Spagna Italia 1 a 1 Euro 2012, Fabregas risponde a Di Natale

Prandelli inserisce Di Natale e l’attaccante dell’Udinese lo ringrazia immediatamente; l’Italia, in vantaggio al 61’ si fa riagguantare da Fabregas al 65’. Un ottimo pareggio contro la formazione da tutti vista come ‘quella da battere’. Ed ora si attende il risultato finale di Irlanda – Croazia.

 

Parte da Danzica l’avventura italiana agli Europei 2012 di Polonia ed Ucraina. Dopo qualche flop (Polonia all’esordio e Olanda) e qualche sorpresa (Grecia e Danimarca), la sfida tra Spagna ed Italia è sicuramente la più affascinante di questo avvio. L’Italia, un po’ malconcia dopo lo scossone legato al calcioscommesse, è chiamata ad una prova d’orgoglio contro le Furie Rosse, che si presentano al cospetto di Prandelli & Co. forti del titolo Europeo conquistato nel 2008 e di quello Mondiale datato 2010.

 

Il ct italiano durante la preparazione all’europeo ha perso Barzagli; l’infortunio del centrale juventino ed il pesante ko patito contro la Russia hanno portato ad un cambio di schema: davanti a Buffon sarà difesa a 3 con Bonucci, De Rossi e Chiellini. A centrocampo prosegue la colonizzazione bianconera con Pirlo, Marchisio e Giaccherini, che agirà sull’out mancino. Completano il reparto Maggio, sulla fascia destra, e Thiago Motta. In avanti si punta sulla coppia genio e sregolatezza: Balotelli-Cassano.

 

La Spagna di Del Bosque preoccupa, ma ha forse qualche punto debole in più rispetto agli ultimi anni; in avanti la mancanza del titolarissimo David Villa si farà sentire, così come l’esplosione non ancora completata di Juan Mata e Pedro. Vicente Del Bosque si affida ad un 4-3-3 blaugrana. In avanti un tridente atipico con David Silva, Fabregas ed Iniesta. A centrocampo dentro Busquets, Xavi e Xabi Alonso. Difesa a quattro composta da Arbeloa, Piquè, Sergio Ramos e Jordi Alba. Tra i pali Casillas.

 

L’inizio è tutto per le Furie Rosse: al 2’ Jordi Alba avanza sulla sinistra e viene fermato da De Rossi. Angolo per la Spagna: la difesa italiana allontana agevolmente. Ancora spagnoli in avanti all’8’: la manovra avvolgente tipica della selezione di Del Bosque non produce effetti: è ancora De Rossi a bloccare ogni velleità iberica.

 

L’Italia si fa vedere, per la prima, al 10’ con Balotelli. L’attaccante del City scaglia un bel tiro dal limite; palla deviata in angolo da Arbeloa. Ancora Azzurri protagonisti un minuto dopo: brutta palla persa nell’impostazione e via al contropiede spagnolo: David Silva, da dentro l’area, si fa parare il pallone da Buffon.

 

Cassano entra in partita al 23’ e lo fa con un destro ad incrociare; il pallone si spegne sul fondo. Due minuti dopo è la Spagna a rendersi pericolosa: scambio in velocità tra Fabregas ed Iniesta e conclusione del secondo che viene ribattuta da un sempre presente De Rossi.

 

In questa seconda metà del primo tempo è la Spagna ad entrare ripetutamente nella nostra area; al 38’ Iniesta supera agevolmente Bonucci, ma non Marchisio. Ottimo ripiegamento del centrocampista bianconero. In chiusura di tempo, al 44’, ancora Spagna: è sempre Iniesta a cercare la rete, ma il suo pallonetto termina alto.

 

La ripresa inizia con gli stessi effettivi in campo; al 49’ bel destro dal limite di Fabregas. Buffon devia in angolo. Due minuti dopo ci prova Xavi: la sua conclusione, dalla lunga distanza, si spegne sul fondo.

 

Al 54’ colossale occasione da rete fallita da Balotelli; l’italiano ruba palla a Sergio Ramos e si invola verso la retroguardia spagnola. Una volta in area si lascia sopraffare dall’incertezza e finisce per farsi rubare palla dal rientrante Sergio Ramos.

 

Prandelli vede segni di mancata concentrazione in Balotelli e, al 55’, decide di sostituirlo; entra Di Natale al suo posto. Il friulano si mette subito in mostra al 60’ siglando la rete del vantaggio provvisorio dopo una bellissima azione orchestrata da Pirlo.

 

Dura poco la gioia Azzurra: è il 64’ quando la Spagna riagguanta il pareggio con Fabregas; assist perfetto di Silva che trova il trequartista del Barcellona che, tutto solo, supera Buffon. Pareggio ristabilito.

 

Dopo aver subito il pareggio, Prandelli decide di affidarsi a Giovinco. L’attaccante del Parma entra al posto di Cassano. Al 69’ sono gli Azzurri a rendersi nuovamente pericolosi: Marchisio apre sulla destra per Maggio che, di prima intenzione, trova in mezzo Pirlo. L’ex Milan cerca Di Natale, ma sbaglia.

 

Dopo il break Azzurro torna pericolosa la Spagna; al 74’ Jesus Navas supera Giaccherini e crossa sul secondo pale. Jordi Alba, al volo, calcia sul fondo. Un minuto dopo è Fernando Torres a farsi trovare impreparato: il pallonetto dell’attaccante del Chelsea termina alto.

 

L’Italia torna a farsi viva al 77’: Giovinco trova bene Di Natale; l’attaccante dell’Udinese prova un difficile tiro al volo, ma non trova la porta.

 

L’ultima occasione del match capita all’85’ tra i piedi di Fernando Torres; De Rossi, dopo una partita praticamente perfetta, sbaglia l’intervento su Xavi ed innesca l’attaccante del Chelsea che riprova un pallonetto: palla alta sopra la traversa.

 

Termina così la prima partita dell’Italia; la Spagna ha dominato il gioco, ma l’Italia è apparsa viva e tonica. Tutta un’altra partita rispetto alla ‘matata’ subita dalla Russia in amichevole venerdì 1° giugno 2012.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni per qualsiasi vostra esigenza economica, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Europei 2012, calendario e gironi completi, formazioni, tabelle riassuntive, dichiarazioni di Prandelli

Convocazioni Prandelli Italia Europei 2012, a casa l’indagato Criscito

Maxischermo Europei 2012 Milano piazza Beccaria 8 giugno – 1 luglio, villaggio sport, campo da calcio gratuito, djset, orari e info

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here