Inghilterra Italia 2 a 4 Europei 2012, Azzurri in semifinale, i dettagli minuto per minuto

Non sono bastati i tempi regolamentari, non sono bastati i tempi supplementari. Per decretare che la quarta semifinalista di Euro 2012 è l’Italia c’è stato bisogno di attendere la lotteria dei calci di rigore. Una partita assolutamente dominata dagli Azzurri che, però, hanno il difetto di faticare eccessivamente a trovare la rete. E così l’appuntamento con l’esultanza viene rimandato di 120 minuti. Il risultato, però, è quello che conta: Italia in semifinale.

 

Dentro o fuori. Ormai non ci sono più calcoli da fare. Dopo Portogallo, Germania e Spagna stasera si definirà l’ultima semifinalista degli Europei 2012 di Polonia ed Ucraina. Di fronte Italia ed Inghilterra o, come l’hanno ribattezzata i tabloid britannici, la sfida tra bad boys: Balotelli vs. Rooney. Chi dei due sarà più decisivo?

 

Prandelli, per il quarto di finale contro gli inglesi, non recupera Thiago Motta ed è costretto a fare a meno dell’infortunato Chiellini. In difesa, davanti a Buffon, sarà linea a quattro con, da destra a sinistra, Abate, Barzagli, Bonucci e Balzaretti. A centrocampo trio formato da Marchisio, Pirlo e De Rossi. Dietro a Cassano e Balotelli agirà, per la prima volta, Montolivo.

 

 

Hodgson, sempre più italiano, si affida ad un coperto 4-4-1-1 con Rooney dietro a Welbeck. A centrocampo dentro Milner e Young sulle fasce con Gerrard e Parker in mezzo. Difesa, davanti ad Hart, con  Johnson, Terry, Lescott ed Ashley Cole.

 

Già durante i primi secondi le due squadre si affrontano a viso aperto. L‘Inghilterra cerca di forzare il ritmo sulle fasce per mettere in difficoltà il ‘rombo‘ disegnato da Prandelli.

 

Dopo due minuti bel tacco di Montolivo che smarca Balzaretti; il terzino del Palermo va al cross. Palla che sfila tutta l’area di rigore e termina all’estremo opposto; Cassano, in mezzo, non ha trovato i tempi giusti per impattare la sfera.

 

Passano pochi secondi e, dopo un cross di Montolivo dalla destra, gran esterno sinistro di Daniele De Rossi che, dai venticinque metri, si spegne sul palo.

 

Gli inglesi non si lasciano intimorire ed al 5’ affondano con Milner. Il suo cross in mezzo arriva a Johnson che, da pochi passi, non supera Buffon. Grande intervento dell’estremo difensore bianconero e, nell‘occasione, dormita di Balzaretti e Barzagli.

 

All’11’ ancora Inghilterra con Rooney che, dalla sinistra, entra in area e cerca in mezzo Welbeck. Buon intervento di Bonucci che anticipa l’attaccante del Manchester United e manda in angolo. Trenta secondi dopo respinta corta di Buffon e tiro di Parker che, fortunatamente, termina a lato.

 

Al 13’ è sempre la selezione di Hodgson a rendersi pericolosa; cross di Johnson dalla sinistra e tuffo di Rooney che, di testa, manda sopra la traversa. Fatta eccezione per il gran palo di De Rossi, brutto inizio per l’Italia.

 

Gli Azzurri tornano a farsi vedere al 17’: bel duetto tra Cassano e Montolivo con il secondo che, con un lob, smarca il barese in area. Buona uscita di Hart che sventa ogni pericolo.

 

Al 25’ ottima occasione per Balotelli che, sul lancio di Pirlo, si trova in posizione regolare; arrivato al limite dell’area cerca di superare Hart con un pallonetto, ma Terry in recupero riesce a smorzare il tiro.

 

Al 31’ altra bella opportunità per Balotelli che, ancora lasciato solo dalla difesa inglese, non riesce a superare Hart in sforbiciata. Pronta risposta degli inglesi con Welbeck che non trova lo specchio della porta dopo un contropiede orchestrato da Young e Rooney.

 

Al 37’ lampo improvviso di Cassano che, dopo un inizio non particolarmente brillante, decide di concludere a rete dal limite dell’area impegnando seriamente Hart che è costretto a bloccare in due tempi.

 

Al 40’ invenzione di Pirlo che trova Cassano; il barese, dal lato destro dell’area di rigore, trova Balotelli che, sotto porta, viene anticipato da Lescott. Palla in angolo. Un minuto dopo è lo stesso Pirlo a battere troppo rapidamente una punizione ed a favorire il contropiede inglese che, fortunatamente, non si conclude.

 

È l’ultima occasione della prima frazione di gioco; dopo un avvio disastroso, gli Azzurri sono riusciti a prendere in mano il gioco ed a rendersi pericolosi con Balotelli e Cassano. Nella ripresa, però, ci sarà bisogno di più decisione per evitare lo spettro degli extra-time.

 

La ripresa inizia senza cambi, in campo ci sono gli stessi ventidue. Al 47’ bella volata di Abate sull’out di destra e cross in mezzo. La difesa inglese si rifugia in angolo: sugli sviluppi del corner ottima occasione di De Rossi che, tutto solo, non trova la rete.

 

Al 51’ ancora Abate dalla destra e palla in mezzo; questa volta è Terry a metterci una pezza. Sulla ribattuta tiro di Cassano respinto da Hart e poi Montolivo manda alto.

 

Al 59’ è ancora Abate, dalla destra, a creare scompiglio a Young e Cole; il terzino rossonero va al cross trovando Balotelli. La punta del City difende la palla e ci prova in rovesciata: palla alta. Pochi secondi dopo doppio cambio per Hodgson: dentro gli attaccanti Walcott e Carroll al posto di Milner e Welbeck.

 

Al 64’ primo brivido della ripresa per gli Azzurri; Walcott, dalla sinistra, cerca in mezzo Carroll. La palla termina sui piedi di Young che, di prima intenzione, va al tiro. Palla deviata in angolo da Barzagli.

 

Al 76’ buon calcio di punizione di Gerrard che trova una leggera deviazione di Rooney; Buffon blocca. Due minuti dopo primo cambio per Prandelli: dentro Diamanti al posto di un affaticato Cassano.

 

Passano pochi secondo ed il ct Azzurro è costretto a togliere De Rossi; il centrocampista giallorossa sembra dolorante al flessore della gamba sinistra. Al suo posto entra Nocerino.

 

All’80’ si mette subito in luce Diamanti; assist di Bonucci e tiro del fantasista del Bologna che Hart riesce a trattenere tuffandosi alla propria sinistra. Trenta secondi dopo primo giallo del match: Proenca lo sventola a Barzagli; non era diffidato.

 

All’86’ improvviso inserimento di Nocerino che, sull’assist di Pirlo, controlla con il mancino e va al tiro di destro. Johnson si immola e salva il risultato. Al 90’ anche Abate è costretto ad arrendersi ad un problema muscolare: al suo posto entra Maggio.

 

L’ultima occasione dei tempi regolamentari capita a Rooney che, dopo una sponda di Carroll, tenta il gol ad effetto con la rovesciata. Palla alta. Il risultato resta fisso sullo 0 a 0: ci vorranno gli extra-time per decretare il quarto semifinalista di Euro 2012.

 

Il primo tempo supplementare ha inizio; tra gli Azzurri da segnalare le precarie condizioni di Barzagli, Balzaretti e Montolivo, a lungo massaggiati nell’intervallo. Prandelli, ricordiamo, non ha più cambi avendo sostituito Cassano, De Rossi ed Abate; gli ultimi due per guai muscolari.

 

Al 93’ secondo giallo del match; è per Maggio, diffidato, per un intervento su Young. Il laterale del Napoli salterà l’eventuale semifinale con la Germania. Hodgson decide di attuare anche il terzo ed ultimo cambio: entra Henderson al posto di Parker.

 

Al 98’ buona verticalizzazione di Pirlo per Balotelli che si porta la palla sul destro e, dal limite dell’area, va al tiro. Palla che termina tra le braccia di Hart; SuperMario avrebbe potuto allungarla al vicino e più libero Diamanti.

 

Un minuto dopo ci prova Diamanti; il trequartista del Bologna, dal vertice destro dell’area di rigore, cerca in mezzo Nocerino con un cross talmente ‘tagliato’ che termina sul palo. Hart non ci sarebbe arrivato.

 

Al 107’ bella triangolazione tra Pirlo, Marchisio e Diamanti con quest’ultimo che, in area, rientra sul mancino e va al tiro. Palla abbondantemente a lato. Ci si attende di più dal fantasista del Bologna.

 

Ancora Italia al 112’: bel cross in mezzo di Balzaretti e sinistro di prima intenzione di Diamanti che, pressato da Gerrard, non trova la porta.

 

Al 114’ altra ottima occasione dell’Italia che va in rete con Nocerino; il rossonero, però, si trova in fuorigioco sul cross di Diamanti e la terna portoghese, giustamente, annulla.

 

Nonostante un match, fatta eccezione per il primo quarto d’ora, assolutamente dominato dagli Azzurri, il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Chi, giovedì 28 giugno 2012, sfiderà la Germania verrà deciso dai calci di rigore.

 

I primi a battere saranno gli italiani:

– Balotelli contro Hart: GOL (0 – 1)

– Gerrard contro Buffon: GOL (1 – 1)

– Montolivo contro Hart: fuori (1 – 1)

– Rooney contro Buffon: GOL (2 – 1)

– Pirlo contro Hart: GOL (2 – 2)

– Young contro Buffon: traversa (2 – 2)

– Nocerino contro Hart: GOL (2 – 3)

– Cole contro Buffon: parata (2 – 3)

– Diamanti contro Hart: GOL (2 – 4)

 

L’Italia vola in semifinale dopo aver avuto, meritamente, la meglio contro un’Inghilterra praticamente mai pericolosa. Giovedì 28 giugno 2012 sarà Germania – Italia a Varsavia.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete ulteriori dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Europei 2012, calendario e gironi completi, formazioni, tabelle riassuntive, dichiarazioni di Prandelli

Maxischermo Europei 2012 Milano piazza Beccaria 8 giugno – 1 luglio, villaggio sport, campo da calcio gratuito, djset, orari e info

Italia Irlanda 2 a 0 Europei 2012, Cassano e Balotelli portano ai Quarti gli Azzurri, dettagli

Italia Croazia 1 a 1 Europei 2012, altro pareggio per gli Azzurri, la cronaca azione per azione

Spagna Italia 1 a 1 Euro 2012, Fabregas risponde a Di Natale

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here