Handanovic e Mudingayi all’Inter, mancano solo le firme; addio a Lucio e Maicon, mentre Julio Cesar pensa al Milan

Dopo Guarin, Poli e Palacio ecco anche Handanovic. Il mercato neroazzurro in entrata si arricchisce del portiere sloveno che, a breve, verrà ufficializzato da Moratti. Prenderà il posto di Julio Cesar che, nel frattempo, attende una chiamata dai cugini rossoneri. Mercoledì 4 luglio verrà ricordato per l’ufficialità del trasferimento di Lucio alla Juventus, mentre Maicon, a giorni, lo sarà del Chelsea. La telenovela Destro, invece, non regala nuovi colpi di scena.

 

MUDINGAYI: IL NOCERINO INTERISTA? – Nato nel 1981 nel Congo, Gabi Mudingayi dovrebbe essere il nuovo centrocampista neroazzurro. Il giocatore, naturalizzato belga, arriva dal Bologna che, dall’operazione, percepirà 2 milioni di euro più delle giovani contropartite.

– Con l’acquisto del mediano la dirigenza interista spera di replicare il colpo che fece Adriano Galliani, il 31 agosto del 2011, acquistando Nocerino. Il belga ha una notevole esperienza in Italia: dal gennaio 2004 gioca nel nostro campionato. Due stagioni e mezzo al Torino, tre alla Lazio e quattro, tutte da titolare, al Bologna.

– E’ lo stesso centrocampista a confermare la trattativa: “In questo momento credo che effettivamente con l’Inter ci sia una pista più che concreta – spiega ai microfoni di TuttoMercatoWeb – ma si parleranno le due società. Per ora sono rientrato dalle vacanze e ci sta pensando il mio procuratore. Posso dire che chiaramente non posso non essere lusingato da tale interessamento”.

– Le conferme arrivano, previa decisione di Stefano Palazzi, anche dal presidente rossoblu: “C’è già accordo con l’Inter. Aspettiamo solo di sapere le decisioni di Palazzi. In cambio arriveranno soldi e giocatori”. Mudingayi è a rischio per omessa denuncia per via del  Bologna-Bari 0-4 del maggio 2011.

 

IL COLPO TRA I PALI – E’ da diversi giorni che Inter ed Udinese stavano trattando sul trasferimento di Samir Handanovic, portiere friulano, ad Appiano Gentile. Le conferme sono arrivate nella tarda serata di ieri.

– L’intesa con la società della famiglia Pozzo è stata raggiunta sulla base di 11 milioni di euro più la metà del cartellino di Marco Davide Faraoni.

– I dettagli del contratto erano invece già noti: quadriennale da 2 milioni di euro netti all’anno più bonus. Per l’ufficialità manca solamente la conclusione dell’accordo tra gli agenti di Faraoni e la dirigenza bianconera. Le visite mediche sono fissate a giovedì.

 

SAMIR HANDANOVIC: SCOPRIAMOLO ASSIEME – Nato a Lubiana il 14 luglio del 1984, Samir Handanovic ha iniziato la propria carriera nelle giovanili del Domzale; qui, nella stagione 2003-04, ha disputato 7 partite incassando solamente 4 reti.

– Il salto arriva la stagione seguente quando, a 20 anni, viene acquistato dai friulani. L’esordio, in Serie A, arriva il 15 maggio 2005 in Udinese-Sampdoria terminata 1 a 1. Lo sloveno, sia in questo match che nei due seguenti, mantiene la porta bianconera inviolata.

– La stagione successiva viene mandato in prestito al Treviso, dove però parte come riserva; il riscatto arriva l’annata seguente quando, sempre nella serie cadetta, ha dimostrato il proprio valore difendendo con ottime prestazioni la porta del Rimini. Chiude l’anno venendo eletto  secondo miglior portiere della Serie B, dietro a Buffon.

– Nel settembre 2007 fa ritorno all’Udinese e, dopo la cessione di De Sanctis, viene promosso come primo portiere superando il più esperto Chimenti. Subisce 45 reti in 36 partite e si dimostra un para-rigori: con Giovinco e Kakà vince la sfida dal dischetto.

– La conferma del suo valore arriva nelle stagioni 2010-2011 e 2011-2012 quando aiuta la sua squadra a raggiungere i preliminari di Champions League: 40 gol presi su 35 partite a giugno 2011 e 50 reti subite su 51 match nella stagione appena conclusa.

 

E JULIO CESAR? TENTAZIONE MILAN? – Per un portiere in entrata, secondo il ragionamento di Marco Branca sulle cessioni dolorose, ce ne dovrebbe essere uno in uscita. Ci riferiamo al brasiliano Julio Cesar che, però, sembra non aver l’intenzione di lasciare Appiano Gentile.

– Sulla questione è intervenuto anche il presidente Massimo Moratti che, senza mezzi termini, si è così espresso: “Sarà in ritiro? Vedremo, mancano ancora alcuni giorni”. Certamente non un bel modo per appiedare quello che è stato, indiscutibilmente, uno dei protagonisti degli ultimi successi neroazzurri.

– L’arrivo di Handanovic non sembra però preoccupare l’estremo difensore brasiliano che, appreso la notizia dell’acquisto dello sloveno, ha così commentato: “Ho un contratto fino al 2014, penso di restare. Sul mio contratto non c’è scritto che devo essere titolare al 100%: mi giocherò il posto. Saremo in tre portieri forti”.

– Nelle ultime ore si è fatta larga l’idea di un possibile interessamento, su Julio Cesar, del Milan; l’ipotesi, senza dubbio affascinante per i supporters del Diavolo che sono alla ricerca di un futuro sostituto di Abbiati, vengono smorzate dal brasiliano: “Veramente, non c’è nulla di ufficiale. Tutti mi stanno chiamando, i tifosi mi fermano per strada, ma con il Milan non c’è nulla”.

– Come risolvere la situazione? Julio Cesar percepice 4,5 milioni di euro netti fino al giugno del 2014 che, tradotti, significano 18 al lordo. L’idea di Branca è quella di garantire una buonauscita all’estremo difensore per convincerlo a rescindere il contratto. A quel punto sarà libero di accasarsi dove meglio crede, anche a Milanello dove sicuramente lo accoglierebbero con favore.

 

LUCIO, MAICON E STANKOVIC: TUTTI GLI ALTRI ADDII – La giornata di ieri, mercoledì 4 luglio 2012, si è contraddistinta in casa Inter per l’ufficialità del passaggio di Lucio alla Juventus.

– Con una nota sul proprio sito ufficiale, la Vecchia Signora, ha così reso ufficiale l’acquisto del difensore brasiliano: “Lucio è un giocatore della Juventus. Il difensore brasiliano arriva a parametro zero e ha siglato un contratto biennale, legandosi così al club bianconero sino al 30 giugno 2014”.

– La ‘spending review’ in casa neroazzurra procede quindi a gonfie vele; dopo Forlan, Lucio e, probabilmente, Julio Cesar anche Maicon è destinato a svuotare il proprio armadietto ad Appiano Gentile: il Chelsea ha messo sul piatto 8 milioni di euro più bonus. Branca ha accettato. Ora resta da concludere l’accordo tra il laterale brasiliano e la dirigenza dei Blues. La conferma della partenza di Maicon viene data dallo stesso Julio Cesar: “Maicon e Lucio? Perderò i miei amici brasiliani …”.

– Il prossimo senatore a lasciare sarà, invece, Dejan Stankovic. Sul serbo, infatti, si è fatto avanti il West Ham che, però, chiede un aiuto all’Inter per potersi accollare l’ingaggio del centrocampista. L’unica soluzione, quindi, è quella di una buonauscita che copra almeno un anno di contratto.

 

A BREVE DIVERSE UFFICIALITA’ – Handanovic, Mudingayi e Silvestre; sono queste i tre acquisti che, nell’arco di pochi giorni, verranno ufficializzati dalla società interista.

– Nonostante i modi un po’ ‘rudi’, il ringiovanimento post-triplete, tanto auspicato e voluto nelle scorse stagioni, ha veramente preso piede in casa Inter.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

News calciomercato Inter, su Destro piomba il Milan, Saluti per Julio Cesar, Maicon, Lucio e Forlan

Calciomercato Inter e Milan tra Silvestre, Destro, Maicon e Sneijder e sorprese su Thiago Silva

Silvestre all’Inter, trattative per Destro, Giovinco finisce alla Juventus

Acerbi e Constant al Milan, Muntari si infortuna, Boateng, Robinho ed Ibrahimovic restano

Giovinco, Debuchy e Handanovic all’Inter; forse Julio Cesar e Maicon in partenza

Stramaccioni all’Inter fino al 2015, ufficializzato Fassone come direttore generale e addio a Paolillo

Fassone direttore Inter, Paolillo ufficializza Marco Fassone come direttore generale, ecco chi è

 

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here