Minimaratona per disabili, domenica 26 settembre partenza dal Castello Sforzesco

Partirà alle 10.30 di domenica 26 settembre, da piazza Castello, la seconda edizione della “Minimaratona per disabili – Nuove Frontiere”.

 

Si tratta di una gara non competitiva, su un percorso di 4,5 chilometri intorno al Castello e al Parco Sempione, aperta a tutti, disabili e accompagnatori. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Milano e del Comitato Italiano Paralimpico.

 

Alla prima edizione, nel maggio dello scorso anno, avevano partecipato 400 persone. Il ricavato della vendita del pettorale (5 euro) sarà devoluto in beneficenza all’Associazione Special Olympics Italia Team Regione Lombardia Onlus.


Anche per questa edizione è previsto un percorso che si snoda per le principali vie di Milano, con partenza da Piazza Castello, proseguendo verso la Triennale, via Melzi D’Eril, Viale Elvezia, via Legnano e ritorno a Piazza Castello, per un totale di 4,5 km.

 

La presentazione della corsa è avvenuta a Palazzo Marino. Sono intervenuti l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi e Carla Perrotti, la “signora dei deserti”. Con lei Fabio Pasinetti, maratoneta non vedente, Giusy Versace, che lavora nel campo della moda e dopo un terribile incidente ha trovato nello sport (atletica, corre con due protesi) la via della rinascita. Presente anche Mauro Soldati, rappresentante del Comitato Regionale di Special Olympics Italia.

 

“La minimaratona per disabili è un’iniziativa di sicuro valore – ha detto l’assessore Rizzi – nata per sensibilizzare il grande pubblico verso la disabilità e per sostenere i giovani che vogliono praticare sport come tutti gli altri. In essa lo sport esprime i suoi valori più significativi come la partecipazione, la condivisione, l’eguaglianza e la solidarietà. Per questo abbiamo deciso di patrocinarla e di sostenerla affinché possa diventare un appuntamento fisso e seguito da tutta la città”.

 

Sostenitrice e testimonial della corsa è Carla Perrotti, milanese, divenuta famosa per le sue traversate a piedi e in solitaria nei deserti del mondo, dal Niger alla Bolivia, dalla Cina al Botswana all’Australia e alla Libia. Nel 2008 ha fatto da guida nel deserto bianco egiziano a Fabio Pasinetti, maratoneta non vedente, che domenica parteciperà alla minimaratona.

 

“Sono molto contenta – ha spiegato Carla Perrotti – di ripetere l’evento che già tanto successo ha ottenuto nella prima edizione. La minimaratona di domenica non ha uguali in Italia, perché fa dei disabili i protagonisti che invitano parenti, amici e sostenitori di tutte le età ad unirsi a loro per una passeggiata di solidarietà per le vie del centro di Milano. Lo spirito dell’evento è proprio quello di dimostrare che la motivazione, la partecipazione e il sostegno reciproco sono i pilastri per superare anche barriere apparentemente insormontabili”.

 

Leggi anche:

Bambini disabili a scuola, ecco i loro diritti quando le ore con l’insegnante di sostegno sono insufficienti

Di Redazione
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here