Italia Germania Europei 2012, probabili formazioni, analisi, curiosità

Dalla titubanza del match contro la Croazia alla dimostrazione di forza del match contro l’Inghilterra. L’Italia, nei 90 minuti contro l’Irlanda del Trap, cambia totalmente faccia a se stessa ed al suo Europeo. E così esulta per una semifinale raggiunta e per una finalissima insperata all’inizio, ma raggiungibile ora. Il tifo si leverà quindi giovedì 28 giugno 2012 alle ore 20.45, quando gli Azzurri scenderanno in campo contro la Germania; siamo la loro ‘bestia nera’, perché non crederci?

 

ITALIA E GERMANIA: COSI’ UGUALI E COSI’ DIVERSI – Calcio, politica ed economia. I temi che racchiude Italia – Germania esulano dal mondo del pallone e trovano maggiore compimento nell’attualità; una realtà fatta di continui scambi sull’asse Berlino-Roma, dove a dominare sono argomenti quale spread, fondo salva-Stati, eurobond, fiscal compact, rating, crescita, austerity ecc ecc.

– Nel match valido per accedere alle Semifinali di Euro 2012, entrambe le nazionali hanno dato spettacolo. Il risultato, però, è stato ben diverso: la Germania, che tra l’altro aveva di fronte un avversario ben più abbordabile dei nostri, ha avuto la meglio della Grecia per 4 a 2 mentre l’Italia, contro l’Inghilterra, ha avuto bisogno dei calci di rigore dopo un tabellino inchiodato sullo 0 a 0 anche al termine degli extra-time.

– Due nazionali costruite per giocare all’attacco, che vantano piedi buoni nella zona nevralgica del campo, ma che possono vantare un solido reparto difensivo: Neuer, Lahm, Hummels e Schweinsteiger da una parte e Buffon, Barzagli, Marchisio e De Rossi dall’altra.

– Una differenza, peraltro netta se si considerano questi europei, è però visibile: la Germania ha chiuso il girone a punteggio pieno grazie ad una potenza offensiva da far invidia a chiunque: sin qui sono state ben 9 le reti siglate dai tedeschi (delle quali tre dalla punta Gomez), contro le 4 degli Azzurri.

 

TUTTI I DUBBI DI LOW – Non solo certezze; la Germania storicamente ci teme ed il loro commissario tecnico, Joachim Low, in queste ore sta pensando a che formazione mandare in campo.

– Il reparto difensivo sembra essere il più definitivo. Davanti a Neuer dentro capitan Lahm sulla destra, con Hummels e Badstuber in mezzo e Jerome Boateng a sinistra.

– A centrocampo Low si trova con un dubbio amletico: Bastian Schweinsteiger non è al top. Il centrocampista del Bayern Monaco, autore di una stagione decisamente travagliata, è in forse a causa di un problema alla caviglia che lo perseguita da febbraio: “Onestamente la caviglia mi preoccupa. Non è guarita bene”. Lo stesso mediano precisa però che: “Non è questione di tenuta, ma di piccoli movimenti. Non è ancora arrivato il momento di riposare. Se tutto va bene, mancano due partite: lotterò e poi penserò a tornare in forma”.

– Al fianco di ‘Schweini’ generalmente trova posto il madridista Khedira; nel caso di forfait del biondo centrocampista tedesco potrebbe trovare spazio il giovane Lars Bender, mediano del Bayer Leverkusen.

– Più sicurezze sul reparto offensivo; dietro a Mario Gomez, unica punta, agira il trio formato da Mesut Ozil, Thomas Muller e Lukas Podolski.

 

PRANDELLI: QUANTI ACCIACCATI – Se per Schweinsteiger potrebbe trattarsi di pretattica, altrettanto non si può dire per i reduci dalla sfida contro l’Inghilterra. Prandelli, già durante i tempi regolarmentari, ha dovuto fare i conti con gli infortuni di De Rossi ed Abate. Senza considerare che anche Balzaretti e Montolivo hanno chiuso la gara non in perfette condizioni e che Maggio, ingenuamente ammonito, non ci sarà nel match contro la Germania per squalifica.

– Per De Rossi si tratta di un fastidio al nervo sciatico che lo costringerà a qualche giorno di riposo; difficile che il giallorosso possa essere al top per la sfida contro la Germania. Si tenta, invece, di recuperare Abate vista la squalifica di Maggio.

– Le buone notizie arrivano da Giorgio Chiellini. Il difensore bianconero, uscito nel secondo tempo della sfida contro l’Irlanda per uno stiramento al bicipite femorale, è tornato a correre. Per lui recupero in vista dell’ipotetica finalissima del 1° luglio 2012; si tenta il ‘colpaccio’ già per giovedì.

– Se in difesa qualche dubbio persiste ed è legato al pieno recupero di Abate, in questo caso sarà confermata la linea a quattro con il rossonero, Barzagli, Bonucci e Balzaretti davanti a Buffon, a centrocampo il posto di De Rossi potrebbe venir preso dallo scalpitante Nocerino. Il rossonero giocherà al fianco di Pirlo e Marchisio. Dietro al duo Balotelli-Cassano (perché non Di Natale?) probabile conferma per Montolivo.

 

ITALIA vs. GERMANIA: UNA STORIA MEMORABILE – Non solo presente; Italia e Germania è anche, e soprattutto, passato. 30 precedenti che vedono gli Azzurri in netto vantaggio: 14 vittorie italiane contro 7 tedesche. 9 i pareggi. Computo positivo anche nella differenza reti: 45 siglate e 34 subite.

– Memorabile la Partita del 17 giugno del 1970. A Città del Messico gli Azzurri si imposero sulla Germania Ovest per 4 a 3 e volarono in finale ai Campionati del Mondo. Nell’occasione, alla rete di Schnellinger ed alla doppietta di Müller, risposero Boninsegna, Burgnich, Riva e Rivera.

– Indimenticabile anche il 3 a 1 con cui l’Italia di Bearzot battè la Germania Ovest di Derwall nella finalissima dei Mondiali spagnoli del 1982: Rossi, Tardelli ed Altobelli resero vana la rete di Breitner nel finale e griffarono il terzo campionato del Mondo conquistato dagli Azzurri.

– Cruciale anche la ben più recente Germania – Italia 0 a 2 del 4 luglio 2006; a Dortmund le due squadre si giocavano l’accesso alla finale. Grosso al 119’ e Del Piero al 121’ consentirono agli Azzurri di giocarsi l’ultimo atto, poi vinto, contro i cugini francesi.

– L’ultima sfida agli Europei, invece, è datata 19 giugno 1996; a Manchester, l’Italia di Arrigo Sacchi non andò oltre lo 0 a 0 contro la Germania di Vogts durante i gironi.

– Per risalire all’ultima vittoria tedesca bisogna arrivare, addirittura, al 21 giugno del 1995; un’amichevole, in quel di Zurigo, firmata dalla rete iniziale di Helmer e dall’autogol di Paolo Maldini.

– Per chi è interessato alla legge dei grandi numeri: la Germania (comprese le gare della Germania Ovest e di quella Est), in manifestazioni continentali o mondiali, non ci ha mai sconfitto. Speriamo che questo record non crolli proprio giovedì sera.

 

L’APPUNTAMENTO E IL MAXISCHERMO IN PIAZZA DUOMO – Giovedì 28 giugno 2012 alle ore 20.45, direttamente da Varsavia, andrà in scena Germania – Italia; a dirigere l’incontro sarà il francese Stephane Lannoy. Il 42enne transalpino, ad Euro 2012, ha già diretto la squadra di Low nell’esordio vincente contro il Portogallo.

– L’Italia, invece, vanta un unico precedente con il ‘fischietto’: Bulgaria – Italia 0 a 0 (11-10-2008) valida per le qualificazioni ai Mondiali 2010 del SudAfrica.

 – Per consentire a tutti di seguire il match, sarà allestito un ulteriore maxischermo in piazza Duomo, ad aggiungersi a quello già allestito in piazza Beccaria. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete ulteriori dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Maxischermo europei 2012 Milano piazza del Duomo, non solo la postazione in piazza Beccaria

Maxischermo Europei 2012 Milano piazza Beccaria 8 giugno – 1 luglio, villaggio sport, campo da calcio gratuito, djset, orari e info

Inghilterra Italia 2 a 4 Europei 2012, Azzurri in semifinale, i dettagli minuto per minuto

Europei 2012, calendario e gironi completi, formazioni, tabelle riassuntive, dichiarazioni di Prandelli

Italia Irlanda 2 a 0 Europei 2012, Cassano e Balotelli portano ai Quarti gli Azzurri, dettagli

Italia Croazia 1 a 1 Europei 2012, altro pareggio per gli Azzurri, la cronaca azione per azione

Spagna Italia 1 a 1 Euro 2012, Fabregas risponde a Di Natale

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here