagione al Milan. Sono stato benissimo in questi 10 anni, ho vinto tanto e per rispetto della società e mio preferisco andare a fare un’altra esperienza. A febbraio ho deciso con serenità di lasciare questa squadra”. Sono queste le prime parole pronunciate da Alessandro Nesta nella conferenza stampa odierna.

– Precisazioni arrivano anche sul futuro: “Non ho ancora firmato con nessuno, c’è qualcosa, ma per ora non so ancora dove vado. Non mi dispiacerebbe andare in America, altre possibilità non ci sono”. Il difensore classe ’76 esclude quindi un possibile approdo alla Juventus, come ventilavano soddisfatti da Torino.

– Il centrale rossonero si sofferma poi sul suo erede che, a Milanello, c’è già: “Il Nesta del futuro c’è già che è Thiago Silva”. La tristezza però non manca: “Mi mancheranno tutti. Voglio ringraziare tutti quelli che lavorano qui a Milanello. E naturalmente mi mancheranno i miei compagni storici come Ambrosini, Gattuso, Seedorf, Maldini, Costacurta”.

– Parole ben più incerte quando gli viene chiesto come sarà il futuro della società di via Turati: “C’è delusione mentre il futuro non si sa perché c’è un bel gruppo di giocatori che lascerà il Milan. Se spendi e rinnovi resti a certi vertici, però non so la società cosa voglia fare. Per riaprire un atro ciclo come quello bisogna trovare la gente giusta come Pirlo e Seedorf che per 10 anni hanno fatto tanto, sono seri professionisti, bisogna ricreare un gruppo serio”.

– Il futuro di Nesta? Verosimilmente, come lui stesso ha dichiarato, sarà in America. I New York Red Bulls, squadra nella quale milita l’ex Arsenal Thierry Henry, sono pronti ad offrirgli un contratto irrinunciabile: biennale ad 1 milioni di euro netti a stagione.

 

LA SITUAZIONE RINNOVI – Alessandro Nesta ha comunicato oggi di lasciare il Milan; la stessa sorte, anche se con un approccio differente, la metteranno in atto anche Zambrotta, Seedorf, Inzaghi e Van Bommel. C’è incertezza, invece, sul futuro di Gattuso e su quello di Flamini. Yepes ed  Ambrosini saranno riconfermati. Vediamo la situazione caso per caso:

Alessandro Nesta giocherà domenica a San Siro, contro il Novara, la sua ultima gara con la casacca rossonera. Per il difensore romano pronta anche la fascia di capitano: a fine partita riceverà l’abbraccio dei supporters rossoneri. Il Milan, nella prossima stagione, punterà deciso su Phillipe Mexes.

Anche Clarence Seedorf, dopo dieci stagioni condite da altrettanti trofei, dirà addio al Milan; per l’olandese si profila l’ipotesi brasiliana con il Botafogo in prima linea che, già dal prossimo lunedì, potrebbe abbracciarlo. L’addio del centrocampista ex Inter avverrà in modo ben più semplice e borghese. Pesano una stagione deludente e la voglia di non accettare le decisioni di mister Allegri.

La stessa sorte capiterà a Filippo Inzaghi: la punta rossonera, assoluta protagonista della Champions League conquistata nel 2007, non proseguirà con il Diavolo. Anche per lui, contro il Novara, pronta la passerella d’addio. Saluti e commiati con un record: 300 presenze con la maglia del Milan.

Lascerà Milanello anche Gianluca Zambrotta. Il laterale difensivo, arrivato dal Barcellona nell’estate 2008, non farà più parte della rosa rossonera. Con i rossoneri ha alzato al cielo uno scudetto, quello della scorsa stagione, ed una Supercoppa Italiana, quella di Pechino 2011.

Gli addii non si fermano qui: San Siro dovrà salutare anche Mark Van Bommel; l’olandese, probabilmente già ad inizio della prossima settimana, ufficializzerà il suo ritorno al Psv Eindhoven. È questa, secondo la gran parte dei supporters rossoneri, l’addio che peserà di più. Difficile sostituire un giocatore così completo.

Passiamo a chi è sicuro di restare; stiamo parlando di capitan Ambrosini, al quale verrà prolungato il contratto per un altro anno in modo da far pesare meno la partenza di Van Bommel, e di Yepes. Il colombiano, inizialmente avviato verso un addio, è tornato di moda a Milanello nelle ultime partite di campionato e, visto il saluto di Sandro Nesta, rimarrà in rossonero per un’altra stagione. Aiuterà Acerbi ad inserirsi.

I dubbi riguardano, invece, Gattuso e Flamini. Solamente uno dei due rimarrà in rossonero ed il destino di Ringhio andrà, inevitabilmente, ad influenzare quello del francese. Dopo il problema all’occhio, che l’ha tenuto lontano dal campo per quasi tutta la stagione, pareva che Gattuso fosse intenzionato a rinnovare. Nelle ultime ore, però, tale soluzione non appare più così scontata.

– Ecco quindi farsi largo l’idea di un rinnovo a Flamini; il francese, secondo le ultimissime indiscrezioni, sembra che abbia accettato un biennale a due milioni di euro netti all’anno.

 

PER UNO CHE PARTE, UNO CHE ARRIVA – E’ questa la frase che l’ad rossonero, Adriano Galliani, ha ripetuto costantemente nelle ultime sessioni di calciomercato. Con quattro partenti sicuri, Nesta, Zambrotta, Seedorf ed Inzaghi, ecco che tre colpi sono già stati piazzati. Stiamo parlando di Acerbi, Montolivo e Traoré.

– Dopo l’idea Cesare Natali, che inizialmente doveva prendere il posto di Yepes, la dirigenza rossonera ha virato dritto su Francesco Acerbi. Il centrale di difesa, classe ’88, è in comproprietà tra Chievo e Genoa. Nell’ultima stagione, vissuta dai gialloblu di Verona, ha collezionato 22 presenze ed una rete. L’amicizia che lega Galliani e Preziosi, nella prossima sessione di calciomercato, porterà al Milan proprio lui.

Riccardo Montolivo: il centrocampista Viola, nello schacchiere di Allegri, prenderà il posto di Mark Van Bommel posizionandosi davanti alla difesa. Il fisico è simile, la tecnica è superiore. I rossoneri, troppo spesso in ottica di lanci lunghi durante la stagione che si avvia alla conclusione, avranno così un mediano in grado di avviare il gioco. Arriva a parametro zero dopo una stagione deludente: la voglia di riscatto è massima. Che sia il nuovo Nocerino?

– Se per i primi due manca ancora l’ufficialità, per Bakaye Traoré è arrivata e proviene dal club nel quale milita; si tratta del Nancy: “Traoré ha firmato un contratto di 3 anni con un altro club”. A precisare la sua prossima destinazione ci ha pensato lui stesso: “Vado a firmare per il Milan, è una sensazione incredibile”.

 

NE MANCA UNO … E LE SORPRESE POTREBBERO NON FINIRE QUI – Quattro partenti e tre innesti. La dirigenza rossonera ha ancora un obiettivo: trovare il sostituto di Zambrotta. Dopo i fallimentari acquisti di Didac Villa, Taye Taiwo e Djamel Mesbah, Galliani & Co. si dovranno ingegnare per portare in via Turati un esterno degno di nota. Possibilmente senza spendere molto.

– L’idea, non certamente entusiasmante per i tifosi, riguarda ancora un parametro zero; stiamo parlando di Khalid Boulahrouz, 31enne olandese, in forza allo Stoccarda. Per il centrale, in passato, esperienze all’Amburgo, al Chelsea ed al Siviglia.

– Non dimentichiamo poi Robinho, Aquilani e Maxi Lopez. Il primo è richiesto dal Santos, ma Galliani è pronto a cederlo solo qualora dovesse arrivare un’offerta di 8 milioni di euro. L’ex Catania, invece, difficilmente verrà riscattato alla cifra pattuita a fine gennaio. Stesso discorso per Aquilani.

 

GALLIANI: C’E’ DA INVENTARSI QUALCOSA – Senza la vendita di un big, il budget in casa rossonera è praticamente ridotto all’osso. I contratti non rinnovati porteranno ad un risparmio, ma Galliani sa che difficilmente potrà acquistare giocatori a cifre superiori ai 15 milioni di euro. C’è bisogno di inventarsi qualcosa; un nuovo Nocerino…? I tifosi ci sperano!

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

Leggi anche:

Montolivo e Traoré al Milan, il calciomercato dei rossoneri entra nel vivo

Maxi Lopez va al Milan, vediamo che succede invece a Tevez

Calcio italiano: affonda, ma i campioni arriveranno lo stesso? Facciamo un’analisi completa

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here